Utente
Gentilissimi dottori,

sono un ragazzo di 21 anni, di corporatura esile e longilinea.
Non bevo né fumo ma seguo uno stile di vita piuttosto sedentario a causa degli impegni universitari.

Facendo una doccia, mi son reso conto di avere una sorta di rigonfiamento al fianco destro, localizzata nella regione lombare destra vicino al retto dell'addome.
Contraendo i muscoli addominali anche tale ringonfiamento irrigidisce, quasi come se appunto si trattasse di un muscolo.
Ha la forma di un salsicciotto strozzato alla base ed è relativamente visibile dall'esterno (facendo attenzione).
Non risulta dolorante alla palpazione.
Aggiungo che non di rado, ormai da anni, accuso borborigmi e pesantezza intestinale che il mio medico circa quattro anni fa associò allo stress.

È fisiologico o dovrebbe destare preoccupazione?


Grazie in anticipo per dedicarmi parte del vostro tempo prezioso.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Occorre vedere dal vivo.
Oltretutto la regione lombare non è vicino al retto addominale.....
Si faccia visitare dal suo medico.
Cordialmente
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.
Ho fatto riferimento al retto addominale perché il rigonfiamento è localizzato dove terminano lateralmente i muscoli addominali. Diciamo a circa 10 cm dall'ombelico, sotto l'ultima costola.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Quindi null a a che fare con la Regione lombare.......
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Mi scusi per l'incomprensione.
Ad ogni modo, le vorrei far notare che mi sono reso conto di tale rigonfiamento semplicemente confrontando il fianco destro con il sinistro che, a differenza, risulta "piatto". Diciamo che i fianchi alla palpazione non risultano speculari, motivo del mio allarmismo.

Ad ogni modo, non vorrei preoccuparmi inutilmente, le sarei grato se potesse indicarmi quali possano essere le cause più plausibili.

Grazie ancora!