Utente
Buonasera,

Ho 32 anni e scrivo perché è circa tre mesi che sto male e il mio stato di ansia è arrivato alle stelle. Tutto è iniziato con un leggero fastidio sul lato sinistro dell'addome proprio sotto le costole. Di primo impatto il mio medico di base l'ha classificata come Colite e mi ha prescritto dieta e fermenti. Il dolore non passa allora ha provato a darmi un FANS prendendolo come dolore muscolare e da li è iniziato il mio calvario. Sono stato malissimo, il dolore è aumentato di gran lunga e mi è venuta anche una bruttissima gastrite.
In questi tre mesi ho fatto in ordine i seguenti esami:

Esami del sangue - tutto ok amilasi, lipasi, emocromo, ferro, glicemia.....
Esami feci - tutte negative tranne calprotectina 168
Gastroscopia - ernia iatale e gastrite che curo con omeoprazen 40mg e gaviscon
N°4 Ecografie addome - tutte negative
Visita specialistica Urologo che mi ha trovato una prostatite da candida, enteroccoccus fecalis curata con 2 cicli pesanti di antibiotici (Targosid, ciprexina)
Visita gastroenterologo

Tutti i medici da cui sono andato mi dicono che non ho nulla e che non devo preoccuparmi ma io sto sempre male. Ho il solito dolore fisso sotto le costole a sinistra e a volte che salgono su in maniera intensa a sinistra dello stomaco, dolore di stomaco, stanchezza e brividi, ultimamente ho perso qualche kg (sarà lo stress) e questa settimana mi è venuto un fortissimo mal di schiena viscerale sempre a sinistra proprio in prossimità del dolore addominale.
Stamani sono andato dal mio medico che mi ha prescritto punture antidolorifiche....

Mangiare mangio regolarmente e sono abbastanza regolare di intestino, ogni tanto, specialmente nell'ultimo periodo ho un po' di nausea e meno appetito.
Il gastroenterologo mi ha preso per malato immaginario, io ammetto di essere ansioso e abbastanza ipocondriaco ma dopo tre mesi non è facile mantenere la calma....alla fine mi ha prescritto RX alla schiena, Colonscopia e in ultimo (da fare eventualmente dopo queste due analisi e dopo suo consulto) una TAC addome con contrasto.

Io non ce la faccio più, sono esasperato da questo senso di malessere costante e dai dolori, non so più come fare...Da ieri leggendo in internet e visti i miei sintomi mi è venuto il terrore di un tumore al Pancreas e sono andato completamente nel pallone....il mio medico mi ha tranquillizzato dicendo che ho fatto le ecografie e esami approfonditi in merito..... Chiedo un vostro aiuto

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non escludo, sempre con i limiti del consulto a distante, che possa trattarsi solamente di una somatizzazione d'ansia. Legga l'articolo al link:

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1064-quando-il-corpo-va-in-ansia-i-sintomi-fisici-dei-disturbi-d-ansia.html

Cordialmente


F. Cosentino

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dott. Cosentino,
L'articolo mi è stato molto utile.
Lei è il quarto professionista che mi indica quella come strada da percorrere.
Mi sto convincendo e cerco di intraprendere questo percorso per tornare a uno stato di buona salute.
Non avrei mai potuto credere che la testa può provocare così tanto dolore fisico, è incredibile...l'ultimo blocco muscolare è stato per me il colpo di grazia, sono rimasto proprio immobilizzato a letto senza un perchè.....
Il pensiero di una patologia al pancreas mi ha poi mandato totalmente fuori controllo....
Ormai eseguirò la Colonscopia che mi hanno assegnato anche se sa già mi hanno detto e so che non emergeranno patologie gravi, poi mi fermo e cerco di ritrovarmi!

Grazie ancora

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene. Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Dottore,
Sono di nuovo in piena ansia....I dolori non mi passano....ho un dolore continuo nella zona intorno all'ombelico, sull'addome lato sinistro vicino allo stomaco (o forse allo stomaco non so bene distinguerlo) e dietro la schiena a sinistra e continuo reflusso gastrico....io sono terrorizzato di avere un problema al pancreas...ma dalle analisi che ho fatto (ecografia pancreas regolare e analisti del sangue) posso escluderlo?
ho provato a tranquillizzarmi ma il dolore non passa e l'ansia sale...possiamo escludere problemi seri??è tre mesi e vado sempre a peggiorare....

[#5] dopo  
Utente
Io non so più come fare.....ho dolore addominale continuo e dietro la schiena a sinistra centrale, continuo anche di notte non riesco a riposare....
Mi dite hai l'ansia??si ora si e anche parecchia.....Venerdi' ho la colonscopia, ma il solito dubbio mi attanaglia la mente giorno e notte: il PANCREAS.
Sarò invasato ma il dolore viene proprio da quella zona sia davanti (sopra l'ombelico e sul lato sinistro dello stomaco) che, e soprattutto dietro, dove ho uno stranissimo dolore che va dal centro della schiena fino a tutto il fianco sinistro...
Ripeto la domanda se qualcuno può aiutarmi sarei felice:
- Posso con esami completi sangue e diverse ecografie all'addome negative escludere problemi al pancreas?
- Dopo la Colonscopia devo fare la TAC addome con MDC, per velocizzare posso farla senza MDC??si riesce comunque ad analizzare bene il pancreas?

P.S. Aggiungo che premendo sulla schiena nella parte dolente, mi fa male la bocca dello stomaco.....

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ci chiede un po' troppo. Non è possibile fare diagnosi via web. Per il pancreas può essere utile la TAC con mdc, mentre l'ecografia e gli esami del sangue possono non essere significativi.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it