Utente
Buongiorno, da diverso tempo soffro di fastidi allo stomaco e alla pancia.
mi sono ovviamente recata dal medico che mi ha visitato trovandomi dolenti al livello dello stomaco, mi ha prescritto delle analisi del sangue che le riporto:

Esame Risultato U.M. Valori di riferimento

ESAME EMOCROMOCITOMETRICO
Globuli Bianchi (WBC) 11,73 x10^3/μL 4,00 - 10,80 *
Globuli Rossi (RBC) 4,39 x10^6/μL 4,00 - 5,20
Emoglobina (Hgb) 13,0 g/dL 12,0 - 16,0
Ematocrito (Hct) 38,1 % 37,0 - 47,0
Volume corpuscolare medio (MCV) 86,7 fL 82,0 - 99,0
Contenuto Medio Hgb (MCH) 29,6 pg 27,0 - 36,0
Concentrazione Media Hgb (MCHC) 34,2 g/dL 32,0 - 37,0
Distribuzione Vol. Eritrocitario (RDW) 13,9 % 12,0 - 17,0
Piastrine (PLTS) 385 x10^3/μL 130 - 400
FORMULA LEUCOCITARIA
Granulociti Neutrofili 63,8 % 40,0 - 74,0
Linfociti 27,1 % 20,0 - 45,0
Monociti 5,0 % 3,4 - 11,0
Granulociti Eosinofili 3,7 % 0,0 - 8,0
Granulociti Basofili 0,4 % 0,0 - 1,5
Granulociti Neutrofili 7,48 x10^3/μL 1,50 - 8,00
Linfociti assoluti 3,17 x10^3/μL 0,90 - 4,00
Monociti 0,59 x10^3/μL 0,20 - 1,00
Granulociti Eosinofili 0,43 x10^3/μL 0,00 - 0,80
Granulociti Basofili 0,05 x10^3/μL 0,00 - 0,20
Metodo: enzimatico colorimetrico
GLICEMIA 83 mg/dL 60 - 100
Metodo: IFCC 37°C
AST (GOT) 15 U/L < 35
Metodo: IFCC 37°C
ALT (GPT) 14 U/L < 35
Metodo: IFCC 37°C
GAMMA GT 14 U/L < 38
Metodo: enzimatico colorimetrico
URICEMIA 4,9 mg/dL 2,6 - 6,0
Metodo: chemiluminescenza
ANTICORPI ANTI-HELICOBACTER PYLORI IgG < 0.40 U/ml < 0,9 Negativo
0,9 - 1,1 Dubbio
> 1,1 Positivo

ESAME COMPLETO DELLE URINE
Aspetto Opalescente
Colore Giallo oro
pH 5,5
Densità relativa 1,012
Glucosio 0 mg/dL Fino a 10
-
Albumina 0,0 mg/dL Fino a 10
Emoglobina 0,00 mg/dL Assente
Corpi chetonici 0,0 mg/dL Assenti
Bilirubina 0,0 mg/dL Fino a 0,2
Urobilinogeno 0,2 mg/dL Fino a 1
Nitriti ASSENTI Assenti
Esame microscopico del sedimento: Alcune cellule epiteliali squamose
Batteri presenti
Rari leucociti

il fastidio/dolore che io sento è a livello del stomaco. Mi sveglio al mattino che lo stomaco dolente al tatto e molta aria nella pancia e nello stomaco, qualche volta ho dolore anche al lato sx sotto le ultime costole, un fastidio più che un dolore che poi si attenua da solo. Inoltre da alcuni mesi ho problemi di pancia, alterno momenti normali con feci normali a periodi in cui ho dissenteria quasi tutti i giorni anche più volte al giorno, ho notato che non tollero più il latte e ho smesso di bere caffè se non dopo i pasti.
Il mio medico, viste le analisi ha concluso che non ci fosse nulla di grave e che non fosse necessaria un ulteriore indagine. mi ha detto che secondo lui si tratta di gastrite e colon irritabile. Mi da detto di proseguire con il mio Bio Anacid al bisogno. tempo fa mi aveva prescritto il pantoprazolo ma ho avuto una strana reazione che non ancora non so se fosse dovuta a quello (avevo allora chiesto un consulto).
Tutto questo potrebbe essere dovuto ad un periodo un po' stressante oppure pensa che io mi debba preoccupare? come posso migliorare la situazione? crede che sia corretto quello che ho fatto e che mi ha detto?

grazie di cuore per il suo tempo.

[#1]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
alla luce della sintomatologia riferita e delle analisi di laboratorio riportate, l'orientamento del suo medico curante è condivisibile.
Probabilmente la sintomatologia dolorosa è in relazione al meteorismo (frequente nell'intestino irritabile) e probabilmente potrebbe giovarsi dell'assunzione di simeticone o carbone vegetale.
E' opportuno che presti attenzione ad alcuni aspetti del comportamento alimentare: per i dettagli le riporto i link utili con gli articoli sul sito
https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/982-meteorismo-pancia-gonfia.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/332-colon-irritabile-sindrome-dell-intestino-irritabile-ibs.html
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente
Davvero gentilissimo!
grazie e buona giornata!

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno, mi scusi, ne approfitto per chiederle un'altra cosa...
dai ieri ho la febbre... febbriciattola che solo ieri sera ha toccato i 38... poi tutto il giorno tra i 37 e i 37.8. anche qs mattina ho solo alterazione e gran vampate ci calore. Non ho sintomi apparenti che possano giustificare la febbre....
potrebbe centrare con i dolori/fastidi all'altezza della milza?
le preciso che a me la febbre viene davvero raramente, l'ultima volta è stata circa 6 anni fa quando ho avuto la polmonite...

ieri però mia figlia di 11 anni è tornata a casa ricoperta di puntini rossi e macchie, mio marito l'ha portata in ps e hanno diagnosticato la 5 malattia.
può essere che mi sia presa la stessa cosa?

mi scusi ma il collegamento tra i dolori alla milza e questa febbriciattola mi hanno spaventata.

spero in una sua risposta, grazie!


[#4] dopo  
Utente
dai miei esami si può escludere un problema alla milza? la prego mi tolga questo dubbio.

grazie di cuore!

[#5]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
quello che solitamente il paziente riferisce come dolore alla milza è, nella maggioranza dei casi, un dolore da distensione della flessura splenica del colon, cosa che rientra nelle circostanze precedentemente descritte.
Per quel che riguarda il contagio della quinta malattia, dovrebbe esprimersi con un eritema, non soltanto con la febbre. Se la febbre persiste è opportuno, senza allarmi ingiustificati, che si faccia visitare dal medico.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#6] dopo  
Utente

Buongiorno la disturbo ancora per chiederle un favore anzi un parere visto che è stato così gentile con me. Da un po' di tempo a questa parte sento a livello dello stomaco e dello sterno durante il giorno delle strane contrazioni o piccoli movimenti involontari come dei sussulti e non riesco a capire di che cosa si tratti. Ho fatto di recente già mentre avevo questi problemi, delle visite tra cui un ecografia dell'addome completo che è risultata negativa e poco prima che iniziassero anche un holter 24 Ore del cuore, risultato anch'esso negativo. Questi strani sussulti mi arrivano all'improvviso e non sembrano scatenati da nulla di particolare possono succedermi anche una decina di volte al giorno o non succedere per giornate intere, possono essere anche più o meno forti, la sensazione è come un movimento involontario di un muscolo.
L'unica che ho notato è che aumentano se sono agitata/preoccupata per qualche cosa.
Grazie do cuore per il suo tempo prezioso!!

[#7]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' probabile che questa sensazione sia correlata al transito di aria e/o di materiale nel colon trasverso; la preoccupazione su base ansiosa ne aumenta la percezione.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#8] dopo  
Utente
Grazie! Ha qualche consiglio per me per migliorare la situazione? Qualche tisana per i gas intestinali aiuterebbe?

[#9]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Probabilmente potrebbe giovarsi dei rimedi citati negli articoli allegati alla mia prima risposta, per esempio l'infuso di semi di finocchio.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.