Utente
Salve, sono una ragazza di 23 anni.

Soffro di pancia gonfia COSTANTEMENTE, da qualche anno, ormai.

Ho effettuato disbiosi test con metodo HPLC+LC/MS,
Tramite urine
Tramite i valori dell’indicano.
= 87, 6, mi è stata diagnosticata una disbiosi fermentativa grave.


Ho continuamente nausea, gonfiore addominale persistente, che non mi lascia respirare neanche un attimo!
(Sono anche allergica al nichel, e seguo un’alimentazione controllata da un nutrizionista, ma nonostante ciò il gonfiore non scompare)
Sono pochi i medici che, ahimè, credono nella disbiosi...
solo chi ne soffre capisce il disagio di avere la pancia gonfia come un pallone durante la giornata!
Nessuno mi ha mai dato una cura.

Ma soprattutto... esiste una cura a riguardo?!
Sono disperata...
Cosa potrei fare?


Grazie mille in anticipo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Certo che esiste una cura !
Bisogna prima individuare le cause della disbiosi che spesso risiedono in intolleranze alimentari.
Bisogna poi valutare i valori della calprotectina, zonulina fecale ed eventuale candidosi
Si deve poi valutare la necessità dello studio del Microbiota intestinale

Come vede ci sono tanti punti da chiarire

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore!
Esaustivo!
Volevo precisare che ho effettuato all’incirca 8 mesi fa il Breath test per il lattosio ed è uscito negativo.
Ho una predisposizione alla celiachia, ma, i valori degli anticorpi ,sono ancora nella norma.

Su quale intolleranza potrei indagare?
Come si effettua la diagnosi della sensibilità al glutine non celiaca? Grazie mille!

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La sensibilità al glutine non si può diagnosticare. L'unico test è sospendere il glutine per 2-3 settimane e valutare la risposta clinica.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille dottore!
Dunque non sarebbe utile fare analisi per anticorpi igA igG antigliadina?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quelli servono per escludere la celiachia, ma non la sensibilita al glutine
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it