Utente 507XXX
Buongiorno.

Come scritto dal titolo, da quasi due settimane ho un problema allo stomaco.

Il tutto è iniziato circa due settimane fa, quando mi è venuto quello che pensavo fosse un semplice virus intestinale: ho vomitato circa cinque volte, accompagnato da frequente nausea e febbre a circa 38.

Lo stesso medico mi ha diagnosticato un virus e dopo due punture di plasil (una la mattina e una la sera) i vomiti sono scomparsi.

Dopo quattro giorni, tuttavia, la sensazione di nausea è diminuita ma non scomparsa, così come la febbre: ogni sera, dalle 17: 00 circa in poi, mi sale a circa 37/37, 3 accompagnata da un forte mal di testa.

Ad esso è associato anche scarso appetito, fitte alla parte alta dell'addome e senso di pienezza.
Ogni tanto le fitte vengono alla parte destra e bassa dell'addome.

Il dottore la scorsa settimana mi aveva detto che poteva essere ancora il virus e mi ha prescritto Spasmex, due volte al giorno dopo i pasti.

Venerdì ho finito la cura, ma i dolori e i sintomi sono esattamente li stessi di prima.

Dopo qualche giorno è arrivata anche una forte acidità di stomaco e, non so se può centrare, anche leggero bruciore quando urino.

Aggiungo che in passato ho sofferto di colite, anche se questa volta i sintomi mi paiono decisamente diversi.

Per questo ho provato a prendere Codex prima dei pasti, ovvero la cura che mi era stata data quando soffrivo di colite.

Tuttavia dopo 3 giorni i sintomi non sono né scomparsi né tantomeno diminuiti.
Così mi sono recato nuovamente dal medico che mi ha diagnosticato una sospetta gastrite, da curare con una pastiglia al giorno di Pantoprazolo per un mese.
Sono al terzo giorno e per ora nessun miglioramento, se non un po' di appetito in più.

Da quando sto male non ho mai avuto scariche di diarrea e, dopo il primo giorno, non ho più vomitato.

I sintomi aumentano notevolmente in stato di ansia o agitazione.


Scusate se mi sono dilungato.
In attesa di risposta, vi auguro buona giornata

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Sono d ' accordo con la terapia consigliata, ma aspettiamo almeno un paio di settimane per vedere l' effetto.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente 507XXX

Okay, grazie. Quindi si sente di escludere, dai sintomi che ho, patologie più gravi come appendicite o altro?

[#3] dopo  
Utente 507XXX

Buongiorno, mi scusi se la disturbo ancora. Da ieri sera mi vengono forti fitte all'addome che mi hanno portato a fare diarrea (per la prima volta da quando ho questo problema). I sintomi sono molto simili a quelli della colite che già in passato mi era venuta. Secondo lei posso prendere Codex nonostante la cura con Pantoprazolo? La ringrazio.

[#4]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Sì, può prenderlo
Prof. alberto tittobello

[#5] dopo  
Utente 507XXX

Grazie mille per la risposta. Mi sono recato nuovamente dal dottore che mi ha diagnosticato, oltre che gastrite, anche la colite. Alla pastiglia che prendo la mattina mi ha prescritto anche codex prima dei pasti e rifacol (4 pastiglie al giorno, 2 la mattina e 2 la sera). Inoltre mi ha consigliato di mangiare in bianco per alcuni giorni.