Utente
Salve, un anno fa circa fevi ecografia a seguito di coliche biliari.
Il responso fu di evidenza di sludge biliare in colecisti.
Mi fu prescritto deursil 2 compresse da 300 al giorno.
Ebbi successivamente altre coliche ma da circa 9 mesi non accusavo più probnlemi, infatti, un ecografia di luglio evidenzió una colecisti completamente pulita.
Ora ho avuto due coliche (entrambe a digiuno) , più leggere, però preciso che negli ultimi mesi mi sono lasciato molto andare con l'alimentazione abusando di formaggi e fritture.
Ho effettuato ieri una nuova ecografia dove risulta colecisti contratta anche a digiuno.
Cosa mi consiglia di fare?
Grazie in anticipo!

[#1]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
16% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Bisogna vedere se la colecisti era contratta perché non adeguatamente preparato con sufficiente digiuno ( e allora va ripetuta l'ecografia dopo adeguato digiuno) oppure perché le pareti colecistiche sono ispessite per concomitante colecistite acuta (e magari con nuovo sedimento biliare) nel qual caso andrebbe presa in considerazione l'indicazione alla colecistectomia.
Ma naturalmente va ben visto e seguito il quadro clinico, prima di ogni conclusione diagnostica o decisione terapeutica in merito.
Cari saluti.
dr. Luano Fattorini

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta. L'ecografia era stata effettuata dopo circa 12/13 ore di digiuno. Avendo abusato di alimenti come (latticini, fritture ecc) potrebbe essere una infiammazione? Anche perché a Luglio la terapia con Deursil aveva portato ottimi risultati svuotando la colecisti. In caso di colicistite cronica è necessario intervento chirurgico o esiste una terapia alternativa. Il medico data la giovane età (22) vorrebbe farmi vivere ancora più a lungo con la colecisti. Grazie mille in anticipo per il riscontro.

[#3]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
16% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
La colecistite acuta esige la colecistectomia.
La colecistite cronica, in presenza di sludge recidivante o calcolosi e concomitanti coliche biliari, rappresenta anch'essa una indicazione all'intervento chirurgico di colecistectomia.
Soprattutto a scopo preventivo per le possibili complicanze più serie.
dr. Luano Fattorini