x

x

Qualcosa non va, ma cosa?

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Gentili dottori,

ho effettuato una EGDS due giorni fa, poichè nella stessa di due anni fa mi fu diagnosticata una esofagite di grado A sec. Los Angeles, con iperemia al terzo distale ed erosioni in sede precardiale dell'esofago, nonchè incontinenza cardiale (soffro da anni, di bulimia nervosa), pliche appianate e villi atrofici e rasati. La biopsia dei villi risultò negativa, mentre gli Ab per celiachia erano così risultati:
Anti-trasglutamminasi: positive
IgA anti gliadina 29.3 (neg. <15; dubbio 15-30; pos. >30)
IgG anti gliadina 21 (stesso rif. precedente)
Ab anti endomisio negativi
Mi fu prescritto pantoprazolo da 40mg che ho assunto per pochissimo tempo, poi sospeso per i frequenti episodi di lipotimia, crampi e diarrea notturna che si presentavano sempre in concomitanza con la sua assunzione.
A due anni di distanza, l'esame mostra esofago normale per calibro, decorso ed aspetto della mucosa. Cardias continente (possibile che sia tornato continente?), stomaco a pareti normodistensibili, con mucosa lievemente e diffusamente iperemica (ho avuto HP 8 anni fa, dopo la terapia non ne ho più verificato l'eradicazione). Piloro pervio, centrale. Nulla al duodeno.

Le domande sono le seguenti:
Continuo ad avvertire dolori trafittivi sia in sede epigastrica a stomaco vuoto, che dolori quasi crampiformi ed urenti al confine tra ipocondriosx e fianco sx (con irradiazione alla parte sx del dorso) dopo i pasti, dolore che si allevia pian piano grazie alle frequenti ed eccessive eruttazioni e assumendo, da seduta, posizione flessa. Avverto, poi, sempre gonfiore e distensione gastrica e la sola acqua mi provoca gonfiori eruttazioni. Da cosa potrebbe, dunque, dipendere se dall'esame appare tutto, più o meno, nella norma?

All'assunzione di alimenti contenenti glutine continuo ad avvertire fastidi addominali, con formazione di gas e alternanza di feci dure/molli nonchè muco nelle feci, sonnolenza e forte gonfiore addominale e in volto, motivo per cui la mia alimentazione è ultimamente priva di carboidrati complessi, nonchè di carne (mangio ortaggi, verdure e latticini e bevo parecchio caffè).
Aggiungo i risultati di questi ulteriori esami, fatti nell'ultima settimana:
Sideremia: 35
Ferritina: 8

30/08 (dopo giorni di intensa palestra)
ALT 120
AST 319

2/09 (riposo)
ALT 91
AST 113

ECO ADDOME: esame nella norma, con colecisti piccola e contratta (ero a digiuno da 13 ore, ma avevo mangiato della frittura all'ultimo pasto)
HBV, HCV, HIV: negativi

Gli altri valori dell'esame emocromocitometrico, elettroliti ed elettroforesi, tutti nella norma (con Hb 12.5; Prot. totali 7,3; rapporto A/G 1.49%)

Cosa dovrei fare? Come muovermi?
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Non è un problema gastrico o di reflusso, ma potrebbe avere una intolleranza al glutine non celiaca.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Immaginavo, vista anche la sideremia cronicamente bassa; e per l'iperemia gastrica? Come va considerata? Gastrite o ripeto esami per HB?
Consideri che le eruttazioni sono davvero troppo frequenti e realmente eccessive!
Inoltre, dopo EGDS i dolori e i gonfiori gastrici sono peggiorati, potrebbe esserci qualche correlazione? Potrei aver riportato una qualche lesione per l'insufflazione?
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Nessuna correlazione con la gastroscopia.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio