Utente
Gentili dott.
Vi contatto perché da ieri accuso dolori sparsi nel ventre. In particolare sotto le ultime coste del lato sinistro, il che mi ha fatto pensare alla milza, generando in me molta ansia, anche considerando un leggero ingrossamento (14 cm) rilevato tramite ecografia la settimana scorsa a causa della mononucleosi contratta recentemente e ancora non debbellata. Però credo ormai si tratti di una colite, in quanto sento lo stomaco abbastanza gonfio e soprattutto il dolore non si localizza solo lì, ma compare e scompare anche in altre zone, prevalentemente a sinistra, ma non solo. Occasionalmente ho sentito lieve bruciore, o cmq fastidio di natura diversa sotto lo sterno, nello stomaco. Quel dolore che imputavo alla milza credo che sia imputabile alla flessura splenica del colon. Inoltre ho avuto un episodio di diarrea e ho difficoltà a liberarmi dell'aria che contengo. I dolori non sono costanti, ma durante l'arco della giornata si alternano. Ho pure leggerà nausea, ma saltuariamente. Non ho cali dell'appetito, ne particolare senso di stanchezza, se non quello dovuto all'astenia della mononucleosi. Ora prenderò dei fermenti lattici, ho bevuto dell'acqua e alloro per alleviare i sintomi e sto rimodulando la dieta eliminando tutto ciò che è potenzialmente irritante. La cosa che mi turba più che altro è la leggera febbriciattola che mi è sorta ieri sera, e anche questa sera, mentre di giorno non ne ho. Parliamo di 37,1-37,3 massimo. È sintomo di qualcosa di più grave?
Grazie in anticipo per la disponibilità

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nulla di grave, ma sintomi da colon irritabile.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la tempestiva e tranquillante risposta. Ma la febbre rientra fra i sintomi? Considerando che non ho mai accusato di questi sintomi, mi trovo in una frase di infiammazione più acuta immagino. Che fare?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Aspetterei, non preoccupandomi.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Gentile dott.
Le scrivo nuovamente perché ritengo di non averle dato un quadro completo omettendo la mia intolleranza al glutine (sulla quale ho letto un suo nell'articolo su questo sito) e alla caseina, che in ogni caso non ho assunto perché li evito con cura. Intanto la febbricola persiste. Il medico generico ha anche supposto potesse essere una qualche incubazione, il che mi potrebbe fare supporre, forse, che la colite sia di origine "infettiva". Lunedì farò un emocromo, le farò sapere se vuole.
Grazie

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Perfetto, a risentirci.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dott.
La aggiorno.
I sintomi precedentemente prescritti persistono anche se a livello di intensità variabile. I risultati dell'esame del sangue sono i seguenti:
Globuli bianchi : 6,5 k/ul
Globuli rossi: 5,38 m/ul
Emoglobina: 15,2 g/dl
ematocrito: 46,5 %
Volume globulare medio: 86f/l
Contenuto medio di hb: 28,3 pg
Concentrazione media di hb: 32,7 g/dl
Piastrine: 199k/ul
Neutrofili: 27% - 1,8 k/ul
Linfociti: 68% - 4,4 k/ul
Monociti: 3% - 0,1 k/ul
eosinofili:1% - 0,1k/ul
Basofili:1% - 0,1 k/ul

Transaminasi AST GOT: 24,96 ui/l
Transaminasi ALT GPT:43,95 ui/l
Gamma gt: 27,49 u/l
Proteina C Reattiva: 6,06 mg/l
Ves: 1h. mm 10 - 2h. mm 24 - Indice di Katz: 11
I valori dovrebbero essere nella norma eccetto linfociti e neutrofili, e leggermente le transaminasi che stanno scendendo rispetto alle ultime analisi (le ricordo la mononucleosi).
Oltre ad un suo commento, Le chiedo se possa fornirmi un riferimento autorevole e sicuro circa una dieta adatta alla mia situazione. Un elenco certo di alimenti che posso teoricamente consumare e quelli che no, nell'ipotesi della colite da sindrome del colon irritabile.
Grazie infinite pera disponibilità,
Cordialmente

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ecco la corretta alimentazione:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-la-dieta-fodmap-puo-essere-una-soluzione.html

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it