Utente
Buonasera,sono un ragazzo di 26 anni , lavoratore , con una vita nella media.
Circa due anni fa , feci una cura con un antibiotico di nome ‘fidato’ per circa tre mesi consecutivi endovena per una infezione dovuta Ad un piercing .
Dopo aver terminato la cura iniziai a sentire un dolore molto acuto nella zona dela valvola ‘ileo-ciecale’ feci un controllo e mi dissero che era tutto ok.
A distanza di quasi un anno dalla fine della terapia il dolore non smise mai ,anzi iniziai a perdere molto peso a svenire, dolori acuti, rovesciamento di bile, pancia sempre gonfia , non dormivo ed ero sempre costernato da dolori
Dopodiché iniziai a far visite e controlli , cercherò di essere breve è coinciso .

La colonscopia ha dimostrato che ho frammenti di eosinofili in tutto il colon.
La ecografia ha dimostrato la presenza di liquido intorno all’intestino di tipo infiammatorio.
La pet tac ha dimostrato una infiammazione e la presenza di linfonodi leggermente ingrossati.
Gli esami del sangue a volte sono buoni a volte ho gli Asma e anca sballati compresa la calprotectina.
Effettuato anche esami di malattie infettive ed è tutto negativo, tbc intestinale ecc...
La mia domanda è, dopo quasi due anni , seguendo una dieta priva di lattosio e glutine, assumendo probiotici ed enzimi stando attento a tutto , perché continuò a sentire un dolore molto intenso, a nn riuscire ad assimilare e a non poter mangiare comunque quasi nulla senza star poi male, cosa si può ancora fare ? Dovrò vivere per sempre così?
Ero un ragazzo sportivo e pesavo 80kg di muscoli di altezza 180 , ora ne peso 60 e nn riesco nemmeno a star in piedi più di tante ore per il semplice motivo che mi sento sempre sfibrato e stanco ...
Vi prego datemi un aiuto o consulto !

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
"dopo quasi due anni, seguendo una dieta priva di lattosio e glutine, assumendo probiotici ed enzimi stando attento a tutto"

... chi le ha impostato tale terapia? per quale diagnosi?
i dati laboratoristici da lei riferiti sono non valutabili:
" a volte sono buoni a volte ho gli Asma e anca sballati compresa la calprotectina."

Nel 2016
https://www.medicitalia.it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/514964-colon.html
le chiesi:
Le hanno parlato di colite eosinofilia?
Cosa dice il suo Gastroenterologo?


Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista digestivo
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Mi hanno detto di non assumere glutine e lattosio in quanto infiamma, e di evitare zuccheri e cibi troppo grassi, l’ospedale sant’orsola Di Bologna ha escluso il Chron ma l’unica pista mi hanno detto era colite eosinofila, In quanto tutto mi crea disturbo e disordine, continui gonfiori, dolori alla valvola da dolori molto acuti, per quanto riguarda le analisi , non c’è allergia al glutine, ma il dottore mi ha detto che essendo infiammato non ho una barriera e il cibo tende a fermentare troppo, però la stessa cosa succede anche se assumo farmaci mi partono dei dolori esorbitanti , è sempre il dottore mi ha detto che certe categorie di farmaci colpiscono l’intestino.
Mi hanno anche detto che ho un mal assorbimento del cibo e dato la perdita sostanziosa di kg in poco tempo mi si è formata una ernia Iatale.
Gli esami del sangue normali sono giusti.
Tranne ripeto , l’esito della colon , e quelli specifici tipo anticorpi anti muscolo liscio ecc...
Secondo lei/ voi, cosa ci sta sfuggendo? Perché nulla migliora , nemmeno il peso.
Grazie veramente !

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
"dato la perdita sostanziosa di kg in poco tempo mi si è formata una ernia Iatale."
... caro ragazzo,
non è una ipotesi plausibile,
leggo molta confusione nel suo racconto.

La colite eosinofila prevede specifici trattamenti
come anche la " pancia sempre gonfia" (= meteorismo) origine dei suoi dolori.

Non credo stia sfuggendo nulla se non una gestione organica da parte di un unico (e preparato) gastroenterologo delle sue parti, evitando addirittura di riferirsi, con tutto il rispetto, a Bologna.

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista digestivo
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille, ma nelle strutture vicine purtroppo non ne vengono a capo, ovviamente la mia pancia e sempre gonfia e di meteorismo ne ho tantissimo.
Posso anche vivere con ciò anche se è disturbante , ma il dolore e la parte più acuta .
Il mio stesso medico che mi ha fatto eseguire un ricovero di 20 giorni mi ha detto testuali parole.
Causa malassorbimento, vomito continuo e disordini oltre che la perdita di peso si è sviluppata una ernia,testuali parole del medico non mie.
Provato invano diversi trattamenti , mesalazina, livosulpiride , cortisone ...
C’è un po’ di confusione perché ci sono tante cose che nn quadrano ..