Gastrite autoimmune con metaplasia pilorica

Gentilissimi Dottori,

Anzitutto grazie per il servizio che offrite.

Sono una donna di 48 anni e mi è stata da poco diagnosticata una gastrite autoimmune tramite gastroscopia ed esame istologico. Non ho nessun sintomo, se non una positività agli anticorpi anti cellule parietali gastriche. Soffro inoltre di altre malattie autoimmuni (tiroidite di hashimoto, vitiligine).

La mia domanda è questa: il referto istologico indica una gastrite atrofica moderata e una forma di metaplasia di tipo pilorico.

Potrei chiedere gentilmente cosa è la metaplasia pilorica? Ho sempre e solo letto di metaplasia intestinale.

Ha lo stesso rishhio di evoluzione della forma intestinale?

Mi è stato suggerito un follow up gastroscopio tra 2 anni. Secondo voi è sufficiente?

Sono molto preoccupata per il rischio di trasformazione di questo tipo di gastrite

Grazie mille
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 67,9k 2,1k 88
Si tranquillizzi, il significato è sempre quello della metaplasia intestinale ma alla sua età è di facile riscontro. Non c'è importante atrofia e displasia. Non ci sono quindi motivi di allarme. Viva tranquilla.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto Dottor Cosentino! Lei concorderebbe con un follow up tra 2 anni?
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 67,9k 2,1k 88
Anche a tre anni.....

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore, se posso farle un'ulteriore domanda, cosa significa esattamente metaplasia pilorica delle ghiandole ossintiche? È possibile che questa sia una forma 'iniziale' di metaplasia intestinale? Grazie ancora e buon lavoro
[#5]
dopo
Utente
Utente
Dottore Buongiorno, la contatto nuovamente per chiederle gentilmente una conferma. Il gastroententerologo che mi ha in cura sostiene che la metaplasia di tipo pilorico delle ghiandole ossintiche sia una forma 'meno pericolosa' della metaplasia intestinale. Lei è d'accordo? È possibile che rimanga tale e non si trasformi nel tempo in metaplasia intestinale, e quindi sia meno rischiosa? Per quanto invece riguarda il rischio di sviluppare un carcinoide, quali potrebbero essere i rischi e si sarebbe già visto qualcosa a livello delle biopsie effettuate?
La ringrazio tanto e mi perdoni per le infinite domande, ma sono molto preoccupata avendo anche bambini piccoli. Grazie mille
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 67,9k 2,1k 88
Si concordo con il suo medico. Per il resto è impossibile una risposta.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test