x

x

Dolore gastrico o pancreatico???

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buonasera,
Visto il periodo particolare in cui ci troviamo ho pensato di rivolgermi a voi prima di intasare lo studio del mio medico senza un valido motivo.
Spero possiate aiutarmi un minimo a placare le mie ansie da ipocondriaca.

Sono una donna, 30 anni, moooolto ansiosa (in questi giorni in maniera molto più marcata) e soffro da sempre di colon irritabile.
Negli ultimi 3/4gg ho cominciato ad accusare una sintomatologia nuova, vi elenco i disturbi:
1. pesantezza e leggero dolore/bruciore alla bocca della stomaco (zona centrale alta) che va e viene durante la giornata.
Scompare a riposo e si allevia dopo i pasti.
Capita arrivi anche ad infastidire la zona toracica.
2. Continue eruttazioni, a volte anche a stomaco vuoto e a volte leggermente acide.
E spesso stomaco che "borbotta" (aerofagia?)
3. (Quello che più mi preoccupa) dolore alla zona dorsale alta di intensità variabile nella giornata, quasi in mezzo alle scapole.
Anche questo sparisce totalmente a riposo.
Specifico che si presenta anche nei momenti in cui il fastidio addominale non è presente. Ed è il sintomo più fastidioso e che più mi preoccupa.

Le feci sono un po' molli ma colore normalissimo e non galleggiano.
Appetito normale, niente nausea o vomito.


Razionalmente penserei a un problema gastrico, magari originato proprio da tutta l'ansia accumulata in questi giorni così caotici e insicuri però la mia paura è che si possa trattare di qualche patologia al pancreas.
Per voi i miei sintomi possono avere origine pancreatica??
?
O posso stare tranquilla??
?

Scusate ma l'ansia è diventata insopportabile e continuo a ritrovarmi a cercare sintomi sulle pancreatiti e sui dolori pancreatici.
Spero possiate darmi un consiglio.

Grazie.

Buona serata.
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6,2k 257
Il suo raziocinio è più forte della sua ansia e la porta a ipotizzare la diagnosi più probabile : credo che soffra di qualche episodio di reflusso gastro-esofageo . Il dolore esofageo può irradiarsi verso il dorso . Il pancreas non c' entra. Il borbottio, di solito, proviene dal colon trasverso, ma non è importante. Per ora ,posso consigliarle di assumere solo qualche prodotto antiacido, al bisogno, soprattutto uno di quelli che contenga alginato e bicarbonato.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore.
Oggi ad esempio ho avuto solo un leggero fastidio dorsale e null'altro, sto mangiando un po' più leggero....
Purtroppo l'ansia e l'ipocondria giocano brutti scherzi e il primo pensiero è stato qualcosa di pancreatico, lei mi ha molto tranquillizzata. Grazie.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Scusi dottore se la disturbo nuovamente, se i dolori fossero attribuibili al pancreas sarebbero fissi giusto? Non sparirebbero col riposo o un giorno sì e uno no esatto?
Oltretutto ho notato che quando si presenta il disturbo se mangio qualcosa passa ... Questo conferma l'ipotesi gastrica?

Un'altra domanda.... I dolori dorsali, oltre che al probabile reflusso, possono attribuirsi per caso al colon trasverso? Curiosità.

Grazie ancora e buona serata.
[#4]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6,2k 257
Per favore, lasci perdere il pancreas. Abbiamo deciso che non c' entra. E' difficile che un dolore del colon si irradi verso il dorso.

Prof. alberto tittobello

[#5]
dopo
Utente
Utente
Ok lascio stare definitivamente il pancreas. Grazie ancora.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio