Utente cancellato
Gentili dottori,

sono molto preoccupato e vi scrivo perché devo purtroppo aspettare altri due giorni per vedere il mio gastroenterologo.

Ho appena ritirato le mie analisi del sangue prescritte proprio dal gastroenterologo in seguito ad alcuni problemi addominali (gonfiore, alvo irregolare con prevalenza di stipsi, lieve dolore epigastrico che si irradia alla schiena, sensazione di pienezza dopo i pasti).

I risultati: lipasi 1022 u/l su un massimo di 62
Amilasi pancreatica 187 u/l su un massimo di 53
Amilasi generale 335 u/l su un massimo di 94

Sto aspettando di tornare dallo specialista anche per fare una ecografia addome superiore e l'attesa mi sta logorando.

Posso aggiungere che sono astemio, non ho perso perso, non ho mai avuto nausea, vomito, febbre, dolori ingestibili, feci chiare o con tracce ematiche

Ho assunto per sette anni 20mg di paroxetina (sospesa però questa estate ad agosto) e sempre da sette anni assumo lansoprazolo 15mg per il reflusso (cardias incontinente trovato durante gastroscopia).

Si tratta di qualcosa di grave?

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
I valori della lipasi farebbero pensare ad una pancreatite.
Lei ha dolori?
Soffre di insufficienza renale?
Resto a sua disposizione. Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia