Utente
Buongiorno. Vorrei un chiarimento. Ho subito un'emicolectomia destra per morbo di Crohn. Vorrei avere un chiarimento e un parere:
Al tavolo operatorio si reperta notevole quantità di aderenze viscero viscerali e viscero parietali. Il segmento ileo cecale è TOTALMENTE inglobato in un ammasso aderenziale comprendente il peritoneo parietale della fossa ileo cecale.
Ecco...vorrei sapere, era davvero una situazione di pericolo? I chirurghi mi dissero che era presente una stenosi fissa, con dilatazione a monte (al risultato radiologico)...siccome io con la terapia cortisonica stavo bene, ero indeciso se operarmi o meno. Poi ho optato per farlo, ma certe volte mi vengono pentimenti, visto che poi ho dovuto essere rioperato per stenosi dell'anastomosi. Mi potrebbe descrivere la situazione. anatomico di quel segmento e se davvero era una situazione molto compromessa. La Tac dava un esito di NOTEVOLE ispessimento di natura cicatriziale.
Grazie se vorrete chiarirmi.
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Impossibile dare un giudizio su una descrizione così stringata e senza la possibilità di vedere le immagini.
La decisione chirurgica è sempre difficile in questi casi.
A "sensazione" direi che l'indicazione all'intervento era corretta.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Certo, capisco e la ringrazio. Le aggiungo allora l'esame istologico dell'ileo resecato. Ispessimento parietale, con frequenti ulcerazioni trasversali e loingitudinali ad aspetto simil polipoide, per 25 centimettri, che arrivano ad interessare la tonaca muscolare. Iperplasia linforeticoloisticitaria dei linfonodi periviscerali e neo formazione di follicoli linfatici chiari e trasparenti. Le lesioni si arrestano alla valvola ileo cecale che appare marginlmente interessata. Indenne la mucosa colica.

La colonscopia (preoperatoria di qualche mese prima) dava un quadro di rigidità parietale ad aspetto vegetante del ceco e della valvola ileo cecale. L'ultima ansa ileale appare costantemente stenotica, con dilatazione a monte. Frequenti ulcerazioni con quadro tipo Cobblestone...evocativo di Ileite terminale stenosante.
Forse può dirmi qualcosa in più per caso.
Grazie mille gentile Dott. Bacosi.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Teoricamente (ripeto occorrono le immagini) io l'avrei fatta operare.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Ma l'esame istologico che cosa rivela? Pericolo di andare in peritonite per caso?
Infne...hanno fatto un'emicolectomia desta e questo un pò mi scoccia, perchè lil colon scendente era sano. Ileotarversoanastomosi. Mi hanno detto che tecnicamente è più indicata, che un'anastomosi sull'ascendente è più complessa e meno indicata. Mah!!!

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non capisco perché non si fida di quanto le hanno detto.
La chirurgia nella malattia di Crohn è completamente differente dalla chirurgia effettuata per altri motivi.
Suturare un intestino infiammato dal Crohn non è cosa facile!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Non ho detto che non mi fido Dottore. Ma, appunto, essendo indenne la mucosa colica perchè sacrificare il colon ascendente? Tutto qui.
Infine, se gentilmente volesse darmi un parere sul referto istologico.
La ringrazio.
Cordiali saluti.

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Istologia tipica dell'ileite di Crohn.
Direi un quadro di infiammazione severa.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio...ciò mi conforta sulla decisione di farmi operare.
Buon fine settimana.

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non capisco perché non si fida di quanto le hanno detto.
La chirurgia nella malattia di Crohn è completamente differente dalla chirurgia effettuata per altri motivi.
Suturare un intestino infiammato dal Crohn non è cosa facile!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia