Utente
Salve,
Sono un ragazzo, sempre stato in buona salute, e senza alcuna patologia. Scrivo perché circa due mesi fa (inizio Luglio), ho avvertito dolore all'addome localizzato sulla parte sx, e poi sul basso ventre con crampi su tutto l'addome, accompagnati da stitichezza e talvolta diarrea. Il mio medico di base mi ha prescritto un antibiotico (6-7 giorni) e dei fermenti lattici. Successivamente, in seguito a problemi di reflusso, nausea e cattiva digestione mi è stato prescritto Gaviscon dopo i pranzi e Domperidone 1 cp prima di pranzo e cena. Il dolore che sembrava essere svanito per alcune settimane è tornato a farsi vivo circa due settimane fa. Il dolore è ora localizzato solo sulla parte sinistra dell'addome, basso e alto, e talvolta tende a ramificarsi verso il fianco sx. Segnalando nuovamente questi disturbi al mio medico, mi è stato consigliato di effettuare un'ecografia all'addome. L'ecografia ha escluso problemi ai reni, vescica, e altri organi. Evidenziando soltanto la presenza di aria nel colon sx, e uno ispessimento della parete (per quanto visibile). Sto dunque seguendo adesso una cura con Debridat compresse da assumere mezz'ora prima dei pasti (x 20 giorni) poiché il sospetto secondo il mio medico è che si tratti di una colite spastica o di un colon infiammato.
Devo segnalare che in passato (1 anno fa) ho effettuato già una Colonscopia per disturbi più o meno simili, dolori e crampi addominali accompagnati da stitichezza, diarrea, muco nelle feci che si erano protratti a lungo. Durante l'esame il gastroenterologo effettuò dei prelievi, per poi analizzarli. Dopo l'esito mi comunicò che potevo stare tranquillo, che non c'era alcun problema ed erano visibili solo i segni di una infiammazione ormai in via di guarigione.

A distanza di un anno e con una colonscopia alle spalle mi ritrovo di nuovo ad avere problemi, e mi chiedo se posso stare tranquillo visto l'esame effettuato o è opportuno eseguire delle nuove analisi. Intanto il dolore mi accompagna nuovamente, si fa presente lungo il lato sinistro dell'addome e diviene sempre più fastidioso.

Cosa mi consigliate sia opportuno fare?
Grazie per il vostro tempo

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ha già fatto troppe colonscopie!
Verosimilmente intestino irritabile.
Si faccia consigliare una cura dal suo gastroenterologo (non è possibile via web!).
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assurdo la colonscopia alla sua eta !
Si fermi.
Potrebbe trattarsi di colon irritabile ma bisogna prendere in considerazioni altre cause di meteorismo/disturbi intestinali:


https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6487-colon-irritabile-intolleranze-sibo-lgs-ecc.html

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#3] dopo  
Utente
Caro Dott. Cosentino,

La ringrazio vivamente per la sua risposta. Ho letto l'articolo. Ritiene che continuare a prendere Debridat 150mg x 2 volte al giorno (come prescritto dal mio medico) e seguire una corretta alimentazione possa favorire la guarigione ? O sia meglio rivolgermi ad uno specialista se il dolore dovesse continuare ??

Cordialmente

[#4]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le ho gia detto di consultare un gastroenterologo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia