Utente
Buonasera, è da Dicembre che ormai soffro di continuo di disturbi allo stomaco. All'inizio avevo dei leggeri dolori la mattina nella parte bassa dello stomaco, destra e sinistra, poi per alcuni giorni, mi sono venuti dei dolori fortissimi al centro dello stomaco zona alta, che dopo un paio di giorni sono scomparsi. Anche a causa della mia gastrite, ho preso regolarmente ogni giorno Esopral 40, e a causa di un livello alto di colesterolo (295) mi sono messo in un regime di dieta ferrea. Per un mese nessun disturbo, e dopo appena un mese ripetuti gli analisi del colesterolo i valori sono scesi a 215.(ho perso in un mese 7/9 kg) Tutto bene fino a domenica scorsa, quando mi è rivenuto un fortissimo dolore sempre al centro dello stomaco, che mi ha portato ad una diarrea di colore molto chiara. Il dolore è continuato per alcuni giorni, mentre la diarrea è andata scomparendo, rimanendo però sempre di colore molto chiara. Oggi mi sono accorto anche di avere gli occhi leggermente gialli. Ora sicuramente dovrò aspettare i vari esami che dovrò fare, ma da questi sintomi, a cosa è dovuto il mio problema?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Faccia anche una ecografia epatica.
Dalla descrizione (senza poterla visitare ) si può ipotizzare anche una patologia della colecisti.
Si faccia visitare da un gastroenterologo.
Resto a sua disposizione! Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta, tra i vari esami che sono in programma c'è anche ecografia epatica, mi sono preoccupato quando il medico mi ha richiesto anche esami al pancreass e fegato, dai sintomi che ho avuto è possibile?non lo so se può avere qualcosa in comune con la colecisti, ma io in passato ho sofferto di calcoli renali, me ne è stato levato uno da 2 cm....e altra cosa tutt'ora ho un lieve dolore, che quando faccio un profondo respiro sento + dolore...

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il.problema renale non ha alcun nesso con la colecisti.
Nel caso si sospettino calcoli è bene controllare anche il pancreas!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Devo farLe i complimenti, da solo una valutazione di sintomi, mi ha preso il mio problema, colecisti! Visto che i dolori erano aumentati, e avevo gli occhi e il visto un po gialli, mi sono ricoverato all'ospedale, che dopo le varie esami del sangue, mi hanno trovato lipasi a 1000, e altri valori un po fuori dalla norma, mentre dall'eco, mi mi sono stati riscontrati tanti calcoli biliari, tra cui uno che mi ostruiva tra la colecisti e il pancreas. Dopo un solo giorno di terapia, ripetuti gli analisi, i lipasi sono scesi a 500, mentre mi hanno detto, visto che ancora sono + giallo, che questi analisi sono un po aumentati. Secondo una sua valutazione, vuol dire che il pancreas sta migliorando? (visto che mi hanno detto che la pancratite è una cosa molto brutta) mentre x abbassare ittero, mi dovranno togliere questo calcolo biliare che mi ostruisce? con che sistema casomai verrà levato? una volta che riesco a togliere questi calcoli biliari, x forza si deve levare anche la colecisti?

Grazie

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Molto probabilmente la sottoporranno a CPRE, una particolare forma di endoscopia attraverso la quale si può asportare il calcolo che ostruisce il coledoco.
E altrettanto probabilmente dovrà asportare la colecisti per evitare che altri calcoli possano di nuovo migrare nel coledoco.
I migliori auguri per una rapida guarigione.
Mi aggiorni se le fa piacere!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Grazie della risposta, effettivamente mi hanno parlato delle 2 cose che lei elenca, ma in base alla sua esperienza, togliendo il calcolo che ostruisce tutto, si abbasserà sia ittero che i livelli dei lipasi? posso stare tranquillo che la pancreatite passi?

Grazie

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In linea teorica, sicuramente si.
Ovviamente non conosco il suo caso specifico e quindi no posso farle previsione sui tempi di normalizzazione della situazione pancreatica.
In linea di massima pochi giorni.
La decisione sul tipo di terapia chirurgica la può prendere solo chi la tiene in cura ed ha visione dei valori di laboratorio, delle immagini dei vari esami e della sua risposta clinica alla terapia medica (che, peraltro, non conosco).
In ogni caso stia sereno: la diagnosi è stata rapida e corretta, lo sarà anche la terapia!
Sempre a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
Salve, ha ragione, x adesso la terapia consiste in TAZIOCIN, MATTINA E POMERIGGIOP, E DIGIUNO COMPLETO, STOP. Non le pare troppo poko?

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
mi sembra corretta
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente
Buonasera, le aggiorno le ultime sul mio stato. Da ieri il medico mi ha detto che tutti i valori compresi amilasi e lipasi sono rientrati nella norma, mentre la birirubina è ancora a 15, e i transaminasi a 300(possibile che l'antibiotico aumenti questi valori?). Oggi ho fatto la tac per vedere,penso, dove sono di preciso i calcoli, e se la colecisti si deve togliere? In base a quei valori, mi devo preoccupare che ho problemi al fegato? Nel frattempo mi hanno aumentato l'antibiotico da 2 a 3 volte al giorno, mentre continuo con il digiuno completo...

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Nulla di preoccupante.
Mi aggiorni
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Utente
Buonasera a distanza di giorni ed esami ecco la mia situazione. Dopo aver fatto la TAC,mi hanno confermato che a parte la colecisti, le vie biliari non erano dilatati, ed erano liberi. Ma mentre tutti i valori si sono normalizzati, la birirubina non scendeva, quindi mi hanno fatto delle risonanze magnetiche(calangiografia) per vedere meglio tutte le vie biliari, e se c'era qualche calcolo che ostruiva. Dopo un paio di giorni la birirubina saliva a 20, e dagli esami della risonanza non hanno trovato nessun calcolo che ostruisse. Ad oggi la birirubina è ancora salita a 21, e i medici dopo averla prima non considerata, mi hanno detto che devo fare un sfinteratomia endoscopica, per vedere se si possa risolvere il caso. Le chiedo un suo consiglio, ma se nn hanno trovato nessun calcolo che ostruisse parte delle vie biliari, è giusta farla? è il passo successivo x cercare di abbassarmi la birirubina? come prassi ospedaliera è giusto farla x risolvere il problema? è pericoloso?aspetto un suo parere....GRAZIE|

[#13]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La sfinterotomia si fa in corso di CPRE.
Se è giusto farla lo può decidere solo chi ha visto le immagini.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#14] dopo  
Utente
Buonasera, venerdì sono stato dimesso dall'ospedale nonostante il valore della mia birirubina sia ancora a 21. Mi hanno detto che visto non hanno trovato nessuna patologia, (sono orientati su qualche prodotto che ho preso, Lecitina di soia?)questa si abbasserà lentamente con il tempo, sarà vero? Nel frattempo ho prenotato una visita epatologica che farò martedì. Nel frattempo in questi giorni che sono a casa mi sono accorto che prima andavo in bagno, con feci molto neri, da qualche giorno le feci sono di un colore giallastro scuro, con odore molto forte di acidità, è una cosa normale? vorrei un suo parere sulla mia situazione, grazie!

[#15]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
A distanza e senza vedere le immagini non posso dirle nulla di più di quanto detto già.
Sarebbe come tirare i dadi.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#16] dopo  
Utente
Buongiorno, sono stato da un epatologo, che mi ha confermato che è stato un calcolo biliare a causare il tutto, per colpa della colecisti che poi dovrei togliere. Ho ripetuto dopo una settimana di dimissioni dall'ospedale i vari analisi con questi risultati :transaminasi got 34 - transaminasi gpt 57 - gamma -glutamil -transpept 58- alfa-amilasi 66-lipasi 176- Per finire la bilirubina totale è rimasta invariata a 22, ma è cambiata qualcosa, è scesa la diretta da 10 a 5, mentre è aumentata anche se di poco la indiretta, cosa significa questo, è positivo? In base a questi analisi posso stare tranquillo? oppure forse i lipasi sono alti?
La cosa che per adesso mi crea + problemi è il fortissimo prurito che non mi permette neanche di dormire, mi hanno scritto il Questran, lo prendo da 3 giorni, ma non vedo miglioramenti, mi potrebbe consigliare qualche altro farmaco che mi possa fare effetto?
Grazie come sempre!

[#17]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La bilirubina a 22 non mi convince!
Si faccia rivedere!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#18] dopo  
Utente
Come al solito grazie della rapida risposta, sono andato per la visita Epatologica a Palermo, presso il centro ISMETT, dove appunto mi hanno detto che ci vogliono anche 3 mesi affinché si abbassi la bilirubina , non capisco perché mi dice che la bilirubina a 22 non la convince, secondo Lei perché?

[#19]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
perchè mi sarei aspettato un valore più basso!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#20] dopo  
Utente
Salve, la volevo informare della mia situazione. Dopo aver iniziato la cura, prendo 3 pillole al giorno di acido ursodesossicolico da 300 mg , la bilirubina da 27 è scesa a 9. (Epatologo mi ha detto visto che tutto è stato causato dalla colecisti, di farmi l'intervento appena i valori lo consentono). Faccio ogni mese degli esami generali per controllare la situazione, e dagli ultimi esami ho visto che i valori sono un po alterati:
-transaminasi got 56-
-transaminasi gpt 97-
-gamma-glutammil 70-
-lipasi 95-
Sono dei valori per cui mi devo preoccupare?
In questo mese mi sono accorto, che oltre ad avere un po di nausea e vomito, che le feci sono cambiate spesso di colore, sono passato da un colore giallognolo ad un colore normale, dove però si vedono per intero tutto quello che mangiavo al giorno, fino ad avere un po di diarrea, ed oggi dopo un po di tempo, ancora colore giallastro con un forte odore di acidità.
Tutto questo è dovuto alla mia patalogia, oppure c'è qualcosa che non va?