Utente 570XXX
Buonasera, vi scrivo da Roccaraso.
Il messaggio è bello lungo e vi prego di leggerlo tutto.
Nel 2018 iniziai ad avere gravi problematiche nella mia vita privata, mi sono chiuso, sono andato in forte depressione tanto da mangiare molto, molto poco.. .
Da 77 kg passai a 52, 5.. . oggi ne sono 55. Nonostante il nutrizionista mi chieda di mangiare molto di più mangio il giusto.. . che per uno in sottopeso equivale a poco.. .
Diciamo però che sono giustificato và, vi spiego il perchè.
Tutto iniziò a Giugno quando mia madre che abita al Sud mi dà un brutta notizia.. . . inizio, seppur lievemente a stare di nuovo depresso, ansioso e angosciato. Nonostante i miei cugini che vivono con me, la mia tipa e i miei amici assieme al mio capo siano molto gentili e stiano molto vicino a me, io spesso non riesco ad uscire da questo vortice.
A Luglio tornai a mangiare di meno tant'è che da 59 chili arrivo a 55. Questa volta non è perchè non riesco ma perchè non voglio mangiare.. .
Iniziai ad avere meteorismo, flatulenze e bruciori di stomaco che mi facevano passare la voglia di mangiare.
Premetto, in famiglia mia la mia zia mori di tumore allo stomaco, idem mio nonno e mia madre anche ha una sindrome da reflusso e polipi nello stomaco. Io non ho nulla, anche se l'ultima gastroscopia la feci a 9 anni.. . . 10 anni fà perchè da piccolo spesso ne soffrivo. Mi fù diagnosticato il reflusso ma crescendo passò.. . con gli anni scorrere non facevo manco più la dieta del gastroenterolgo perchè dimagrii e facevo sport (ero quasi obeso) e non mi dava fastidio più nulla.. . nemmeno quelle rare volte che mangiavo schifezze.
Un'altra cosa della quale soffro è un senso di nausea, irritazione e pesantezza che si crea dopo 3-4 ore l'ultimo pasto, specie se dopo esso mi è venuto il bruciore di stomaco.. . il tutto passa mangiando.
Non ci sono cose che mi diano più fstidio delle altre.. . . di mio mangio tutte cose salutari.. . non mangio dolci tranne qualche biscotto la mattina ne roba fritta. Un giorno mi dà fastidio tipo la mozzarella un'altro giorno no.
Mio suocero, se lo posso chiamare cosi è uno psichiatra all'ospedale e mi fece prendere una cosa al bar con una gastroenterologa che mi disse che dovevo mangiare perchè sono troppo magro e che questo è tutto frutto di stati emotivi perchè se fosse una cosa seria non passerebbe dal nulla, con 4 passi o una camomilla.. . ma con antiacidi.
Cos'è invece secondo voi?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Lievissimo reflusso ed immensa ansia.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 570XXX

Si salve.
E cosa mi consigliate di mangiare, quante volte al giorno, quando è melgio bere acqua anche perchè delle volte anche lei mi porta fastidio....e soprattutto se passa lo stress passa anche il fastidio?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Senza nemmeno vederla cosa le posso consigliare?
Faccia una alimentazione sana.
Limiti: Te, caffè, cioccolato, agrumi, ananas, alcol, bevande gassate, spezie, fumo
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 570XXX

Sono tutte cose che io giá non assumo.
Mi pare ovvio che senza vedermi non puó dire un granchè ma in linea di massima che consigli si danno?
Anche sull'assunzione di acqua tipo, io accuso sempre sete ma delle volte mi disturba anche l'acqua specie se assunta durante i pasti...quando si consiglia di bere?Detto ci la saluto.
È stato utilissimo e la ringrazio

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Può bere meno ai pasti e di più lontano dai pasti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 570XXX

Ah prima di salutarla definitivamente per evitare di disturbarla in futuro mi levo i dubbi stesso ora.
1) è consigliato bere acqua dopo cena se si soffre anche du lieve reflusso oppure se si ha sete meglio un infuso caldo?
2) è normale dopo un lieve bruciore di stomaco avere un fastidio addominale e fare peti melodoranti la mattina dopo con meteorismo ? cioè nulla di preoccupante, mi comporto come se fosse nulla
3) a suo parere dato che dovrei ingrassare, escludendo i cibi da limitare posso mangiare tutto? tipo stasera posso fare una piadina con amici
4) dopo cena dopo quanto si fà un passeggiata per digerire, lessi che si aspetta mezz'ora
5) ho notato che quando sono distratto o non ci penso non avviene, quando sono piu stressato o pensieroso accade...crede che la mente in generale giochi un suo ruolo e che il mio stato è veramente lieve e dovuto allo stato emotivo?
Grazie e saluti