Utente 270XXX
Buongiorno e buon fine anno,

la mia situazione è la seguente: sono sempre stato molto magro e crescendo la situazione non è migliorata.
Il mio peso intorno ai 50kg x altezza di 173 cm è ormai stazionario dal liceo e adesso ho quasi 30 anni.

Da bambino i medici hanno sempre sospettato che fossi celiaco ma tale malattia non ha mai trovato riscontro nel titolo degli anticorpi, le transglutaminasi IgA e IgG sono sempre state < 1 U/ml e le IgA nella norma.
La gastroscopia però non la feci.

Test genetico del 2005 riporta:
Aplotipo DQ2 (DQA1*0501 - DQB1*0201): assente
Aplotipo DQ8 (DQA1*0301 - DQB1*0302): presente
Nella varie analisi del sangue fatte in questi anni non ho mai avuto riscontri particolari (anche FT4 e TSH nella norma, analisi del ferro nella norma), a parte l'anemia mediterranea e la biluribina sempre un po' alta di cui riporto i valori risalenti allo scorso giugno.

BILIRUBINA TOTALE * 2, 20 mg/dl
BILIRUBINA DIRETTA * 0, 90 mg/dl
BILIRUBINA INDIRETTA * 1, 30 mg/dl
Essendo familiare, anche mio padre ha queste variazioni, il mio medico mi ha riferito che soffro del morbo di gilbert.

A causa di bruciori di stomaco, dovuti a stress lavorativi e personali, mi sono deciso a fare una gastroscopia con biopsia per fare chiarezza anche sul discorso della celiachia:
ESOFAGO: mucosa regolare linea Z risalita
STOMACO: cardias continente.
Presenza di bile in cavità.
Mucosa antrale iperemica ed edematosa e con alcune petecchie.
Piloro pervio e mobile.

DUODENO: esplorato fino alla II porzione inclusa.
Papilla di valter regolare.
Mucosa edematosa in particolare a livello bulbare dove appare iperemica: si eseguono biopsie.

Conclusioni: gastrite alcalina e duodenite.
Terapia: Pantorc 40 1CP die e Gerd-off 1 busta 30 min dopo i pasti.


REFERTO BIOPSIA:
4 frammenti di tessuto mucoso, di asse maggiore compreso tra cm 0.2 e 0.3 cm
Mucosa duodenale con villi di altezza moderatamente ridotta e infiltrato infiammatorio cronico, aspecifico, di grado moderato nella lamina propria.
Secrezione mucipara preservata e orletto a spazzola netto e ben demarcato; linfociti T, CD3+, intraepiteliali nel range di normalità (<25 linfociti per 100 cellule epiteliali).


Premesso che ho preso appuntamento per farmi spiegare il referto ho una domanda: con questo referto posso escludere la celiachia?
O è ancora dubbio?
La causa dei villi di altezza ridotta è da attribuire alla duodenite che mi sto curando o devo indagare per capirne la causa?

Questa condizione potrebbe spiegare anche la mia magrezza?


Ringrazio anticipatamente chiunque voglia aiutarmi.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Dalla biopsia non si evince celiachia.
Dal punto di vista nutrizionale come dono i valori delle relative analisi?
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia