Utente
Buonasera,

da inizio ottobre soffro di problemi digestivi, ho effettuato una gastroscopia a fine novembre in cui è emersa flogosi dell'antro gastrico e duodenite bulbare iperemica. L'esito della biopsia è stato negativo (anche helycobacter negativo).

Ad inizio ottobre avevo fatto esami del sangue e utine complete...tutto nella norma tranne: lipasi 55 (range 5,6 - 53), colesterolo 200 (range 0-200).

Mi hanno dato Peridon10mg per 20 gg e Pantoprazolo40 mg per 2 mesi.....ora la situazione è migliorata anche se ho un doloretto persistente (non forte) nella zona alta-destra dell'addome.

A fine ottobre (28/10) ho anche fatto un'ecografia dell'addome col seguente referto:

Fegato di volume normale, a margini regolari senza alterazioni dell'ecostruttura parenchimale. Nel suo contesto è presente minuta area iperecogena di 6,9mm, da riferie verosimilmente ad Angioma.
Colecisti fisiologicamente distesa, normo-conformata, con pareti di regolare spessore, esente da litiasi.
Non dilatazione delle vie biliari intra ed extra-epatiche.
Normale il calibro della vena porta.
Pancreas normale per morfologia e dimensioni, esente da alterazioni strutturali.
Wirsung non dilatato.
Milza di volume normale senza alterazioni dell'ecostruttura parenchimale.

Sia il mio medico di base che la dottoressa che ha effettuato l'ecografia mi ha detto che potevo addirittura evitare controlli futuri per questo "angioma" mentre il gastroenterologo mi ha detto di controllarlo 1 volta all'anno.

Per maggior sicurezza (sono molto ansioso) , a distanza di 2 mesi dall'ecografia, ho fatto una Risonanza Magnetica (28/12) senza contrasto addome superiore, di seguito il referto:

Fegato di dimensioni normali, con segnale parenchimale omogeneo, ove si eccettui la presenza di una formazione cistica a margini polilobati di circa 17mm in corrispondenza dell'VIII segmento.
Non sono apprezzabili dilatazioni delle vie biliari intra o extraepatiche.
Regolare la morfologia delle colecisti.
Pancreas di dimensioni normale e segnale omogeneo.
Reni presenti nelle sedi fisiologiche, regolarmente conformati con omogenena rappresentazione della corticale.
Non evidenza immagini riferibili a formazioni litisiache ne dilatazione delle vie esecretrici. Milza e surreni nei limiti morfologici e di segnale nella norma.
Assenza di alterazioni patologiche del tratto gastroenterico. Regolare il calibro ed il decorso dell'aorta sottodiaframmica.

Ho chiamato il gastroenterologo e mi ha ribadito di eseguire un controllo della cisti a distanza di 1 anno.

Volevo chiederVi:

- Che s'intende per "formazione cistica a margini polilobati"?.

- E' possibile che a fine ottobre, dall'ecografia, era apparsa un'immagine iperecogena di 6,9 millimetri mentre dalla RM è apparsa di 17 millimetri?...questa cisti è cresciuta di 1 centimetro in soli 2 mesi?...i

- Come devo comportarmi?...devo eseguire altri esami o posso attendere 6 mesi o 1 anno per fare una nuova ecografia (o RM) ?

Grazie mille e auguri di buon anno!



[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tratta di una cisti "innocente" e la RNM é più sensibile dell'ecografia. Ok per il controllo annuale.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille Dottore.
Ma il doloretto che sento nella zona alta-destra dell'addome cosa può essere?....colon irritabile?...può essere causato dalla gastroduedenite in atto?

Grazie ancora e auguri!

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può essere l'uno e l'altro, considerando la sede.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Dottore buonasera e buon anno,

volevo chiederle un parere: da 2 giorni ho una persistente sensazione di bocca amara che provoca, oltre al fastidio in se stesso, anche inappetenza.

Questa bocca amara non l'ho avuta in tutto questo periodo in cui sto accusando questo problemi gastrici ( ..ovvero da metà ottobre in poi)

Sto assumendo questi medicinali:

Per l'ansia sto prendendo da circa due mesi 20-25 gocce di Xanax 0,75mg/ml al giorno
Da venti giorni prendo 1 pasticca di Pantoprazolo 40mg ogni mattina come cura indicata dal gastroenterologo a seguito della gastroscopia.

E' possibile che questa bocca amara, insorta improvvisamente, sia causata da questi medicinali?...

In questi giorni, dopo un periodo iniziale di dieta ferrea post-gastroscopia, visto il periodo natalizio ho "sgarrato"....può essere colpa di questo...e quindi la sensazione di bocca amara come ri-acutizzarsi della gastroduodenite/reflusso in atto?

Considerando anche il doloretto nella zona altra-destra dell'addome sono un pò preoccupato che possa essere qualcosa al fegato.
Come scritto nel messaggio iniziale gli ultimi esami del sangue che ho fatto (10 ottobre 2015) non evidenziavano valori alterati a livello del fegato (Gamma GT, Fosfatasi Alcalina, Transminasi, Bilirubina, Elettroforesi sieroproteica...) solo il Colesterolo al limite (200 su un range 0 - 200) e la Lipasi un pò aumentata (55 su range 5,6 - 53).

Grazie mille!

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La sensazione di bocca amara é un sintomo aspecifico e può essere legato a diversi fattori, fra cui i farmaci e l'alimentazione.

Il dolore nella parte alta dell'addome può essere determinato dalla distensione meteorica del colon e non dal fegato (che non fa male se non in faso di epatite acuta ....).

Auguroni.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Mi scusi, c'è qualche tisana o altro che potrei prendere per attenuare questa sensazione di bocca amara?

Grazie tante!

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
A base di finocchio.....

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Buonasera dottore,
a distanza di 10 giorni ancora ho bocca amara persistente e inappetenza.

Continuo a prendere Xanax la sera (8 gocce) e Pantoprazolo40mg ogni mattina (da 1 mese)....

Da quando ho questi "problemi gastrici" (quindi inizio ottobre) ho sempre la lingua bianca ma, negli ultimi 10 giorni, ho questa bocca amara (in certi momenti di più, in altri di meno..) e ho poco appetito.

Dopo aver mangiato non ho nausea, non eruttazioni, non flatulenza...e non mi sento particolarmente pesante (tutti sintomi che avevo prima di iniziare col Peridon, poi smesso dopo 1 mese, e il Pantoprazolo) solo che, il mio stato d'ansia, di preoccupazione continua ad essere elevato e soprattutto mi sento depresso perchè non riesco ad uscire fuori da questo tunnel.

Ho pensato di rifere tutti gli esami del sangue (emocromo, elettroforesi, esami epatici, lipasi, amilasi, ecc ecc), esami urine e, stavolta, anche esami delle feci.

Per l'esame completo delle feci bisogna prendere 3 campioni inseriti in 3 raccoglitori diversi?....o basta 1 solo campione?

Lingua bianca, bocca amara, inappetenza....possono essere sintomi relativi alla flogosi gastrisca e duodenale?....malgrado stia prendendo il Pantoprazolo?...

Grazie mille.
Cordiali Saluti.

[#9] dopo  
Utente
Buonasera,

dopo 10 giorni di bocca amara ho cominciato a prendere un colluttorio la sera (Clorexidina 0,12) e, non so se per il colluttorio o per altro, ma la sensazione di amaro in bocca è sparito.

Peraltro, nel frattempo, ho cambiato e sono passato da Pantoprazolo 40mg a Lansoprazolo 15mg che dovrei prendere per altri 15 giorni.

Tuttavia ho fatto caso che quando mangio "male" (caffè, cioccolata, alcool, cibi "pesanti") la sensazione di amaro in bocca si ripresenta...seppur non in maniera forte/fissa come i primi giorni di gennaio.

Negli ultimi giorni è anche migliorato l'appetito.
E il doloretto nella parte destra dell'addome non lo avverto più.

Noto però che la lingua, a volte più bianca a volte meno, presenta nella parte centrale sempre un colore "giallastro".

Diciamo che, allo stato attuale, non ho più molti dei sintomi avuti negli scorsi 3 mesi (nausea, inappetenza, eruttazioni, senso di peso allo stomaco dopo i pasti, bruciori restrosternali, senso di pienezza precoce...) tuttavia permane la lingua con colore giallastro/bianca e, soprattutto dopo alcuni pasti "pesanti", la sensazione di bocca un pò amara.


.....leggevo su internet che la lingua gialla e la bocca amara possono essere causate dal fegato ma, a parte la cisti (menzionata in questo consulto), dall'ecografia, risonanza magnetica, visita col gastroenterologo/epatologo e dagli esami del sangue (di ottobre) mi è stato detto che non ci sono problemi particolari al fegato.

Mi consigliate di ripetere le analisi del sangue complete (fatte ad ottobre) per capire se megari c'è qualche "sofferenza" a livello epatico?.....oppure la lingua bianca/giallastra (e a volte bocca amara) può essere causata dalla gastrite/duodenite ?

Grazie mille.
Cordiali Saluti.


[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non serve eseguire accertamenti. Il problema della patina sulla lingua spesso riconosce una causa digestiva....

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
Salve Dottore,

per la lingua bianca/giallastra il gastroenterologo mi ha consigliato Froben colluttorio (2-3 volte al giorno per 1 settimana) e Dicoflor 60 pastiglie (2 volte al giorno per 10 giorni).

Per ricapitolare, io al momento dovrei prendere questi medicinali così distribuiti nell'arco della giornata (tra quelli nuovi e quelli che già prendo):

LANSOPRAZOLO 15 mg: 1 compressa al mattino appena sveglio.....per altri 15 giorni da oggi, per arrivare ai 2 mesi di trattamento previsti.

FROBEN 0,25% colluttorio: 10ml diluiti con acqua dopo colazione (e dopo aver lavato i denti). Per una settimana.

DICOFLOR 60: 1 compressa a stomaco vuoto (mezzora prima di pranzo) ...per 10 giorni da oggi.

LEVOPRAID 25 mg: 1 compressa immediatamente prima di pranzo.

DICOFLOR 60: 1 compressa a stomaco vuoto (mezzora prima di cena) ...per 10 giorni da oggi.

LEVOPRAID 25 mg: 1 compressa immediatamente prima di cena.

FROBEN 0,25% colluttorio: 10ml diluiti con acqua dopo cena (e dopo aver lavato i denti). Per una settimana.

XANAX gocce : 6 gocce prima di dormire
VALDISPERT NOTTE: 1 pastiglia prima di dormire
(la capsula Valdispert la prendo in associazione con Xanax in modo da sospendere Xanax gradualmente...).

Secondo lei sono troppi medicinali?...posso assumerli (secondo dosi/tempi descritti) oppure alcuni sono "di troppo"?

Grazie mille.
Saluti



[#12] dopo  
Utente
Salve dottore,
scusi il disturbo.

Ieri ho preso, per la prima volta, le 2 compresse quotidiane di DECOFLOR 60 (oltre a Lansoprazolo, Froben colluttorio, Levopraid e Xanax) e stamattina ho evacuato feci verdi e poltacee.

Ieri ho mangiato pasta e patate a pranzo e abbondante piatto di insalata a cena.

Feci così verdi non le avevo mai notate nelle ultime settimane....possono essere causate dal Decoflor?..e/o per l'insalata (anche se in passato non mi pare di ricodare feci verdi e poltacee dopo aver mangiato insalata....).

Grazie mille.
Saluti