Gastroenterologia

Gentilissimi la mesalazina Asacol.
va bene per ileite cronica aspecifica...la sto.
Ri assumendo.
da 15 giorni l'avevo sospesa per mesi perche mi dissero che non va bene per ileite aspecifica cronica non mi ha dato ancora buoni risultati ho sempre dolori al fianco destro basso fossa iliaca tipo.
appendicite.
nel istologia confermano la diagnosi di iliete cronica aspecifica.
I miei valori ves pcr emoglobina sono ok.
solo la calprotcetina avvolte a 1000.avvolte 200.avvolte negativa.
Ho.
fatto fare un altra valutazione dei miei blocchetti e vetrini istologici.
Da un altro patologo la diagnosi per lui e maggiormente indicativa sospetta enterite eosinofila.
Ma avendo.
fatto esami allergologi alimentari sono tutti negativi solo allergia stagionale.
Rinite cronica da piccolo il.
gastrenterelogo che segue mi ha fatto le due colonscopie una 2016 una 2018 sempre stessa diagnosi ileite cronica aspecifica.
Lui dice che gli eosinofili sono aumentati perche ce macroscopicamente infiammazione intestinale cronica.
gli esami istologici escludono morbo.
di crho.
ho.
altro.
ma solo aumento di eosinofili.
in tutto cio il.
gastrenterelogo per lui gli eosinofili sono aumentati per l infiammazione intestinale all ileo.
ho sempre infatti dolori in quella parte.
E soprattutto nausea.
ho fatto.
altri consulti mi parlano.
di colon irritabile.
E che la mesalazina non va bene per ileite aspecifica cronica.
Ho.
fatto.
ecografie anse intestinali entero risoranza.
tutto negativo solo linfonodi aumentati nel mesentere.
dovuti all infiammazione.
E lieve spessimento.
all ultima ansa intestinale destra.
ma lieve.
puo essere che una terapia per stare benino non esiste.
grazie gentilmente
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,5k 918 12
1) l'ospite aspecifica non ha bisogno di terapie
2) l'anteriore eosinofila non si.lega ad allergie alimentari e/o non alimentari.
Nel sospetto di enterite eosinofila la terapia è con i corticosteroidi.
Cordialmente.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo puoltroppo nel sospetto enterite eosinofila da abuso di farmaci fans. Ho allergie.ma questo e stato escluso ho fatto terapia di budesonide. Ma mi ha solo devastato mi portava diarrea il cortisone ne l aveva consigliato un altro gastroenterologo piu volte al giorno e oltre tutto il miogastroenterologo che mi segue dal inizio a detto che questo aumento di eosinofili he dovuto all infiammazione che ho all ileo di cui diagnosticato ileite cronica aspecifica di grado lieve ora son in fase di mesalazina. Ma il punto he che io sono confuso perché non sto bene oltre tutto istologie per me un po diverse ileite aspecifica cronica he un altra istologica enterite eosinofila sospetta per lo piu da allergia ho da abuso di farmaci fans. Il gastroenterologo insiste che macroscopicamente che ho ileite aspecifica .ed io pero ho sempre dolori tipo appendicite collegati col dietro e nausea il cortisone non potrei prenderlo perché ho problemi elettrolitici. Ho una malattia rara sindrome di gitelman. Assumo integratori di potassio e magnesio cosa mi consigliate voi se volete vi trascrivo le istologie scritte grazie e scusi il disturbo gentilissimo
[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo quando le Sara possibile .volevo un suo.parere.il fatto della mesalazina in assunzione e che oltre ad avere l infiammazione macroscopicamente alla mucosa ileale terminale. Tutto.e inziato con la calprotcetina altissima 1000.e avvolte in assunzione con la mesalazina scendeva a 200.avvolte negativa. Pero in assunzione di mesalazina il dolore a destra dopo lungo tempo.di assunzione.il.dolore lo.attenuava ma sempre con disturbi .e oltre effetti collaterali della mesalazina nausea e senzi di vomito. Con epigastralgia..ora il fatto he che mi dicono altri gastroenterologi che questa ileite cronica .non da morbo di crohn non ha bisogno di mesalazina. Ma la calprotcetina e sempre stata alta e quindi il.gastrenterelogo che ha fatto la ileocolonscopia conferma quello.che ho.ma avendo fatto fare una seconda VALUTAZIONE istologica al nord dei miei blocchetti istologici e vetrini. La diagnosi e piu maggiormente indicativa di enterite eosinofila a piu vero.simile abuso di fans ho da allergie di cui escluso tutto perche ho fatto esami allergologi e altro quindi non so più a chi credere chi dice ileite cronica. Di grado lieve Chi dice enterite eosinofila non M.I.C.I infiammazione intestinale cronica il gastroenterologo che mi segue dal inizio lui dice che ho macroscopicamente infiammazione anche se nel istologica non lo.dice e ho bisogno la mesalazina. Invece nell istologica che mi hanno fatto assieme all colon confermano ileite cronica di grado lieve. Tutto.qua ma io ora sto.assumendo.la mesalazina. Da 20giorni ma sempre dolori a destra con crampi .in tutto cio.mi.dicono.altri medici gastroenterologi che ho.un colon irritabile. Puo.essere che non esiste una terapia per questo mio.dolore continuo a destra da quasi 3 anni. Cosa mi consigliate. Di rifare una colonscopia. Con biopsie. Ultima colonscopia dicembre 2018 grazie gentilissimo sono un ragazzo di 36 anni
[#4]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,5k 918 12
Dal suo racconto non riesco a capire un granché, troppo confuso!
Mi posti la risposta della colon e dell'istologia.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#5]
dopo
Utente
Utente
Biopsia prima colonscopia 2016.(ileo terminale)frammenti di mucosa ileale con villi normo strutturati iperplasia FOLLICOLARE del TESSUTO linfatico mucoso associato nella lamina propio indicativo aumento di linfociti ,plasmacellule e granulociti eosinofili non aggressivi sul.epitelio ghiandolare.diagnosi
MUCOSA ILEALE CON IPERPLASIA FOLLICOLARE DEL TESSUTO LINFATICO .seconda .biopsia 2018 colonscopia istologia uguale ileite cronica di grado lieve. Dopo di che essendo che continuavo a stare male con tutta la mesalazina che lo.fatta per 4 mesi.ma il dolore si attenuava ma sempre con disturbi. A tratti dolori in bagnio diarrea frastagliato feci semiliquide morbide.e sempre nausea a questo punto il mio.nefrologo che mi segue per la mia malattia rara sindrome di gitelman. Che assumo integratori di potassio e magnesio. Mi dice gli integratori possono interferire nel tratto gastrointestinale ma non al punto da portare infiammazione intestinale. O avendo la calprotcetina a 1000 mi ha detto fai una cosa prendi i vetrini e blocchetti istologici e li spedisci ad un patologo bravissimo nominato. Ok glie li spedisco lui esamina il tutto.e la diagnosi sue dei vetrini istologici e blocchetti miei delle colonscopie 2016 e 2018 per lui.E QUESTA LA DIAGNOSI ENTERITE EOSINOFILA ESCLUDE MALATTIA INFIAMMATORIA INTESTINALE DI CUI M.I .C.I DI MORBO DI CROHN. MA L UNICA COSA DA INDAGARE E AUMENTO DI EOSINOFILI 60 per 10 campi di visione a 40x .conclusione quadro morfologico maggiormente indicativo per una condizione di enterite eosinofila a,piu verosimilmente eziologica iatrogena farmacologica una volta esclusa manifestazione
Di natura allergica. Tutto.qua per il miogastroenterologo lui dice che fra enterite eosinofila che sospetta ma non ce.he dice che gli eosinofili sono aumentati per infiammazione intestinale che io.cioe iliete cronica. Ma io non sto bene. Cosa mi consigliate grazie
[#6]
dopo
Utente
Utente
Colonscopia il tratto terminale del ileo a,questo livello la mucosa appare diffusamente granulosa edematosa ed he estremamente fragile al,tatto nei tratti colici a,valle la,mucosa appere normale ed esente da lesioni in atto .diagnosi iliete terminale in fase di definizione istologica grazie e gentilissimo professore
[#7]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,5k 918 12
Direi enterite eosinofila.
Terapia budesonide.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8]
dopo
Utente
Utente
Ho.fatto il.budesonide.2 mesi he mi ha devastato mi causava diarrea piu volte al giorno. E sono stato in un centro di malattie eosinofili mi hanno escluso enterite eosinofila e mi hanno detto colon irritabile .ma io non credo molto a tutto cio .quindi. oltre il cortisone non saprei cosa fare anche perche non potrei assumerlo.ho problemi elettrolitici. Lei mi consiglia di andare in un altro centro di malattie eosinofili .perche non penso sia il caso di rifare un un'altra colon a distanza di un anno e mezzo.mi scusi per tutto. Ma ho molta confusione il mio.incubo e sempre questo dolore tipo appendicite e nausea con senzi di vomito.co sono periodo che sto cosi cosi.ma periodi maggiormente male sempre grazie.enterite eosinofila e curabile.gentilissimo.il.suo parere e stato chiarissimo.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio