Utente 552XXX
Il 18 Giugno ho avuto 3 scariche di diarrea risolte con Imodium, giorno seguente non andai in bagno e secondo giorno feci dure. Dopo 5 giorni mangiando pizza e gelato di nuovo diarrea e di nuovo tolta con enterogermina. 1 settimana dopo bevendo caffè di nuovo diarrea andai dal mio curante ed ho fatto analisi del sangue e coprocultura più eco addome superiore, tutto nella norma. Mi ha dato una cura di 4 giorni per diarrea di catidral più probiotici, per 18 giorni feci normalissime (mantenendo una corretta alimentazione) ma avvertivo aria nella pancia stimolo di andare in bagno e se uscivo di casa dolori più forti. Il 31 luglio sono andato da un gastroenterologo dopo un muovo episodio di diarrea, sostiene che il tutto sia dipeso dall'ansia (sono molto ansioso e sto vivendo malissimo questo periodo) da due giorni faccio diarrea 1 volta al giorno, mi è stato prescritto valpinax 20 gocce al giorno e dolori non ne ho più ma la diarrea c'è di nuovo da 2 giorni e domenica devo partire per 1 settimana di vacanze ed ho un ansia incredibile stando così. Cosa posso fare? Ulteriori esami? Il mio medico curante e gastroenterologo dicono sia ansia e colon leggermente irritato. Grazie anticipatamente a tutti. Ho 28 anni peso 75kg e sono alto 1. 89.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Da quel poco che ci dice, concordo con la diagnosi dei colleghi.
Deve curare l'ansia.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 552XXX

La ringrazio Dottore per la celere risposta. In effetti sto in uno stato d'ansia molto forte. Volevo fare una colonscopia ma il mio gastroenterologo mi ha riso in faccia. Capisco che la mia ansia incide fortemente sulle mie condizioni, però i sintomi sono reali, ho di nuovo diarrea da 2 giorni (1 scarica al giorno) però ho notato che con il valpinax non ho più tanta aria nella pancia. La cosa più assurda e dura da accettare allora è che devo essere io a porre fine a questa storia e che non ho una patologia che si cura con un farmaco. Altra conferma è che se sto a casa non accuso mai forti dolori, appena esco di casa e vado da qualche parte...subito mi sento male.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Una scarica al giorno NON È DIARREA!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 552XXX

Anche questo mi è stato detto devo superare le 3 scariche per parlare di diarrea. Sono feci non formate. Comunque la ringrazio di cuore. La terrò aggiornata, sperando di finire presto con questa "fissa" , perché ormai pare chiaro che sia l'ansia a scaturire tutto questo. Magari le vacanze mi aiuteranno. Ancora grazie.

[#5] dopo  
Utente 552XXX

Salve, sono appena tornato da 1 settimana di vacanze dove non ho avuto problemi intestinali. Appena rientrato a casa per magia ritornano tutti i sintomi. La mia domanda adesso è un'altra, sto comprendendo che il problema è psicologico, ma il mio medico curante mi ha prescritto il Catidral per un periodo di 2 mesi e Valpinax gocce solo al bisogno. Devo dire che solo con una bustina di Catidral al giorno ho eliminato il problema delle feci poco formate o liquide da circa 12 giorni, ma ho letto che non si può assumere per un periodo superiore ai 10 giorni. Visto che il mio medico curante è attualmente in ferie, volevo sapere un vostro parere. Assumere ogni giorno per 2 mesi una bustina di Catidral al giorno può causarmi problemi? Non è un periodo troppo esagerato? Mi scuso per il tipo di domanda ma ho letto diversi pareri contrastanti sull'argomento. Grazie anticipatamente.

[#6] dopo  
Utente 552XXX

Rieccomi ancora, ho fatto gli esami del sangue, feci ed eco-addome completo, tutto nella norma. Il gastroenterologo mi ha vistato approfonditamente con palpazione ed ha ascoltato attentamente tutti i miei sintomi. Sia lui che il mio medico curante sono convinti che si tratta di ansia che somatizzo così. Fatto sta che io continuo ad avere aria nella pancia e delle volte fitte con corsa al bagno e feci molli o liquide. Cosa potrei fare? Ulteriori esami? La colonscopia non è stata presa in considerazione perchè ho 29 anni e nessun esame svolto da motivo di preoccupazione. Posso fare altre indagini? Devo convivere con questi sintomi? Ringrazio anticipatamente per eventuali risposte, sono davvero a pezzi per questo problema che non riesco a risolvere.

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Deve curare la sua ansia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente 552XXX

Salve, rieccomi per dei risultati delle analisi che mi stanno preoccupando e che lunedì porterò al mio medico curante.

Di seguito:

HGB - Emoglobina 13,0 * g/dl 13,5 - 17,0
HCT - Ematocrito 41,3 % 38,0 - 50,0
MCV - Volume globulare medio 87,9 fl 80,0 - 98,0
MCH - Emoglobina cellulare media 27,7 pg 26,0 - 34,0
MCHC - Conc. Hb cellulare media 31,5 g/dl 29.0 - 37,0
RDW-CV - Distribuz.popolaz.eritrocitaria 10,9 * % 12,0 - 18,0
RDW-SD 41,8 fL 34,0 - 48,0

Sideremia (Fe)
Metodo:Colorimetrico
128 ng/dl 56 - 167
Ferritina
Metodo:Chemiluminescenza
255 ng/ml 30 - 400

Valori non nella norma quindi: Emoglobina a 13 in un range di 13,5-17,0 e RDW-CV 10,9% in un range di 12,0 e 18,0.

C'è da preoccuparsi? E' il caso di fare una gastroscopia o una colonscopia? Grazie a tutti in anticipo.

[#9] dopo  
Utente 552XXX

Aggiornamento, sono stato dal mio curante per mostrare i risultati delle analisi, il quale non ha ritenuto opportuno nessun altro esame diagnostico.

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Bene.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia