Utente
Buongiorno,
scrivo perchè da un po' di giorni le mie feci sono di un colore giallo-ocra acceso, non presenza di muco ne di sangue. La cosa sta cominciando a preoccuparmi perchè ho letto che potrebbe essere un problema a livello di pancreas (infiammazione o tumore!!! :( ). Io soffro di colite infiammaztoria cronica (ibd) non meglio specificata (i sintomi sono di colite ulcerosa ma non è pancolica quindi alcuni medici basandosi su questo si azzardano a dire che è Crhon) da un 3 settimane circa prendo topster clismi 1 al dì la sera, da 2,5 mesi sto prendendo anche 5 x 800 mg asacol al dì (prima prendevo 3 x 800 mg) , inoltre prendo da 3 mesi: un complesso di probiotici la mattina (intelligentLabs probiotics), 1g di vitamina C, 25.000 UI di vitamina D3 al giorno,1,2 grammi di acido caprilico al dì, 100 ml di aloe vera gel al dì, 840 mg di fosfatidilcolina al dì e 2,7 grammi di curcumina (titolata al 95%). So che la curcumina è un potente colorante naturale giallo ocra, tuttavia il colore delle feci mi sembra mutato proprio negli ultimi giorni virando verso un giallo ocra acceso (mentre nei mesi prima quando non avevo perdite di sangue, il colore mi sembrava normale o solo leggermente giallognolo) mentre tutti i medicinali ed integratori li sto prendendo da svariare settimane. Quali esami posso fare per accertarmi della vera causa del problema?

Grazie e buona giornata

Cristian

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Prima di pensare ad esami, ne parlerei con il curante!
Solo dopo una visita si possono programmare esami (sopratutto si possono programmare quelli veramente necessari)!
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Non può essere considerata utile una risposta del tipo "ne parlerei con il curante".E' chiaro che se chiedo un consulto online, voglio avere una risposta pertinente al problema esposta dai medici a cui mi sono rivolto. Non mi interessano consigli di vita vissuta ma consigli medici tecnici, focalizzati sul problema esposto che, se lo ritengo opportuno, condividerò e confronterò con il mio medico curante. Se pensa che non si possa dispensare consigli medici a fronte di una descrizione dettagliata dei sintomi come quella da me realizzata nel richiesta di consulto, allora non capisco cosa ci faccia lei su un sito di consulti medici online come Medicitalia! Non serve essere medico per consigliare di rivolgersi al curante!! :D Per inciso, MA LEI CHE NE SA che io non lo farò comunque o non l'ho già fatto! :) Non serve un genio per capire che su Medicitalia si chiede un consulto ULTERIORE. Robe da matti...

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Del matto lo vada a dare ad un altro!
Abbassi i toni!
Rilegga le linee guida del sito su cosa aspettarsi da un consulto!
Preferirebbe tirarsi ad indovinare senza nemmeno vedere il colore delle feci?
Cosa avrà detto a chi visitandola ancora non è certo della diagnosi?
Chi la cura ha chiare molte cose che io,con tutta la buona volontà, non posso avere.
Cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Non le ho dato del matto, quello è un modo di dire :D :D :D
In ogni caso, nessun medico mi ha mai stato chiesto di controllare di persona il colore delle feci, si sono sempre fidati di quello che io riferivo loro: sembra, dico sembra, che se lei non "tocca con mano" un certo sintomo o valore degli esami allora lei si astiene dal dare un consulto... ma allora, ripeto, cosa ci fa su un sito di consulti online? Non penserà mica che un paziente le faxi i risultati degli esami, i campioni di sangue (o... di altro in questo caso) così che lei possa valutare? Oppure a tutte le richieste di consulto lei risponde picche?
E' chiaro che un consiglio lo si da sempre, anche se poi si può consigliare di approfondire con una visita specialistica.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile amico, la medicina è una cosa seria.
Se lei non lo sa le dico che esiste una diversa sensibilità dell'occhio ai colori: quello che lei descrive come giallo per me potrebbe essere altro.
Ha una IBD Non classificata per la quale sta seguendo una terapia "particolare" comprensiva di curcuma....
Quello che le ho risposto è quello che qualsiasi specialista serio le avrebbe risposto!
Le ricordo il punto 3 delle linee guida:
Aspettative e risultati
ricorda che questo servizio non può sostituire la visita reale presso un medico, che è l'unica metodica consentita per eseguire diagnosi e prescrivere un trattamento
lo scopo dei consulti è quello di valorizzare e mai di sostituire la visita medica, di offrire (quando possibile) orientamento alle problematiche, senza azzardare diagnosi o terapie per via telematica
non pretendere risposte o soluzioni che non possono giungere attraverso questo servizio, ma fai un uso coscienzioso dei suggerimenti ricevuti e riportali al tuo medico curante
sii educato e rispettoso nel dialogo coi medici poiché non hanno nessun obbligo di risposta ma partecipano al forum in modo volontario e gratuito compatibilmente al loro lavoro
non utilizzare il servizio per pigrizia nel rivolgerti al tuo medico di base: è sempre lui il primo referente da contattare per i tuoi problemi di salute

Questo sito può solo dare indicazioni di massima ed è logico che sia così.
Cosa vuole che le dica a fronte di una richiesta come la sua?
Faccia l'analisi chimico-fisica delle feci?
L'avrebbe accettato come consiglio o l'avrebbe considerato troppo banale?
Mi creda, ho studiato nel luogo e con la persona che ha fondato la Gastroenterologia facendola diventare una disciplina a se stante dalla medicina interna.
Il più grande insegnamento è stato proprio: tocca con mano!
Ovviamente lei può farsi di me l'opinione che crede e può anche pensare che io sia inadeguato su un sito simile.
Io da parte mia so che, in scienza e coscienza, le ho risposto la cosa più sensata possibile.
Se cerca un indovino lo cerchi altrove.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia