Utente
Gent. mi dottori, sarei infinitamente grata se potessi avere un vostro parere in merito alla cura che sto facendo. Ho 35 anni e da quasi due il mio stomaco è andato in tilt iniziando a non digerire più nulla qualsiasi cosa io mangi, dopo circa mezz' ora dopo i pasti sento il mio stomaco riempirsi d' aria che spinge contro il diaframma non riuscendo più nemmeno a respirare bene e devo sdraiarmi e fare bevande calde per rilassare i muscoli addominali e permettere la fuoriuscita dell' aria. Ho fatto gastroscopia (piccola ernia e reflusso) , breath test (prolungato tempo di svuotamento) test allergie alimentari (negative) , cura con inibitori (peggiorano drasticamente la situazione). Ad oggi mi è stata prescritta cura con Normix 2cp mattina e 2cp la sera per 14 gg. e debridat matt. pom. e sera per 4 settimane. I primi 3 gg ho avuto qualche miglioramento con Normix ma dal giorno seguente ad oggi è stato un inferno: forti contratture come una tensione continua nella parte addominale superiore, ad occhio nudo è notevolmente evidente i muscoli tesi rispetto al resto. Con il debridat ho sollievo ma mi abbassa fortemente la pressione e mi stordisce e comunque il suo effetto dura al max due ore. Non so più come comportarmi, se diminuire il dosaggio di Normix oppure smettere immediatamente. Preciso che la mia gastroenterologo e irreperibile e anche in ferie. Vi prego ditemi se può il Normix, avendo la funzione di assorbire l' aria, determinare questa contrattura continua, come se " asciugasse" troppo aria e acidità. Ringrazio

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissima, deve essere correttamente inquadrata. Il normix, se si sospetta una sovracrescita batterica intestinale, è sotto dosato. Dovrebbe comunque eseguire il breath test al lattulosio per la diagnosi. Inoltre potrebbe avere un'intolleranza ai vari alimenti FODMAPS e non è da escludere una disbiosi intestinale con alterazione del Microbiota. E qui lo studio è più specifico.

Via web la posso aiutarla consigliandole la dieta FODMAP;

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-dieta-fodmap-essere.html


Cordialmente

.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dott. Cosentino per la celere risposta , il breath test al lattulosio l' ho fatto e NON evidenzia alcun picco di idrogeno o metano ma è presente un transito notevolmente rallentato superiore a 240 min. Le intolleranze alimentari le ho eseguite anni e anni fa, è risultato il glutine e qualche altro alimento che però non ho mai tolto dalla mia dieta e non ho mai avuto problemi di nessun tipo. Attualmente ho provato comunque ad eliminarlo ( le sto provando tutte) ma la situazione non cambia e mi accadde anche se mangio pesce. Dal disbiosi test è risultata invece una lieve disbiosi e dall' esame delle feci calprotectina lievemente positiva ( val.max 50 e il mio risultava 58).
l normix sembra assorbire bene l' aria ma da quando lo prendo è aumentata e quindi peggiorata notevolmente questa tensione addominale, non so se mi abbia scatenato una gastrite o se al contrario mi abbia l' antibiotico ridotto l' acidità gastrica. Stando in piedi sento i muscoli addominali come " tirare" e sento un dolore sordo all' altezza della bocca dello stomaco come se avessi ricevuto un pugno, trovo sollievo solo da seduta ( rilassandosi i muscoli addominali). Ci tenevo a farLe i miei complimenti per il servizio offerto e rimango in attesa di un Suo parere. La ringrazio infinitamente.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Deve solo iniziare la dieta FODMAP e procedere con rifaximina 2 comp ogni 8 ore per 15 giorni.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Provvedo subito ad approfondire la dieta che mi ha consigliato di cui non sapevo l' esistenza e che potrebbe essere un valido aiuto nel mio caso " disperato" e chiedero' allo specialista ( se e quando riuscirò a contattarlo) se è scorretto il dosaggio e quindi di modificarlo. La ringrazio per l' aiuto e per la tempestività della Sua risposta. È stato gentilissimo! Le auguro una buona giornata.