Utente
Buongiorno, gentili dottori, vi chiedo un consulto per un dolore che ho da molti giorni all' addome lato destro, a marzo ho eseguito colonscopia risultata negativa me l'aveva prescritta il medico perché avevo feci con muco e tracce di sangue, e nausea dopo defecazione, vado dal gastroenterologo perché ho le emorroidi da tempo e soffro di stipsi, mi prescrive fermenti lattici dandomini anche indicazioni sull'alimentazione oltre a atti farmaci perché ho una ragade, la stipsi migliora ma poco dopo sono iniziati dolori all'addome lato destro, dolore che compare dopo la defecazione, il medico mi dice che potrebbe essere aria e di prendere i fermenti, faccio esame del sangue per ricerca anticorpi celiachia ed è negativo, mentre il lattosio è al limite, vado avanti così per mesi a volte i dolori si presentano a vanno via in pochi giorni, sarà la sindrome dell'intestino irritabile, alla fine di settembre dopo la defecazione avverto una fitta forte al lato destro dell'addome, il medico mi prescrive l'ecografia pensa ai calcoli alla cistifellea, avevo perso anche il milicon per l'aria, mercoledì eseguo l'esame e mi dice che non c'è niente, prendo i fermenti, ho eliminato il lattosio, seguo una dieta rigida, ora è da dieci giorni che ho dolore continuo, sempre lato destro parte alta, la mattina ho lo stimolo scappo in bagno e cominciano nausea e dolori, le feci sono formate a volte un po' molli ma non liquide, i dolori mi restano tutto il giorno, se mi piego ho bucature continue, non so che cosa devo fare e nel caso sia l'intestino infiammato quanto tempo occorre per stare un po' meglio
Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tratta d'intestino irritabile con meteorismo su base alimentare. Bisogna individuare gli alimenti a "rischi":

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-la-dieta-fodmap-puo-essere-una-soluzione.html

Cordialmente
Felice Cosentino - Milano


.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore, la ringrazio per la risposta ho consultato il sito è molto interessante e chiaro, ho notato che tra gli alimenti no c'è anche la farina bianca e quella integrale, quando parla di individuare gli alimenti a rischio si riferisce a qualche esame? Ho fatto gli esami del sangue Ig E specifiche pannello alimenti, in generale sono tutte sotto la soglia mentre l'Anti-F2 latte è al limite, ci sono altri esami che individuano le intolleranze? Inoltre sono circa 15 giorni che ho tolto il lattosio ed ho assunto fermenti lattici anche se la situazione è leggermente migliorata capitano giorni in cui ricompare la situazione iniziale.
La ringrazio ancora per la disponibilità
Distinti saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lei ha fatto accertamenti per le allergie e non esistono esami validi per le intolleranze. Deve solo individuare, eliminandoli ed introducendoli, gli alimenti a rischio.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, allora tolgo anche le farine, questa mattina ho dolore alla pancia lato destro come i primi giorni, dopo la defecazione, nelle feci ho visto muco bianco e sangue rosso vivo, ho eseguito la colonscopia a marzo di quest'anno perché avevo episodi di muco color giallo con sangue, la colonscopia è risultata negativa, i miei sintomi e le feci sono peggiorate, non avevo dolori così forti, che si estendono anche alla gamba, in corrispondenza dell'ala iliaca e alla schiena, è possibile che a distanza di pochi mesi possa essere cambiato qualcosa, posso stare tranquilla di non aver niente di preoccupante a livello intestinale?
Grazie ancora, distinti saluti

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi, nessuna brutta malattia.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore
Distinti saluti

[#7] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, torno di nuovo a disturbarla, sto facendo una cura da circa 10 giorni, come prescritta dal medico con florberry e probinul, sempre solita dieta stando attenta a ciò che mangio, da qualche giorno, ho anche sangue rosso vivo nelle feci, dovrebbe essere una ragade perchè ho dolore, sono cominciata comunque a star meglio, quindi non più strizzoni di pancia, ma l' intestino è un pò rallentato, i dolori di pancia erano passati, ma da ieri ho nuovamente soliti dolori come i primi giorni, il medico mi aveva prescritto anche dicetel che poi non ho preso perchè stavo meglio e inoltre dalle ultime analisi effettuate l'allergia al latte è passata a 0,24 chiedo quindi se il colon irritabile si comporti in questo modo ovvero con altri e bassi, mi rendo conto che ci vuole del tempo, mi sono resa conto che lo sforzo durante la defecazione mi fa aumentare i dolori e mi rimangono tutto il giorno quando il gastroenerologo mi ha visitata ha detto che non c' era aria quindi ho dolore perchè ho l' intestino contratto? Se così fosse cosa potrei fare per rilassarlo?
Grazie, distinti saluti

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno, oltre al solito dolore che fa alti e bassi, da qualche giorno, la mattina mi alzo per urinare e mi inizia un dolore all'ala iliaca destra che si irradia alla schiena lato destro, durante il giorno diminuisce, questa mattina ho dolori anche all'ovaia destra è un po' di nausea, potrebbe essere tutto correlato all' intestino? Sto assumendo sempre florberry e probinul
Grazie, distinti saluti

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno, ripercorrendo i mesi precenti ho effettuato colonscopia il 13 marzo eseguita come detto in precedenza per presenza di sangue e muco, L' ecografia l'ho eseguita il 30 di marzo per dolori al fianco destro infatti non mi ricordavo di aver avuto dolori prima della coloscopia, ci potrebbe essere una correlazione del dolore dopo l'esame ovvero una dilatazione delle curva destra dell' intestino penso si chiami fossa splenica, dovuta alla colonscopia? perché il dolore continua ad esserci è pungente sempre fisso precisamente sotto la costola destra e a volte si estende lungo il colon discendente, in questo caso quali esami devo fare per diagnosticarla e Cosa per poter far passare il dolore e tornare come prima?
Nell'attesa di una risposta porgo distinti saluti
Grazie

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessun rapporto con la colonscopia è il sintomo potrebbe essere legato ad una distensione meteorica dell'angolo destro del colon.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
Grazie, dottore per la risposta le chiedo secondo Lei perché il dolore mi aumenta quando prendo pesi, mi piego e quando spingo per defecare questa mattina non ho completato L'evacuazione perché avevo dolore quando mi sforzavo, sono minime sforzature, non so quali esami devo effettuare, mi creda è veramente delibitante il dolore continuo tutto il giorno e fitte, seguo una dieta molto ferrea, mi rendo conto che potrebbe essere meteorismo come mi aveva già detto, ma il dolore non passa quasi mai
Grazie

[#12] dopo  
Utente
Buonasera dottore Lei ha scritto di una possibile distensione meteorica del l'angolo destro del colon, vorrei sapere cosa comporta e con quali esami si può riscontrare, inoltre leggendo su internet riguardo la distensione parla anche di occlusione dell' intestino, potrebbe essere rischioso? Come posso ridurre questa distensione oltre a cercare di limitare il meteorismo, mi scusi se lo chiedo ancora ma sono veramente scoraggiata da questo continuo dolore
Nell'attesa porgo distinti saluti

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessuna occlusione e può tranquillamente utilizzare il farmaco...


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
La ringrazio dottore
Distinti saluti