Utente 518XXX
Buongiorno,
Non ho mai sofferto di stitichezza. Se è capitato qualche episodio, si è risolto entro pochi giorni.
Purtroppo però quest'ultima volta è tutto diverso: è cominciato tutto tre settimane fa, sono stata due o tre giorni senza defecare ma non ne ho fatto un dramma. Ci riesco, sforzandomi, mi tranquillizzo. Dal giorno dopo ero punto e a capo, allora comincio con una dieta ricca di fibre, ricomincio a bere di più (ho pensato che magari è stato il cambio stagione, quindi passare da bere due litri di acqua al giorno a pochi bicchieri per via del cambio della temperatura non è stato ottimale il mio corpo) e sembrava che stesse tornando tutto a posto. Da lì in poi il declino, comincia ad essere sempre più difficile defecare tant'e che cerco di aiutarmi con le supposte di glicerina (sarò impedita io, ma non volevano sciogliersi neanche a maledirle!) , alla fine mi sono fatta un microclisma. Il panico. Sono stata due ore sul wc con dolori lancinanti alla pancia. Dopo due giorni, ovvero venerdì 11 ottobre, sono riuscita a defecare nuovamente, sforzandomi in una maniera impressionante. Da lì più niente.
Riesco ad espellere il gas, ovviamente con tutti questi sforzi mi sono uscite i cuscinetti emorroidali (che "curo" con Proctolyn) però l'unica cosa positiva di tutta questa stitichezza è che non ho dolori addominali. Sento continuamente le feci che cercano di uscire ma non ci riescono, neanche sforzandomi. Se tocco in zona perineale le sento tutte bloccate li.
Ieri ho preso due pasticchine di Dulcolax (una la mattina, una la sera) ma non mi hanno fatto per niente effetto.
Con tutto questo malessere mi sta passando l'appetito, nell'ultima settimana sono dimagrita circa due chili, e mi sta prendendo una specie di depressione perché ho il terrore di non poter tornare più come prima (avevo l'appuntamento fisso con il wc di mattina, dopo colazione).

Concludo con dire che sono una donna di 30 anni, sono in forte sovrappeso, soffro di ipotiroidismo (che curo con eutirox 25 e 50), e che assumo un integratore che si chiama Sinopol Forte (mioinositolo, acido folico, acido alfalipoico), per stimolare l'ovulazione dato che soffro pure di ovaio policistico. Ho il dubbio che questo integratore sia la causa della mia stipsi e stamani la mia ginecologa ha detto che è possibile.

Spero possiate perdonarmi per il lungo poema e soprattutto spero in una risposta celere.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Sotto controllo medico può provare ad assumere un prodotto a base di macrogol.
In aggiunta deve seguire dieta liquida/semiliquida fintanto che la situazione non si normalizzerà.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 518XXX

Grazie dottore, seguirò sicuramente il suo consiglio. Domani andrò dal medico di base e mi farò prescrivere qualcosa con macrogol.
Ma c'è la possibilità di tornare ad evacuare normalmente, vero?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
molto probabilmente, si!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 518XXX

Dottore, scusi se la disturbo nuovamente.
Finalmente sono riuscita a defecare un po' stamani, con grande sforzo (e leggere coliche addominali), ma sento sempre tanta pressione nel retto. Mi è impossibile stare in piedi poiché mi viene lo stimolo forte, non riesco stare a sedere perché mi da un grande fastidio (praticamente è come se avessi una palla che cerca di uscire, mi perdoni la scena).
Oggi pomeriggio ho l'appuntamento con il mio medico di base. Nel mentre potrei prendere qualcosa per alleviare questa sofferenza?
Sono impossibilitata a fare qualunque cosa... mi sta provocando un disagio enorme!
Buona giornata!

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
deve andare in bagno: provi con una supposta di glicerina.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 518XXX

Salve dottore.
Le scrivo per informarla che alla fine sono stata al pronto soccorso perché i dolori erano lancinanti. Avevo un fecaloma di grandi dimensioni, impossibile da mandare giù con semplici lassativi o microclismi. Adesso sto finalmente bene! La dottoressa che mi ha preso in cura mi ha prescritto uno sciroppo con lattulosio, da prendere prima di pranzo e cena, ma non mi ha detto per quanto; secondo lei?
E come seconda cosa vorrei chiederle: che dieta potrei seguire in questi giorni di "convalescenza"? La dottoressa mi ha detto di non mangiare carboidrati ma come sopra, non mi ha detto per quanto tempo.
Spero in una risposta, cordiali saluti.