Utente 567XXX
Buongiorno sono un ragazzo di 24 anni e da più di 1 anno ho problemi intestinali, tutto è iniziato da settembre dell anno scorso, con un occlusione intestinale, dopo un po' di giorni grazie all uso del clistere sono riuscito ad andare in bagno, I giorni successivi ho avuto dolori intestinali, spasmi, meteorismo e muco nelle feci, dopo aver fatto visita in uno specialista mi consiglia di fare una ecografia all addome e l esame del sangue occulto alle feci, l ecografia dava esiti negativi invece l esame del sangue occulto risultava positivo, portai i risultati allo specialista, nel frattempo i dolori e il muco alle feci restavano persistenti, lo specialista mi prescrisse altri esami tra cui la calpocrectina, l esame chimico fisico delle feci, analisi del sangue, (tra cui quelle dell intolleranza al glutine) e delle urine, in fine mi diete come cura il pentacol ed i fermenti lattici, eseguiti questi ulteriori esami tutti nella norma, tranne presenza di leucociti nelle feci ritornai nello specialista dopo 3 settimane di terapia di pentacol che non allievava i sintomi, lo specialista in questione mi consigliò di effettuare una colonscopia così a dicembre 2018 la effetuai nel referto vi sono scritti i seguenti esiti:
Normale aspetto della mucosa rettale, del retticolo vascolare sottomucoso e delle valvole di Houston, l esplorazione endoscopica viene condotta fino al cieco senza mettere in evidenza alcuna lesione localizzata per tutti i segmenti colici esaminati, in fine in uscita, a livello del canale anale, noduli emorroidari di secondo grado con segni di recente sanguinamento.
Lo specialista dopo la colonscopia mi disse di stare tranquillo e di non preoccuparmi e mi indicò un ultima visita da effettuare, la duodenoscopia.
Effettuata a gennaio la gastroscopia dava esiti negativi, dando risultati nella norma e assenza di Helicobacter, infine lo specialista mi indicò il duspatal e il promens diagnosticantomi un colon irritabile, con il passare del tempo i dolori sono spariti ma gli spasmi (alcuni giorni eccessivi, altri quasi assenti), meteorismo e il muco nelle feci sono consistenti e alcuni giorni compaiono anche delle fitte nei fianchi, da un mese prendo il proibiotico rebios consigliato dal medico di fiducia in fine pochi giorni fa ho fatto degl esami del sangue e sono regolari.
Questi spasmi e bormorii sono davvero fastidiosi nello svolgere una vita regolare, e adesso incomincio ad avere paura che ci sia qualcosa di grave vedendo sempre muco nelle feci ogni giorno, come faccio a capire che cosa ho e come guarire?
In questo anno nei periodi più stressanti ho effettuato scariche di solo muco, infine la maggior parte dei giorni vado 2 volte in bagno e di solito faccio feci caprine o feci di forma diversa alcune volte al mese vi sono episodi diarroici, ma non completamente acquosi, ma sempre con presenza di muco nelle feci e nella carta igenica.
Ho spiegato come meglio potevo il mio problema spero di avere alcuni aiuti o metodi per eliminare il muco.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
A 25 anni ha fatto già 2 endoscopie di troppo.
Solo intestino irritabile.
Deve parlare con il gastroenterologo che la segue per una messa a punto della terapia.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 567XXX

Quindi la continua emissione di muco non deve preoccuparmi?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Direi proprio di no.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia