x

x

Possibile malattia da reflusso gastroesofageo

Buonasera. Spero di non sbagliare a scrivere in questa sezione (in tal caso, la sposterò).

Due giorni fa, su suggerimento dell'otorino, ho svolto una visita gastroenterologica per i disturbi ricorrenti (faringiti e consueguenti raucedini) legati ad probabile reflusso (nello specifico, l'otorino ha riscontrato 'faringite cronica atrofica' e 'prolasso dell'ugola').
Il gastroenterologo, data la presenza della sola eruttazione (non riscontro eccessiva salivazione, bruciori di stomaco o altro del caso) ha preferito non procedere immediatamente con una gastroscopia o altri esami 'invasivi', prescrivendomi una terapia per comprendere se è il problema è dovuto ad un eccesso di acido nello stomaco; terapia di seguito:

- LUCEN (compresse): una compressa prima di colazione da 40mg per 40 giorni, poi una compressa da 20mg per altri 20 giorni;
- GERD OFF (compresse): una compressa dopo colazione, pranzo e cena per 40 quattro settimane, poi una compressa solo la sera per altre 4 settimane;
-YABRO (fiale): da utilizzare per aerosol da effettuare una/due volte al giorno per tre settimane.

Tuttavia il medico di famiglia mi ha messo la classica pulce nell'orecchio sullo YABRO: essendo l'intento quello di capire se l'infiammazione (attualmente presente) è dovuta o meno a problemi di stomaco, ma detto medicinale va a curare le vie aree, non contrasta con il presunto intento della terapia???

Oltre a questo, sarei felice di avere anche opinioni sulla terapia nella sua totalità.

Spero di essere stato chiaro.
Grazie per le eventuali risposte.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Terapia pienamente condivisibile.
L'acido ialuronico non è un antinfiammatorio ma aiuta la guarigione delle mucose delle vie respiratorie.
Se i problemi sono dovuti all'acido si vedrà, eventualmente, alla sospensione della terapia con ripresa dei sintomi.
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Attivo dal 2017 al 2022
Ex utente
La ringrazio per la sua risposta.

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio