Utente
Buongiorno, avevo già aperto un consulto ma avrei bisogno di ulteriori delucidazioni, con i limiti del consulto on line.
Tutto è iniziato nel mese di gennaio quando ho iniziato ad avvertire problemi digestivi, dolori allo stomaco e alle costole di sinistra e intestino gonfio (soffro da qualche anno di colon irritabile) e feci morbide tal volta poco formate e galleggianti.
mi sono quindi recato dal gastroenterologo che mi ha visitato riscontrando alla palpazione un addome totalmente trattabile, mi ha quindi prescritto terapia di prova con Omeprazolo 40GG più una settimana 1gg si e 1 GG no.
Ora la terapia l'ho finita e sono in attesa di gastroscopia (non so quando la farò causa emergenza sanitaria in atto).
La mia situazione va avanti tra alti e bassi e soprattutto ho spesso la sensazione di lingua urente, ho perso circa 6kg anche perché mangiavo e mangio ancora poco per paura di star male.
Ma ciò che più mi preoccupa è un dolore NON continuo che si presenta alla spalla sinistra e al lato del collo sempre a sx NON si irradia alla schiena e la notte non si presenta perché riesco a dormire.

Gli esami sostenuti sono solo stati sulle feci
Sangue occulto 3 campioni: negativi
Calprotectina Negativa
Ricerca fibre carnee positiva+
Saponi negativa
Grassi neutri negativa
Acidi grassi negativa
Amidi negativa
Leucociti negativa.

Non mi ha fatto fare esami sangue se non per ricerca tiroide che è risultata negativa anche quella.

Il gastroenterologo non ha ritenuto rilevante quel positivo.

Io sto vivendo i mesi più brutti di tutta la mia vita (ho 33 anni) perché ho paura di avere seri problemi al pancreas.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Mi scusi, ma non capisco come possa venirle in mente quella storia del tumore al pancreas. Non ne ha certo i sintomi e quel + di fibre carneee nelle feci è del tutto normale. Le dò un consiglio : quando chiede un parere , non si limiti a dire " problemi digestivi " o " dolori allo stomaco ", perché non vogliono dire niente. Deve descrivere dettagliatamente i sintomi. Mi sembra che i suoi disturbi non provengano da una patologia importante. Il bruciore alla lingua è quasi sempre correlato a episodi di reflusso gastro- esofageo, ma mi sembra che la terapia che ha fatto sia stata troppo breve. Dovrebbe proseguirla. Se, poi, ha anche difficoltà a digerire, esistono prodotti per migliorare la velocità digestiva, ma questi vanno prescritti dal medico di famiglia, se è d ' accordo.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta e mi scuso se sono stato generico,ma non sapevo come inquadrare al meglio la situazione... purtroppo ho letto molte cose su internet (lo so che è sbagliato)e leggevo anche a volte certi dolori alla spalla sx posso essere segno di brutte "bestie".Circa 3 anni fa avevo avuto già problemi di reflusso e digestione lenta o cattiva e la cura con Omeprazolo 20 mg per 40 GG aveva fatto effetto,questa volta pare di no.In ogni caso cercherò di contattare il mio gastroenterologo nei prossimi giorni,ma mi sa che la gastroscopia andrà per le lunghe... Purtroppo poi sono anche molto ansioso e lo so che è sbagliato.Non so nemmeno io sinceramente perché mi sono fissato su questo brutto male.Purtroppo ho anche il mio medico di base in quarantena e non posso farmi segnare il mepral,l'unico farmaco che mi è rimasto attualmente in casa è il motiluim che mi aveva prescritto la guardia medica qualche settimana fa perché l'avevo chiamata di notte che avevo avuto problemi...Quindi secondo lei posso stare tranquillo e vivere la mia vita da 33enne??ah dimenticavo, è normale che ultimamente non riesca a placare la mia fame?nel senso che dopo un pasto(soprattutto dopo pranzo)dopo un paio d'ore ho quasi più fame di prima ...

[#3] dopo  
Utente
Mi sono dimenticato di aggiungere una cosa ieri,spesso dopo i pasti ho la sensazione di avere un "nodo" alla gola che va e viene,con continue eruttazioni e bruciore che parte dalla bocca dello stomaco fino alla gola,indipendentemente da ciò che mangio..

[#4]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Una cosa è lo stato d' ansia , che, certo, non le giova, ma non è colpa sua. Un 'altra cosa è mettersi in testa idee assurde che non hanno alcun riscontro nei sintomi che accusa. Quindi, come dice lei, viva la sua vita come deve essere beata quella di un trentatreenne sano ( che fà solo un po' fatica a digerire ). riprenda quello che le avevano consigliato alla guardia medica.
Prof. alberto tittobello

[#5] dopo  
Utente
Va bene dottore, cercherò di vivere come prima di stare male, è che tutto è successo così dopo la sera dell' ultimo dell'anno ho veramente esagerato con i festeggiamenti..ma veramente tanto..da li ha iniziato a darmi fastidio il mio solito colon(che tenevo a bada con duspatal 200(1 al giorno)+colon Life sempre 1 al giorno per 2 mesi,poi sono passato ad avere difficoltà a digerire, bruciore di stomaco,feci molli,poco formate e dolori vari che non avevo mai sentito, soprattutto sotto le costole di sinistra e alla bocca dello stomaco,poi la lingua urente ed infine l'alternanza nelle feci,da morbide e dure oppure a non andare un giorno per poi tornare alla normalità e a questa strana difficoltà a saziarmi e a rimettere su qualche kg..ora peso 73.6 ma resto comunque altamente con il peso.Per esempio ieri mattina sono andato in bagno con poche feci e più "sottili",oggi invece erano più normali.Tutto questo mi ha TERRORIZZATO..sono fatto così non posso farci niente.
Spero che questa situazione di pandemia si risolva in tempi stretti perché DEVO fare la gastroscopia.Prometto comunque anche a me stesso di stare più tranquillo e cercare di vivere più sereno.Da 1 mese e mezzo ho anche totalmente eliminato le bevande alcoliche.

[#6]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
D' accordo. Con un fegato normale, un bicchiere di vino ai pasti rende più allegri. E non guardi troppo la forma e la consistenza delle feci : non contano nulla.
Prof. alberto tittobello

[#7] dopo  
Utente
Eheh....quella sera non è stato un solo bicchiere di vino(purtroppo)grazie mille comunque per il consulto....cercherò il più possibile di restare calmo e tranquillo.So che l'ansia gioca brutti scherzi...
Secondo lei sulla base di quanto scritto e con i limiti del consulto on line,quel dolore/fastidio non continuo che avverto a spalla e collo sinistro da cosa potrebbe essere dovuto?

[#8] dopo  
Utente
Buonasera dottore,mi scuso per il disturbo,ma vorrei chiedere una cosa..prima ero coricato sul divano e ho sentito all'altezza dell' inguine sia dx che sx delle piccole palline come nocciolini duri non dolenti,potrebbero trattasti di linfonodi ingrossati??La cosa mi spaventa un pochino....

[#9]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Non ho elementi per risponderle. All 'inguine vi sono dei linfonodi.. Talvolta possono essere lievemente ingranditi, senza essere espressione di patologie importanti. Ma bisognerebbe sentirli con le dita. Cerchi di non somatizzare troppo.
Prof. alberto tittobello

[#10] dopo  
Utente
Cercherò il primo medico disponibile per poterli far sentire con le dita....

[#11]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, ma senza preoccuparsi troppo.
Prof. alberto tittobello

[#12] dopo  
Utente
Promesso!!! spero di uscirne al più presto da questa situazione....inizia a farsi fastidiosa

[#13]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Ha promesso !! La terrò d' occhio.
Prof. alberto tittobello

[#14] dopo  
Utente
Va bene dottore!!!!in questi giorni a parte la lingua urente(quasi mi ci sto abituando)riesco a mangiare un po' di tutto e a digerire più o meno bene,l'unica cosa che mi resta come "chiodo" in testa è questo dolore non continuo dal collo alla spalla sinistra che non riesco proprio a capire da cosa sia dovuto...A volte aumenta quando mangio a volte è presente indipendentemente dai pasti e il nodo alla gola idem,va e viene durante la giornata.Ma la positività me la sto cercando a più non posso!!!!!

[#15] dopo  
Utente
* devo aggiungere un altra cosa(me ne sono accorto ora)nella zona del collo sx poco sopra alla clavicola sento un piccolo nocciolino...so che in quella zona c'è un linfonodo molto pericoloso.... altroché tranquillità,ora sono ancora più preoccupato

[#16] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, purtroppo sto trovando difficoltà a farmi visitare perché il mio medico di base è venuto a mancare causa corona virus e gli altri medici di base NON visitano al momento...
Cosa dovrei fare?sempre in riferimento a quel nocciolino che sento poco sopra la clavicola.Ho veramente paura che sia il temuto linfonodo di virchow

[#17]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Era già stato visitato in gennaio e non le era stato trovato nulla. Dubito che così, da un momento all ' altro, le sia capitato qualcosa di importante. Lasci stare il linfonodo di Virchow , che è un ' altra cosa. Mi ha promesso di vivere tranquillo. Mantenga la promessa.
Prof. alberto tittobello

[#18] dopo  
Utente
Qualcosa sicuramente ci sarà.... altrimenti non mi avrebbero prescritto una gastroscopia (molto probabilmente non sarà nulla di grave,spero)in questi giorni noto che se NON assumo domperidone prima dei pasti,dopo diventa complicata la faccenda,nel senso che inizia a venirmi il nodo alla gola con continue eruttazioni,quando lo prendo invece tutto va più liscio...
Sì lo so lo avevo promesso ma purtroppo non sempre ci riesco

[#19]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prosegua pure con il domperidone prima dei due pasti principali.
Prof. alberto tittobello

[#20] dopo  
Utente
Assolutamente sì!!!! Grazie

[#21] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,sono qua a scrivere nuovamente per dire che è qualche giorno che sto riuscendo a pranzare e cenare(un po' di tutto)senza più l'ausilio del domperidone e anche la sensazione di bocca e lingua urente è molto meno frequente e molto meno accentuata (credo tutto ciò sia un bene)la noto soltanto un pochino quando bene il caffè 2/3al giorno(anche questi diminuiti fin da subito). L'unico problema che noto è quel dolore NON continuo alla spalla sinistra fino alla scapola,a volte si presenta dopo i pasti a volte durante la giornata senza fare sforzi,questa cosa purtroppo complice ansia e paura di tutto mi fa andare un parecchio fuori di testa.
Non riesco proprio a capire la causa di questo dolore anche perché se fosse ad esempio una pancreatite o cose più gravi avrei anche altri sintomi sicuramente......aggiungo che ogni tanto 2 volte a settimana una birra a cena ci scappa e noto che questa non mi crea nessun problema tipo bruciori di stomaco ecc ecc,sto riuscendo quasi a digerire come le persone normali.

[#22]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Avevamo stabilito che lei si sarebbe dovuto dimenticare di avere un pancreas. Non so che cosa è quel dolorino, ma forse è di natura muscolare o articolare. Provi a non pensarci.
Prof. alberto tittobello

[#23] dopo  
Utente
In realtà non sapevo nemmeno cosa fosse prima di iniziare questo periodo di malessere..
Ripeto è un dolore strano che parte da metà collo sinistro e scende fino alla spalla e a volte alla scapola,cercherò di non pensarci..
Per il resto spero di riuscire a fare quella gastroscopia che chissà quando sarà possibile...lo so già che fino a che non la farò non riuscirò a stare perfettamente tranquillo, mi conosco troppo bene

[#24]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Un cosa è la gastroscopia , che verrà eseguita al momento opportuno , ma senza urgenza, una cosa è quel dolorino che secondo me non ha alcuna importanza.
Prof. alberto tittobello

[#25] dopo  
Utente
Lo spero anche io che non sia nulla di grave quel dolorino, cioè che non sia tutto collegato...la mia "paura" è quella in sostanza..
Le racconto anche che con tutta la preoccupazione che ho rimandato a data da destinarsi l'idea di allargare la famiglia con la mia compagna,che non è poi così d'accordo,perché dice che non ho niente di grave

[#26] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, pasqua e pasquetta sono passare non senza problemi dovuti all'alimentazione diversa dalla routine,quindi mi sono sono riprestati forte nodo alla gola dopo i pasti con continue eruttazioni,tanta aria in generale,gonfiore addominale,bruciore di stomaco e qualche rigurgito acido,salvo il tutto sparire quasi definitivamente da ieri riprendendo la mia normale alimentazione.Mi si è però presentato una sorta di fitta/bruciore al fianco sinistro proprio sotto al costato,che vanno e vengono a volte ci sono a volte no,non sono sempre in concomitanza dei pasti,nel senso che a volte si presentano anche lontano da essi.Purtroppo non potendomi far vedere da nessuno in questo momento più che spiegare qua non saprei che altro fare..Cerco di mantenere la calma eh(veramente mi ci impegno)ma non è affatto semplice.Grazie anticipatamente se risponderà

[#27]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Siamo sempre nel campo dei " dolorini " che ritengo non imortanti, ma a cui lei dà troppa importanza. Se non dànno troppo fastidio, non ci pensi.
Prof. alberto tittobello

[#28] dopo  
Utente
No non fanno male da piegarmi in metà o prendere anti dolorifici e chiamare una guardia medica,però sono snervanti..come snervante era all'inizio di tutto il mal di schiena in zona lombo/sacrale che avevo attribuito alla mia scoliosi (ho portato il busto 5 anni)ne parlai con il mio osteopata che dopo avermi sottoposto ad una seduta mi disse che il mio mal di schiena in quel frangente NON era dovuto a nulla di meccanico ma a cause gastriche/viscerali ecco perché io da quel giorno SONO SPAVENTATO A MORTE..ne parlai anche poi con il gastroenterologo alla prima visita ma non diede troppo peso a quel mal di schiena,riportandolo nel referto della visita come mal di schiena non bene specificato.
Poi noto che ho spesso la pelle secca (come se fosse molto screpolata)nelle mani,braccia e gambe ma senza prurito ostinato o cose simili,solo molto secca..Vorrei poter tanto fare anche un esame del sangue anche solo per vedere com'è la mia glicemia,non si sa mai,ma già a gennaio il gastroenterologo non mi parlò minimamente di esami del sangue,solo quei pochi esami delle feci che reputó del tutto negativi....
Ora credo di aver fatto un sunto migliore della mia situazione.Grazie per un eventuale ulteriore risposta

[#29] dopo  
Utente
*è proprio per via anche di questi dolorini qua e là e mai troppo forti che la mia testa finisce sempre a pensare a quel male,perché è subdolo e con sintomi tal volta ricollegabili ad altre patologie che logicamente portano a diagnosi tardive.......

[#30] dopo  
Utente
Volevo porle un quesito,secondo lei quando riapriranno i poliambulatori a pagamento per poter sostenere la gastroscopia? È il caso che chiami il mio gastroenterologo per fare con lui un punto della situazione?

[#31] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,mi potrebbe togliere un ultima curiosità?per quanto riguarda il discorso lingua utente o comunque bocca che brucia.Da qualche settimana oramai noto che riesco a mangiare un po' di tutto,anche qualcosa di più impegnativo,senza grossi problemi,non mi si presenta più il nodo il gola e non ho praticamente più rigurgiti acidi o bruciori di stomaco,ma appunto persiste un pochino la lingua utente.La domanda è la seguente: Perché se io faccio un qualsiasi tipo di lavoro/mestiere anche il più banale e quindi non do' attenzione a questa problematica NON la sento?mentre quando non faccio nulla sento subito la bocca bruciare? Aggiungo anche che sono un fumatore e che ho 2 denti del giudizio che sono rotti e devo farmeli togliere in day hospital appena sarà possibile perché essendo vicino ai nervi dal dentista normale non mi è possibile farlo,in quanto devono addormentarmi.
La ringrazio per un eventuale risposta.

[#32]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Perché quando non lavora, lei si mette lì a pensare ai suoi disturbi ( posso chiamarli disturbini ? ) e quando lavora non tempo per pensarci.
Prof. alberto tittobello

[#33] dopo  
Utente
Per esempio,ieri sera ho cenato con la pizza,dopo cena tempo mezz'ora mi sembrava di avere il fuoco in bocca...
Quindi alla fine della storia,forse aveva ragione il mio gastroenterologo??che mi disse:se una volta fatti gli esami questi risulteranno negativi (per ora quelli sostenuti lo sono)si prescriverà visita neurologica, perché secondo lui il 90% dei problemi potrebbe essere dovuto a quello,oltre a qualcosa di fisiologico ma minore per come la vedeva lui all'inizio...
Io purtroppo mi sono terrorizzato fin da subito perché la notte prima di andare alla vista avevo dei dolori da coricato all'altezza delle costole e bocca dello stomaco che pensavo di finire diretto in ospedale...
Cercherò di farmi curare anche LA TESTA...
Grazie ancora per eventuale risposta

[#34]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sono d' accordo : appena possibile, chieda al suo medico di richiedere - se è d' accordo - una visita di uno specialista neurologo : lui potrà scegliere una terapia d' appoggio idonea per lei, poi starà sicuramente molto meglio.
Prof. alberto tittobello

[#35] dopo  
Utente
Buon pomeriggio dottore, sicuramente lo farò,adesso finalmente abbiamo un medico di base nuovo,coglierò l'occasione nei prossimi giorni per recarmi da lei(è una donna)in primis per conoscere di persona e in secondo luogo per spiegarle tutta la mia storia clinica,nel frattempo il poliambulatorio dove avevo prenotato la gastroscopia riaprirà il giorno 4,da tale data poi mi faranno sapere quando andrò a fare la gastroscopia,se questa sarà negativa come spero e non serviranno altre indagini diagnostiche,allora procederò come anche lei mi ha indicato,recandomi da un neurologo!!!!
Sperando di arrivarne a una e poter vivere più serenamente la mia vita!
Grazie ancora per la pazienza.

[#36] dopo  
Utente
Ho finalmente una data per la gastroscopia,21maggio almeno se ne arriverà ad una.

[#37]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Ottimo, ci risentiremo.
Prof. alberto tittobello

[#38] dopo  
Utente
Senz'altro,appena avrò finito l'esame le comunicherò l'esito.
Ad oggi vedo che riesco a mangiare e digerire praticamente tutto senza problemi di sorta,tipo nessun bruciare di stomaco,nessuna acidità.Persiste soltanto questo senso di bocca che brucia e il fastidio alla spalla sx, mentre queste mattina mi sono svegliato con un dolore alla zona lombo/sacrale che però adesso sembra essersi attenuato.

[#39]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Quindi le cose vanno già meglio. Ci risentiremo.
Prof. alberto tittobello

[#40] dopo  
Utente
diciamo di sì....
Probabilmente è solo fissazione infondata

[#41] dopo  
Utente
*anche perché io sono contento che lei escluda patologie così gravi come quella che avevo pensato.
Dopo tutto quello che ho descritto secondo lei al netto del consulto on line di cosa potrebbe trattarsi?

[#42]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sono disturbi che noi chiamiamo " funzionali ", nel senso che ci può essere una funzione non perfetta ( per esempio l' intestino, la digestione , ecc), ma non c' una malattia organica vera e propria.
Prof. alberto tittobello

[#43] dopo  
Utente
Capisco dottore,mi scuso ancora per tutte queste domande/paure,ma come detto sopra più e più volte,quei dolorini fastidiosi a spalla e fianco sinistro mi hanno terrorizzato perché non li ho mai avuto e spero di togliermi dalle scatole il più in fretta possibile..So che ho sbagliato a pensare subito ad una delle peggiori patologie possibili.
Tra l'altro fin da subito non mi è stato detto di fare ne un esame del sangue ne tanto meno un' ecografia,ma soltanto una EGDS che finalmente fra un paio di settimane farò

[#44] dopo  
Utente
Buona sera dottore,scusi il disturbo...
Domanda velocissima,ma nella mia situazione potrebbe anche essere utile un ecografia prima della gastroscopia?Oppure serve solo ed esclusivamente quella?

[#45]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, non serve l' ecografia.
Prof. alberto tittobello

[#46] dopo  
Utente
Ok grazie, pensavo io potesse servire per ulteriore scrupolosità....

[#47] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,sono nuovamente qua a scrivere consapevole delle mie ossessioni...La questione digestione va abbastanza bene,solo determinati cibi mi danno un leggero bruciore/acidità.
Il problema più grande è sempre quel dolore alla spalla sinistra che non ne vuol sapere di passare e alla schiena, precisamente nella zona lombare destra e verso il centro,quando sono in piedi a lavorare è una vera tortura,perché sento sempre questo dolore/bruciore come se avessi fatto uno strappo o qualcosa di simile.Potrebbe essere tutto collegato ai miei problemi come mi disse originariamente il mio osteopata?

[#48]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, credo che questi ultimi disturbi che descrive siano di competenza di un ortopedico o di un fisiatra.
Prof. alberto tittobello

[#49] dopo  
Utente
Inizialmente mi era stato detto il contrario,per questo avevo dubbio sicurezze e paure....
Perché un mal di schiena Lombare può dipendere da problemi digestivi e di intestino gonfio?

[#50] dopo  
Utente
Buongiorno dottore e buona domenica,mi scusi se torno a rompere le scatole,ma volevo chiederle una cosa,da due giorni mi si sono ripresentate feci a pezzi molli l'altro giorno galleggianti,questa mattina invece solo molli,ma subito dopo aver finito ho notato subito una sorta di fastidio/indolenzimento (non dolore forte) all' addome,più verso il basso e una pancia abbastanza gonfia.Nel giro di qualche ora poi la cosa scompare e si risolve..Mi sa tanto che il mio intestino è un po' in subbuglio.
Giovedì finalmente farò la gastro,se risulterà negativa (come mi auguro con tutto il cuore)secondo lei sarà necessario fare anche una colonscopia?

[#51]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, la colonscopia la farà dopo i 40 anni, a scopo preventivo. Lei somatizza troppo i suoi disturbi ( o disturbini ?)
Prof. alberto tittobello

[#52] dopo  
Utente
Potrebbe anche essere.....ma non è colpa mia,sono fatto così ...da quando ho iniziato a lavorare in p.iva......
Tra qualche giorno le comunicherò l'esito dell'esame

[#53]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
O.K. auguri
Prof. alberto tittobello

[#54] dopo  
Utente
Buongiorno dottore come promesso le aggelo referto gastroscopia eseguita questa mattina
Referto:esofago iperemico in regione vestibolare con cardias a 40 cm dall' AD, completamente incontinente con al di sotto un ernia iatale ben osservabile anche in retro-visione dal versante gastrico.Normali reperti per il rimanente dello stomaco e del duodeno.
Conclusioni:ernia iatale di notevi dimensioni con reflusso GE.
PRELIEVO BIOPTICO NO
CONSIGLI TERAPEUTICI:
Nuovo ciclo di anti-reflusso con Omeprazolo 20mg e domperidone per 3 mesi e al termine proseguire con terapia di mantenimento assumendo i farmaci a giorni alterni.
Vista l'età del paziente senz'altro consigliabile la soluzione chirurgica con VL plastica anti-reflusso.
La ringrazio infinitamente per aver sopportato e risposto a tutte le mie paranoie!