x

x

Ursobil post colecistectomia

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Gentili signori,
qualche anno fa, all'età di 35 anni, sono stato sottoposto ad intervento di colecistectomia.
A seguito dell'intervento, ed in sede di dimissioni dall'ospedale, il chirurgo mi ha consigliato di assumere periodicamente ursobil, per prevenire la formazione di nuovi calcoli, ed essendo io caratterizzato da una bile fortemente ricca di colesterolo.
Può essere effettivamente indicato assumere ursobil come terapia di "prevenzione"?
Il chirurgo consigliò un'assunzione di: ursobil per circa 2 settimane ogni 3 mesi: si tratta di una posologia corretta?
Ad oggi non ho grossi problemi di digestione e l'ultima ecografia (circa un anno fa) non ha segnalato particolari problemi: ho soltanto la bilirubina leggermente e continuamente elevata (1.3-1.6) ma, con tutti gli altri valori epatici in ordine, è stata classificata come "Gilbert" e non mi è stato somministrato altro.
Vi ringrazio per l'attenzione
Saluti
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Puo' farlo. Ma non è indispensabile. Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio