Utente
Salve, ho 28 anni (uomo).
Per problemi digestivi e diagnosi incerte (dalla gastroscopia emerge ernia itale, dalla radiografia sembra non essere confermata), mi sono stati prescritti due esami: manometria esofagea e ph impedenzometria esofagea.

Li ho fatti ieri mattina, ma le cose non sono andate bene.

La manometria, seppur sofferente in una maniera che non avrei detto (ho retto MOLTO meglio la gastroscopia senza particolari problemi) l'ho portata a termine.
Poi subito dopo mi hanno messo l'apparecchio per la ph impedenzometria da 24 ore.
Dopo circa tre ore in cui ho provato a resistere, sono dovuto correre all'ospedale per farmelo togliere.
Mi sentivo soffocare continuamente, non riuscivo a parlare perché parlando sentivo un dolore fortissimo alla narice in cui aveva infilato il tubo e non riuscivo a mangiare (nemmeno ingoiare la saliva) che la sensazione di soffocamento peggiorava tantissimo.
Il dottore me l'ha tolta e mi ha solo detto che alcune persone sono incompatibili con quest'esame e che è normale e può succedere.
Io però ho dei sintomi da ieri mattina: la narice in cui hanno infilato i due tubi (sia quello della manometria che quello della ph metria) è chiusa completamente, come se fossi raffreddato (ma non lo sono) e mi fa anche un po' male.
Da quella narice, insomma, non riesco a respirare.
In più, ho nausea e diarrea.

Alla luce dei tormenti provati durante gli esami (ripeto, in passato ho fatto tranquillamente una gastroscopia reagendo benissimo senza nessun problema durante o dopo) e dei sintomi che ho ora, sono un po' preoccupato.
Può essere successo qualcosa?
Può esserci stato un danno (al naso o all'apparato digerente)?
E' consigliabile che io faccia qualcosa?

Gli esami comunque sono stati fatti da una tirocinante e non dal medico responsabile del reparto (non ha detto esplicitamente di esserlo ma era abbastanza palese).

Grazie a chi mi risponderà, sono un po' preoccupato e vorrei sapere se devo fare qualcosa per accertarmi che non ci siano danni in corso.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Certo la gastroscopia l' ha sopportata meglio, perché viene eseguita dopo adeguata sedazione. Avrebbero dovuto sedarla anche in questa occasione. E' normale che la mucosa nasale rimanga un po' infiammata, dopo le varie manovre. Per ora non si preoccupi : stia a vedere come va nei prossimi giorni. Eventualmente si faccia dare dal farmacista delle gocce da mettere nel naso, a scopo antinfiammatorio.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Va bene, seguirò il suo consiglio per il problema al naso. Se non vedo miglioramenti mi farò dare queste gocce a scopo antinfiammatorio.
Per il resto, crede che l'esame andato male al punto da essere interrotto possa aver portato altri tipi di danni all'organismo?
Grazie per la risposta.

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, niente danni.
Prof. alberto tittobello