Sensazione di tensione e dolori strani

Gentili medici, ho da un paio di anni abbondanti un problema (tra i miei tanti che i più liquidano con sindrome ansiosa). Premesso che già dall'anno scorso mi ero rivolta a un gastroenterologo per la stessa sintomatologia, il quale era giunto sempre alla diagnosi di ansia dopo che mi aveva anche dato esami specifici tipo la calprotectina nelle feci (risultato negativo), e che in famiglia abbiamo passato un anno d'inferno cercando inutilmente di salvare mio zio colpito da colangiocarcinoma...
I miei sintomi comprendono: - alzarmi la mattina nonostante il sonno ottimale, con piccoli doloretti vaganti tra torace e gambe. - alla defecazione, a volte prima e durante ma spesso dopo, avvertire un leggero dolore (ma più tensione tipo muscolare) in tutta la fascia bassa dall'inguine alla sommità delle anche, addome compreso, che va via attenuandosi ma irradiandosi verso la schiena, partendo dai lombi e finendo tra le scapole ai limiti della cervicale. alla fine dell'evacuazione e al sorgere di questa tensione/leggero dolore, sento anche leggeri brividi e una sensazione di febbricola.
Da giovane mangiavo pochissimo perchè soffrivo di nausee ansiose (non anoressia), ero stitica; poi verso i 25/30 anni ho iniziato a mangiare come una persona normale. Il mio appetito è tuttora normale, le feci anche. voglio pensare che la mia bilancia meccanica faccia i capricci o i 3/4 kg in meno (da 50 a 46/47) siano da ricondurre alla forte ansia e depressione vissute negli ultimi mesi. Ciò che mangio davvero raramente, ultimamente, è la carne (vorrei diventare vegetariana), ma mangio ugualmente formaggi, latte, qualche salume.
Non riesco però a non pensare a un paio di episodi: circa 3 anni fa, una evacuazione due giorni di seguito di feci solide ma nero/verdastre poi tornate normalissime; un episodio di diarrea 6/7 volte in una sola giornata seguito da febbre (ricondotto a gastroenterite di quel periodo?) in seguito al quale ho perso non solo il grasso sull'addome, ma anche sulle cosce che avevo malamente accumulato negli anni precedenti, e mai più ricomparso; due episodi negli ultimi due anni, di trombosi emorroidaria, risolti con le pomate del caso.
So bene di essere un soggetto ipocondriaco, e sto pensando al male peggiore...
[#1]
dopo
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Nessuna grave malattia. Tanta ansia e da considerare eventuali intolleranze alimentari.


Cordialmente

Felice Cosentino - Milano

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille della celere risposta. Spero di riuscire a riprendermi dall'attuale stress. Le auguro una buona giornata e un buon weekend!
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Auguroni a lei e buon WE...


Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test