Nausea e stanchezza

Buongiorno, purtroppo è l'ennesima volta che ripresento lo stesso "contenuto sintomatologico. Apparirò ansioso e ipocondriaco ma dopo tutto questo tempo e continui sintomi quotidiani che hanno portato la mia vita ad una non vita mi sembra il minimo. Gli ultimi esami fatti risalgono a quasi un anno fa(esami sangue in ps, gastroscopia, ecografia addome, esami del sangue precedenti li avevo fatti nel luglio 2015(nel maggio di quell' anno erano iniziati i sintomi di astenia/simil influenza.. Tutto ok tranne 15 punti sopra gamma-gt e colesterolo 284). Quindi è un anno che nn faccio analisi...Il gastroenterologo (4 visite in un anno) dice che nn sono sintomi preoccupanti e non mi ha ordinato altri esami. Io sto continuamente male la nausea a tratti è parossistica. Più di un anno di nausea per un totale di 20 mesi con annessa stanchezza. Tutti i gg. Ho provato ad andare anche dallo psicologo, non è servito a nulla. Chiedo un aiuto perché non so più cosa fare. Dei miei amici medici,miei coetanei, mi dicono di nn pensare a cose gravi dopo tutto questo tempo...Facile a dirsi quando non si hanno sintomi parossistici e continui che impediscono una vita "normale". Chiedo un parere sul da farsi. Ringrazio anticipatamente perdonate l'ossessivitá ma non so cosa fare.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.2k 2.3k 74
Comprendo il suo stato d'animo, ma si tratta di una sintomatologia aspecifica che non è facile inquadrare via web. Potrebbe trattarsi di qualche intolleranza, semplice cattiva digestione, ansia, ecc., ma la soluzione deve venire da un approccio diretto con il gastroenterologo.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)

[#2]
dopo
Utente
Utente
Il gastroenterologo dice che non è niente di così rilevante secondo lui. Vorrei solo allentare il pensiero di avere una malattia seria Dottore...Solo che non so come fare...
[#3]
dopo
Utente
Utente
Ammetto che nn riesco a levarmi dalla testa di avere una malattia grave, ma perché i sintomi non mi abbandonano quasi mai. Non so che analisi fare di nuovo e ho anche paura nel caso di doverle affrontare perché c'è sempre la "paura" che questi sintomi non avessero evidenziato cosa ci fosse un anno fa.
[#4]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.2k 2.3k 74
Credo che una volta fatti gli accertamenti ematici di routine e qualche accertamento diagnostico (ecografia, endoscopia, ecc) la paura deve eliminarla con la negatività dei risultati....


Auguroni.


[#5]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta innanzitutto. Ultima domanda...anche se risalgono a quasi un anno fa?
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.2k 2.3k 74
Certamente. Non ci pensi......


[#7]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio infinitamente.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Dimenticavo Dottore..Assumo quasi regolarmente dell'aprazolam. Quando ho forte nausea calmandomi a volte diminuisce di molto anche questa. Diciamo che che parecchie volte mi ha aiutato, il gastroenterologo dice di assumerlo senza pensare ad eventuali problemi al fegato o ai reni. So perfettamente che può causare dipendenza ma il terapeuta ha detto che per adesso nn devo pensare a qst anche perché non oltrepasso mai il limite, neanche a me l'idea di prenderlo fa piacere ma se in alcuni momenti può abbassarmi il livello di un po' ben venga. La ringrazio ancora per la rassicurazione che possano bastare gli esami da me eseguiti quasi un anno fa.
Buone Feste e cordiali saluti.
[#9]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.2k 2.3k 74
Lo assuma secondo necessità.


Buone Festività


[#10]
dopo
Utente
Utente
Dottore scusi il disturbo, ad un mese di distanza Le riscrivo. La situazione permane la stessa quotidianamente, ieri è stato molto peggio per quattro ore sono stato li li per vomitare con molta ansia causata dalla cosa. So che a distanza è difficile fare diagnosi. Il mio amico radiologo che mi ha fatto ecografia addome completa l'anniversario scorso dice do riprovare a fare esami perché secondo lui ipoteticamente non dovrebbe esserci nulla. Affermando anche che l'eco è di un anno fa....Mi ha detto che se mi facesse stare anche più tranquillo di farmi una tac per avere evidenzia ancora maggiore...Anche se secondo lui bastava già l'eco però poi mi dice che l'ho fatta un anno fa. Dottore so che Lei mi ha consigliato di non pensarci e che potevano bastare esami dell'anno scorso ma non so più cosa fare. Sono bloccato e ho molta paura di affrontare in altro screening clinico per scoprire ciò che non è stato evidenziato l'anniversario scorso. Le chiedo un parere su cosa dovrei fare perché la mia vita ormai è cambiata completamente. (Sabato sera ero riuscito ad uscire a cena con amici ed era andato tutto abbastanza bene...Non so più cosa pensare...L alprazolam a volte mi abbassa il senso di nausea altre volte mi tranquillizza ma la nausea rimane e quindi penso che non possa essere una deriva psicogena. È vero in passato ho sofferto d'ansia ma era completamente diversa la cosa, la volta che avevo assunto la paroxetina aveva fatto effetto...9 mesi nei confronti di questi sintomi non ha fatto nulla...Io credo nn si tratti d'ipocondria,credo chiunque sarebbe preoccupato per dei sintomi così continui) la ringrazio anticipatamente e mi scusi la prolissità.