Utente
Per favore considerate la possibilitá di replicare la richiesta.
Egregio dottore o dottori che mi risponderete vi ringrazio anticipatamente per prestare attenzione al mio caso…

Sono un ragazzo di 27 anni(77kg 186cm) e nn ho mai avuto la digestione facile. Da circa 1anno soffro di vari sintomi che adesso sono riuscito a identificare e relazionare fra di loro. Sono sintomi che appaiono per qualche settimana e poi scompaiono. Regolarmente si ripresentano dopo circa un mese di assenza. Vi spiego i piu rilevanti.
- gonfiore addominale che mi provoca una sensazione di soffocamento: avverto la compressione all’altezza del diaframma e dello sterno (la sensazione aumenta prima di coricarsi, giá steso sul letto). Questo lo relaziono sempre con la sensazione di avere qualcosa in gola con lieve difficoltà a deglutire (come se dovessi mandar giù qualcosa di denso).soffro di una leggera riniti (continuo ma lieve flusso di moco nella gola) questi 2 sintomi mi provocano una sensazione di soffocamento forte che mi provoca molta ansia e frustrazione; … soprattutto quando cerco di prendere sonno. La sensazione sembra andarsene coricandosi anche solo per 20 minuti di sonno per poi riapparire dopo il risveglio. Alcuni giorni la sensazione è piu forte di altri.
- meteorismo e flatulenza molto maleodorante (uovo marcio);
- defecazione irregolare: un giorno o 2 non vado di corpo, il giorno seguente ci vado 4,5volte.. (feci morbide, no diarrea), avendo ogni volta la sensazione di svuotamento incompleto.
- Gonfiore alle ghiandole sottomascellari.
- orino piu spesso (per esempio urino , bevo un bicchiere d’acqua e dopo circa 40 minuti ho bisogno di orinare di nuovo). L’orina è completamente trasparente; (non avranno funzionato i reni ?!?)..solo subito dopo mangiato assume un colore giallo molto chiaro.. (ma non il giallo di come quando sto bene)
- l’addome (“la pancia”) é anormalmente gonfia, anche dopo aver evacuato..
- a volte dopo i pasti (in particolare il pranzo) avverto sudorazione
sottolineo di nuovo che si alterna assenza o presenza dei sintomi menzionati sopra.
Ho la sensazione che i problemi intestinali siano in qualche modo relazionati con la sensazione di difficoltà a respirare..
Mi sono sottoposto all’ecografia dell’addome e della prostata: tutto nella norma. Nel referto si sottolinea distensione dell’area intestinale nella parte del colon.(gas)
Gli esami del sangue sono nella norma a parte la bilirubina indiretta 1.13 mg/dl (la totale 1,38; la diretta 0,25).

Vi ringrazio anticipatamente per tutto quello che potete fare per me in questa particolare situazione.
Distinti saluti..

[#1]  
Dr. Giuseppina Fera

24% attività
0% attualità
8% socialità
LAVAGNA (GE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
Buongiorno,
potrebbe essere utile fare un diario alimentare per vedere se c'è una correlazione tra qualcosa che mangia e questi sintomi, data la occasionalità dei disturbi. Sicuramente c'è una correlazione tra i disturbi "alti" e quelli "bassi" del tubo digerente, infatti una regolarizzazione dell'intestino spesso porta benefici ai disturbi legati esofago,stomaco e duodeno. Faccia anche un dosaggio delle transglutaminasi, se ancora non l'ha fatto.
Cordiali saluti
Dott. G. Fera
Dott. Giuseppina Fera

[#2] dopo  
Utente
grazie per la pronta e utile risposta!

noto che nel periodo in cui non appaiono i sintomi posso mangiare di tutto e l'apparato digerente funziona benissimo.. sará forse che mi "intossico" poco a poco fino al punto che il mio intestino non "regge piú"...?e cosí inizio il periodo in cui si manifestano i sintomi..
quest'ultimo immagino non durerebbe tanto tempo se fosse una intolleranza specifica a un solo alimento.. potrebbe essere invece il raggiungere un certo livello di sostanze a cui sono intollerante?
anni fa eseguí l'esame del sangue per intolleranze varie. Risultato: intolleranza a pomodori, olio d'oliva, latticini, grano.

immagino che lei pensi che la malattia celiaca sia una possibilitá del mio disturbo.
una domanda: qual'é l'esame che toglie qualsiasi daubbio in merito alla malattia celiaca?

grazie per l'attenzione
cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente
scusi se la disturbo di nuovo..
potrebbe trattarsi di una esofagite da riflusso?
che esami si potrebbero fare?

grazie per la cortese attenzione