Utente 432XXX
Buongiorno, sono un uomo di 20 anni, sono circa tre mesi che soffro di diarrea, gonfiore e dolori addominali, circa 40 giorni fa consultando il mio medico di famiglia è arrivato alla conclusione che si tratta di colon irritabile, mi ha consigliato di prendere COLONIR una compressa al giorno dopo pranzo per un mese e REUTERIN 3D 1g al giorno alle ore 18:00 per tre mesi, durante la cura non ho più avuto attacchi di diarrea e man mano sono passati anche i dolori addominali e il senso di gonfiore. Dopo un mese di cura, esattamente cinque giorni fa, ho smesso di prendere COLONIR e ho continuato a prendere REUTERIN 3D, dopo due giorni che non prendevo COLONIR all'improvviso ho avuto un forte dolore addominale seguito da un attacco di diarrea, da quel giorno ad oggi pur non avendo attacchi di diarrea le feci sono state molto più liquide e ho avuto spesso una sensazione di svuotamento incompleto ma nessun dolore addominale. Io vorrei chiedervi, posso tornare a prendere COLONIR o ci sono controindicazioni a riguardo? se si, per quanto tempo posso continuare a prenderlo? Infine vorrei chiedervi, essendo consapevole del fatto che il colon irritabile deriva per lo più dal sistema nervoso, ed io sono un ragazzo abbastanza ansioso, è possibile che pur essendo molto tranquillo in questi giorni il problema sia sempre quello? Ovvero, si può essere psicologicamente stressati senza che noi ce ne rendiamo conto?
Vi ringrazio in anticipo e confido in una vostra risposta, spero possiate aiutarmi.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il prodotto può assumerlo a lungo. Non ci sono controindicazioni. Ad ogni modo il colon irritabile e' così. Anche in piena tranquillità il colon può ....partire.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 432XXX

La ringrazio per la sua risposta Dott. Cosentino, vorrei chiederle solo un'altra cosa, nei giorni in cui ho questi problemi automaticamente divento molto più ansioso, io vorrei chiederle, è principalmente lo stato ansioso che porta il colon ad irritarsi o viceversa? Questo perchè quando non ho dolori addominali e vado regolarmente al bagno di conseguenza mentalmente sono molto tranquillo e non ho problemi di ansia... o comunque un po di ansia mi viene solo in occasioni particolari mentre quando non sto bene l'ansia mi viene anche per le più piccole cose.
La ringrazio di nuovo.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Purtroppo c'è un intreccio fra ansia e colon irritabile.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it