Utente
Salve,

le scrivo per un informazione.
Io soffro di colon irritabile e reflusso gastroesofageo.
Per quanto riguarda il reflusso prendo il pantoprazolo.
La sindrome del colon irritabile, cioe' quei sintomi tipici non si manifestano sempre, ma una volta al l'anno.
I sintomi sono stipsi, aria nell intestino, pancia gonfia, difficolta' ad andare in bagno regolarmente, non riesco a svuotarmi completamente.
Il mio medico gia' da un paio d'anni mi da la sequente cura ogni volta che si manifestano i sintomi:
Normix 1 la mattina e una la sera e Astipeg, sono delle bustine che devo prendere una volta al giorno per un mese.
Ora ogni volta che facevo questa cura , stavo bene per un anno, non avvertivo piu' nessun tipo di sintomi, poi regolarmente dopo un anno dovevo fare un altra volta la cura, perche' i sintomi si manifestavano.
Quest anno ho fatto un altra volta la cura, questa volta ho preso il normix 1 la mattina e una di sera e il codex, il quale e' un fermento lattico, che prendevo 2 la mattina.
Ma questa cura non mi ha fatto nessun effetto, poi dopo un mese il mio medico mi ha deto nuovamente il normix 1 la mattina e 1 di sera e il colonlife, che sono compresse di acido butirrico e capsule di probiotici, ma niente i sintomi stanno sempre li', per ora il mio medico mi ha dato delle bustine, che si chiamano portolac, devo prendere 20mg la sera. Ma ancora niente i sintomi stanno sempre li'.

Ora mi potrebbe dire se posso fare un altra cura, mi potrebbe consigliare qualche altra cosa da provare, perche' anche durante tutte queste cure che ho fatto e che ho sempre fatto anche nei anni precedenti, stavo sempre attento al alimentazione, come mi diceva il io medico, dovevo abolire i formaggi, il latte, non dovevo consumare caffe', niente fritture e bevande gassate, ho osservato sempre tutto, ma quest anno e' la prima volta che non mi passa, sono stato sempre bene e ora niente, non so che fare.
E' possibile che dovrei prendere il normix 2 compresse la mattina e 2 di sera, insieme a qualche altra cosa, non so l'astipeg?

Spero che mi potete aiutare.

Cordialmente
Natale Caiazzo

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Senza poterla visitare non si possono consigliare terapie o variazioni di dosaggio dei farmaci!
Ne parli con il curante!
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
vebbene, la ringrazio comunque

[#3] dopo  
Utente
Salve,

avrei un altra domanda da fare. Io, dato che soffro di colon irritabile, il mio medico mi ha dato, anche in passato il normix, che io prendevo 1 compressa dopo ogni 6 ore due volte al giorno. Ora io attualmente vivo all estero, e il mio medico di sempre mi ha prescritto nuovamente il normix, solo che qui' in germania non lo vendono, vendono un altro antibiotico, sempre del gruppo RIFAXIMINA, ma si chiama XIFAXAN, e nel foglietto illustrativo dice che devo prendere 1 compressa dopo ogni 8 ore, pero' il mio medico diceva che la RIFAXIMINA si prende dopo ogni 6 ore, altrimenti l'antibiotico non fa effetto. Infatti il foglietto illustrativo del normix, dice 1 compressa dopo ogni 6 ore, come dice il mio medico, mentre questo del XIFAXAN dice 1 compressa dopo ogni 8 ore.

Come devo fare? Devo sempre prendere l'antibiotico, questo XIFAXAN 1 compressa dopo ogni 8 ore?, oppure la RIFAXIMINA, e' uguale come si chiama l'antibiotico va sempre presa dopo ogni 6 ore 1 compressa?

Cordiali saluti

[#4]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
I farmaci sono equivalenti.
La differenza è nel dosaggio 200 mg la rifaximina - 550 mg la compressa tedesca.
Può seguire il foglietto tedesco senza problemi.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#5] dopo  
Utente
no, anche il farmaco tedesco, questo XIFAXAN e' di 200mg, come quello italiano NORMIX, non 550mg.

[#6]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Allora nessun problema!
Lo prenda ogni 6 ore come ha già fatto in precedenza.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#7] dopo  
Utente
Ok la ringrazio.

AHHH, allora anche se questo XIFAXAN e' di 200mg come il NORMIX, va preso come il NORMIX, non come dice il foglietto illustrativo di questo XIFAXAN.


Quindi se ho ben capito nel caso in cui il mio medico mi direbbe di prendere questo XIFAXAN 2 compresse, 2 volte al giorno, dovrei prendere 2 compresse ogni 8 ore, mentre
viceversa 1 compressa ogni 6 ore, essendo come il NORMIX 200mg/compressa.

Quindi il foglietto illustrativo di questo XIFAXAN che dice di prendere 1 compressa ogni 8 ore, anziche' 6 ore, come dice anche lei non e' esatto, devo sempre prendere come prendevo il NORMIX in italia 1 compressa ogni 6 ore, 2 compresse ogni 8 ore?

Esatto?

Scusi, ma sono sempre un po insicuro, per questo chiedo sempre per sicurezza.

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La rifaximina, in alcuni casi, si può prendere anche ogni 4 ore!
Stia sereno e faccia come ha sempre fatto: 200 mg sono identici in tutto il mondo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9] dopo  
Utente
ok, la ringrazio molto, e' stato molto utile il suo consiglio.

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Bene!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia