Utente 406XXX
Buongiorno,

da ormai dieci anni ho dei saltuari disturbi intestinali direi lievi che sono stati sempre ascritti a s stress e col irritabile, un gastroenerologo 6 anni fa parlo anche di intestino attorcigliato visitandomi e dandomi una dieta per un anno senza fans senza alcol che seguii parzialmente.
Negl ultimi mesi in seguito ad un viaggio in marocco ho avuto espisodi di diarrea che si sono protratti nel tempo (2 settimane) in modo non continuativo.
La gastronenterologa mi prescrisse gelsectan ed esami delle feci (Calprotectina fecale) e del sangue quelli della celiachia, emocromo e proteina C.
Al momento non ho grossi disturbi, a parte fastidi molto lievi al fianco destro. di corpo vado abbastanza bene, insomma non ho grossi fastidi.
esito esame pcr= 0, 08 e tutto il resto negativo, tolto la calprotectina fecale a 150.
non riesco a capire se è un livello molto alto, alto oppure di lieve infiammazione, presso le fonti in internet è difficile regolarsi.
cosa ne pensate? possibile sia morbo di chron se no ho dolori poi cosi forti? cosa può essere? ho letto le malattie piu diverse, ma è possibile che si manfestino anche in assenza di alterazioni di altri parametri quali emocromo e PCR?
e poi è una situazione simile da tanti anni, tutto sommato non peggiorata piu di tanto?

grazie e saluti

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Una calprotectina fecale di 150, da sola, non ha alcun significato.
In ogni caso sarebbe un valore modesto.
Pensare alla malattia di Crohn solo per la calprotectina a 150 mi pare, come minimo, fantasioso.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia