Utente 389XXX
Buongiorno,
Sono una ragazza di 30 anni, da diversi mesi soffro di disturbi intestinali, situazione peggiorata drasticamente nell’ultimo mese e mezzo.
Ho forti dolori al basso ventre, in particolare al lato sx, bruciore, diarrea alternata a stipsi, feci spesso dal colore chiaro e dalla forma e consistenza irregolare, colon infiammato, linfonodi inguinali leggermente infiammati, dolori alla schiena (parte bassa), intorpidimento degli arti, dolori articolari, infiammazione delle tonsille e afte alla bocca.
Da esami fatti di recente, ciò che è emerso di anomalo è calprotectina 145 (dalle feci).
La scorsa settimana ho fatto gli esami del sangue per capire se sono celiaca e la prossima settimana mi sottoporrò alla rettosigmoidoscopia con biopsia.
Volevo sapere questo: gli esami del sangue saranno sufficienti ad escludere o a confermare la celiachia?
La celiachia può essere diagnosticata anche con la rettosigmoidoscopia?
O sarebbe meglio effettuare altri esami più specifici?

Vorrei inoltre far presente che ad ottobre mi è stato trovato un calcolo di 4mm nel rene sx e non vorrei fosse questo la causa di tutto.

Un’altra curiosità: sono una persona molto sportiva, ma da quando sto così ho smesso di praticare sport per paura di peggiorare le mie condizioni e questo mi fa soffrire molto.
Volevo sapere se fosse possibile praticare attività fisica anche con un’infiammazione intestinale in corso (non parlo di cose eccessivamente impegnative, mi basterebbe poter passeggiare o correre).

Grazie mille a chi mi risponderà e buona domenica

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
I suoi sintomi possono essere compatibili con la celiachia (o con la semplice intolleranza al glutine di tipo non celiaco). La diagnosi viene fatta con la titolazione dei markers della celiachia (prelievo di sangue) e non con la rettoscopia.

Il suo colon non è infiammato....Può fare sport.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 389XXX

Buongiorno dottore,
Grazie mille per la risposta!
Le auguro buona domenica

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla, si figuri
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it