Utente 514XXX
Buongiorno Dottori, il motivo della mia richiesta di consulto è che vorrei un altro parere sulla mia situazione gastrointestinale. Da marzo 2019 soffro di periodi dalla durata di 15/20 giorni in cui ho una notevole difficoltà a digerire gli alimenti che mangio e problemi di stipsi, accompagnati da dolori addominali. La dispepsia si manifesta come continue eruttazioni, che possono continuare anche per tutta la durata della giornata, e una sensazione di pressione sullo stomaco. Non avverto acidità di stomaco, ne reflusso. Qualche giorno fa sono andata da un gastroenterologo, visto che questa volta tutti i sintomi si sono ripresentati in maniera molto più intensa, che visitandomi ha detto che il mio addome non presentava delle problematiche e che probabilmente i miei problemi possano essere dovuti al mio prolattinoma e ai valori ancora molto alti di prolattina. Mi ha quindi prescritto un integratore a base di zenzero per la digestione e enterolactis duo + physillum per la stipsi. Tuttavia a due giorni dalla terapia non noto miglioramenti e non riesco a mangiare quasi nulla. Ho fatto le analisi per la celiachia e intolleranza al lattosio e sono negative. Vorrei quindi chiedervi se effettivamente la prolattina possa avere questi effetti o se devo indirizzarmi su altri esami. Vi ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) 2 giorni di terapia sono pochi, non crede?
2) non credo che la prolattina abbia colpe, penserei ad un intestino irritabile.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia