x

x

Sindrome di Alagille

Buonasera, mi chiamo Federica ed ho 25 anni, sono affetta da Sindrome di Alagille che mi porta ad avere diversi probllemi e cioè cardiopatia congenita, stenosi polmonare, alterazioni vertebrali, epatopatia caratterizzata da scarsità dei dotti intraepatici. Da anni mi è stata prescritta la terapia con acido ursodesossicolico capsule da 300mg 3 volte al giorno, 5 gocce al giorno di vitamina k e vitamina d dibase 10.000 1 volta a settimana. Effettuo regolarmente i controlli con analisi del sangue ed ecografia all'addome e fin ora è tutto rimasto nella norma, sto bene ed ho una qualità di vita normale. Vi scrivo poichè purtroppo ho anche un ovaio di tipo policistico, la ginecolga che mi ha seguita fino a qualche tempo fa non ha mai voluto prescrivermi un estroprogestinico per curare questo problema dati i miei problemi al fegato. Disperata da questa cosa (poichè vorrei curare l'acne e l'irsutismo che l'ovaio policistico mi porta ad avere) ho cambiato ginecolga da qualche mese, che sin dalla prima visita e dietro visione delle ultime analisi del sangue e della mia cartella clinica, mi ha subito prescritto il cerotto anticoncezionale Enciela. Ho iniziato ad utilizzare il cerotto da esattamente una settimana ma non la vivo serenamente in quanto spaventata visti i miei tanti problemi legati alla Sindrome di Alagille. Non so se èsolo suggestione ma da quando ho iniziato avverto delle piccole fitte all'altezza del fegato, sento come punzecchiare. Volevo un vostro parere, sapere se posso stare tranquilla o con questa cura ormonale metto a rischio il mio fegato?
Grazie
Federica
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.5k 2.2k 88
In effetti il prodotto deve essere utilizzato con cautela in pazienti con compromissione epatica, dipende comunque dalla funzionalità del fegato. Ma di questo si deve interessare il suo ginecologo.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva