Utente
Buongiorno Dottori, ho 21 anni. Avrei un dubbio:
Dal 6/7 di ottobre continuo ad avere feci giallognole, non giallo acceso mi ricorda color senape... ma forse non sarebbe neanche il colore giusto forse.
In quel periodo ho avuto forte ansia poiché stavo aspettando dei risultati del sangue per una diagnosi, cioè per confermare l’ipotesi della sindrome di gilbert.
Le analisi del sangue sono andate bene... e hanno confermato appunto la sindrome.
Mi spiego meglio: prima ho fatto le analisi... poi sono amdato dall’internista che mi ha visitato e poi ho ripetuto le analisi per la conferma.
Ora, ad oggi sono all’incirca 17 giorni che la faccio di questo colore.
Non ho dolori o altro... l’unica cosa che ho è che a volte (raramente, mi viene un leggero bruciore di stomaco E a volte reflusso, ma anche questo raro).
Ora sono circa 7 giorni che sto prendendo dei fermenti lattici.
Prima facevo le feci non uniformi a forma di salsiccia o serpenti, andava un po’ a giorni.
A volte unita, a volte separa... a volte andavo anche solo per farne un pezzettino.
Fatto sta che è sempre rimasta morbida.
Solo in questi 2/3 giorni la sto iniziando a fare tipo a serpente, solo che stamattina l’ho fatta a serpente e poi dopo 20/25 minuti sono andato a farla solo morbida e non più univoca.
Alcune volte agli inizi c’erano episodi in cui sembrava appiccicosa... poi da quando ho sospeso gaviscon e mi sono tranquillizzato è liscia, morbida ma liscia e ho notato che urino spesso, ma l’urina è a volte trasparente o giallo chiaro.

Ho fatto 2 mesi di gaviscon e 1 scatola di neoplazolo.

Il 19 avrò visita da gastroenterologo.

Esami sangue nella norma, se volete vi lascio anche esiti bilirubina o altro.

Secondo voi cosa potrebbe essere?
Grazie

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Nulla. La forma delle feci può variare a seconda del contenuto di acqua, correlato a sua volta alla velocità dei movimenti ( la peristalsi ) del colon. Non le guardi più, le feci.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la risposta. Mi scusi se le rispondo in ritardo ma ho avuto dei problemi con internet.
Grazie per avermi tranquillizzato. Le chiedo solo un’ultima cosa: il mio dottore dice che anche se dovessero rimanere chiare e morbide non c’é alcun problema. Lei concorda? Più che altro è che io ad esempio il mese scorso non le facevo così (mi pare, anche perché non le guardavo) invece in questo periodo la faccio sempre di questo colore e la mia preoccupazione è nella bilirubina.. visto che di recente mi è stato appunto diagnosticata la sindrome di gilbert. Grazie

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, concordo con il suo medico. Lasci perdere la sindrome di Gilbert. Non è una vera malattia. Ma lei lo sa già . Viva tranquillo.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
Perfetto! Grazie Dottore per la sua disponibilità. Buona giornata

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Anche a lei.
Prof. alberto tittobello

[#6] dopo  
Utente
Salve dottore, mi scusi se la disturbo di nuovo.
Volevo porle un dubbio che sicuramente esporrò anche al mio medico di base appena possibile. Io leggo su internet (e forse sbaglio) che feci chiare può essere anche sintomo di altro.. cose diciamo gravi. Volevo sapere questo: io ho effettuato l’emocromo completo ed era tutto a posto, anche il gamma gt. L’unica cosa era appunto la birilubina che nel primo esame era:
Totale: 4.20mg/dL 0.20 - 1.20
Diretta: 0.53mg/dL <= 0.50
Indiretta: 3.67mg/dL 0.20 - 1.20
Mentre il secondo esame era:
Totale: 3,60mg/dl 0,1:1
Diretta: 0,76mg/dl 0,05:0,3
Indiretta: 2,84mg/dl 0,5:0,7

Secondo lei, come risultati come sono? Sia l’internista che il mio medico mi dicono di stare tranquillo. Però, essendo un soggetto ansioso.. mi riesce poco. E infatti incappo in internet.. dove c’è tutto e di più. Mi ha già dato una spiegazione per le feci chiare.. ma volevo capire in che contesto si sarebbe potuto non so.. diagnosticare un problema al pancreas piuttosto che un ostruzione alle vie biliari. Grazie

[#7]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Mi viene voglia di venire a casa sua per staccare la spina di internet. Viva tranquillo, gliel 'ho già detto.
Prof. alberto tittobello

[#8] dopo  
Utente
Ahahahah si ha ragione ahah, più che altro a me preoccupa perché comunque la faccio così da praticamente quasi 1 mese ecco. Non so se possa magari esserci una correlazione con il fatto che io abbia avuto (e che ho tutt’ora) problemi di reflusso e/o leggero bruciore. Non vorrei appunto fossero correlate con pancreas o cose così.. perché non sono sempre lisce, a volte sembrano (a vista) tipo come se fossero appiccicose ma non saprei neanche se sia il termine e/o la descrizione giusta. Però se mi dice di tranquillizzarmi... ci proverò. Grazie ancora

[#9]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, confermo ( senza staccarle la spina )
Prof. alberto tittobello

[#10] dopo  
Utente
Salve Dottore e grazie per la sua risposta. In questi giorni ho avuto durante la giornata un mix di feci che andava dal diarroico a quella più formata e 1 volta l’ho avuta liquida. Noto che c’è anche del muco, muco che avevo quando avevo forte ansia e che poi andò via con l’attenuarsi di essa. In questi giorni sto avendo molta ansia poiché il mio problema mi preoccupa molto e quindi conseguenza penso sia dovuto a quello il muco, ma non saprei. A volte ce n’è di più, altre volte di meno ed in altre no. Noto che comunque è sempre giallognola. In questi 3 giorni accuso un malessere inguinale, malessere che non mi crea dolore o altro, sento solo angoscia ecco. Malessere che a volte si attenua dopo l’evacuazione ma che poi magari tende a ritornare dopo un po’. Il mio dottore mi ha dato da prendere per circa 15/20gg 1 capsula di spaspomen dopo i 3 pasti. A me preoccupa poiché comunque non mi ha fatto fare esami mirati, ed io da buon ipocondriaco non mi fido moltissimo ecco. La mia paura si basa sul fatto che questo colorito e consistenza stiano andando avanti da giorni. Ho notato anche che il bruciore (sempre leggerissimo) a volte mi sta ritornando.. dura magari 1 min e poi va via ed ho avuto sempre in questo giorni, episodi di rigurgito dopo mangiato. Secondo lei cosa potrebbe essere?

[#11]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Il muco compare spesso nei soggetti con colon irritabile. Non conta. Sono d' accordo con il prodotto antispastico. Stia attento, perché sto arrivando......a staccarle la spina.
Prof. alberto tittobello

[#12] dopo  
Utente
Ahahahahhaa va bene, grazie mille!!

[#13]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Stia bene
Prof. alberto tittobello

[#14] dopo  
Utente
Grazie Dottore, anche a lei.

[#15] dopo  
Utente
Salve dottore, scusi se riapro l’argomento. Oggi mi è venuta in mente un dubbio che mi sono dimenticato di esporle. Siccome mi hanno diagnosticato la sindrome di gilbert.. volevo sapere se la sclere e la pelle potessero rimanere sempre colorate di giallognolo (non ho la sclera completamente giallognola però buona parte si diciamo). Grazie

[#16]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Quel colorino può andare e venire, in base alle oscillazioni della bilirubina nel sangue.
Prof. alberto tittobello

[#17] dopo  
Utente
Ah ok perfetto. Più che altro è che io comunque ho notato che li ho sempre giallognoli.. non tutta la sclera ma comunque giallognoli a volte di più e a volte di meno. Potrebbero rimanere comunque colorati sempre così? O può essere che io li abbia perché sto soffrendo di reflusso e bruciori? Grazie

[#18]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Il reflusso non c' entra con la colorazione della cute e delle sclere.
Prof. alberto tittobello

[#19] dopo  
Utente
Sisi lo so, io intendevo dire che visto che ho il reflusso quindi problemi di stomaco ed anche colon irritabile.. non è possibile che abbia magari causato un aumento della bilirubina? Perché nonostante tutto stia rispettando i pasti o cose così.. la sclera mi rimane comunque verso i lati leggermente giallognola quindi non ho tutta la sclera giallognola, ci sono ancora parti bianche. L’unica cosa è ai lati, sopratutto verso la zona vicino al naso, quindi all’interno. E non capisco se questa cosa sia una cosa normale (cioè che possa rimanere sempre questa colorazione in alcuni soggetti con sindrome) poi ultimissima domanda: il mio dottore e lo specialista che mi hanno visitato non hanno preso in considerazione questa cosa, ma ho comunque questo dubbio che gira da giorni, forse dettato dall’ansia e dalla mia ignoranza: ma c’è la possibilità che possa trattarsi delle vie biliari magari ostruite o cose così? Grazie

[#20]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No,no, avrebbe ben altri sintomi.
Prof. alberto tittobello

[#21] dopo  
Utente
Ah ok, grazie dottore. Per quanto riguarda la sclera? È normale che ha la sindrome di Gilbert possa avere sempre la sclera un po’ giallognola? Sicuramente sarà anche dettata dall’ansia ecc però, dico, è normale che appunto rimanga? Perché io ho letto che comunque dopo i pasti tende a sparire. Invece a me rimane. Grazie mille, e le faccio i complimenti per la pazienza e disponibilità che mi sta dedicandomi. Grazie

[#22]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, l' ansia in questa situazione non c' entra. come lei sa, la sindrome di Gilbert è dovuta a un piccolo difetto di un enzima nel fegato. Il difetto è congenito, quindi non va via. La funzionalità dell 'enzima può essere indotta anche dai pasti, soprattutto se contengono un bicchiere di vino, quindi va e viene e così il colore giallognolo.
Prof. alberto tittobello

[#23] dopo  
Utente
Sisi, del fatto che questa manifestazione fosse permanente lo sapevo. Più che altro, a me, destava dubbio il fatto che potessero rimanere giallognoli anche per settimane, questo era il mio dubbio. Però se mi dice che è normale.. sono più sereno.

Ultimissima cosa giusto per far chiarezza: in questi giorni (sopratutto di mattina) accuso crampi nella zona bassa dell’addome.. ma non sono crampi forti, io li associo a crampi da mal di pancia e a volte brontolii strani. Una volta che vado in bagno.. il dolore si attenua e tende a scomparire (e a volte, sopratutto di notte è pressoché assente. Forse per merito dell’antispastico?) sopratutto nei momenti in cui sono tranquillo e quindi che non ci penso. Il tutto è accompagnato da una sensazione di malessere che mi provoca a volte angoscia. Urino spesso e le feci sono sempre molli e tipo oggi ho iniziato con il molle ed ho finito con il liquido sempre color ocra e a volte con muco o comunque di una consistenza insolita che mi fa pensare al muco. Ora ho anche una sensazione leggerissima di bruciore allo stomaco.. accompagnato da brontolii e alcune eruttazioni. Però sparisce nell’arco di qualche minuto. Per il resto il bruciore ormai è quasi assente, dico quasi perché qualche volta ritorna in forma lievissima per qualche minuto. Ma ormai sono più le volte in cui non c’è che viceversa. Ma è un bruciore lievissimo. Tutto ciò potrebbe essere attribuibile al colon irritabile e al reflusso?
Il 19 avrò una visita gastroenterologica e non le nascondo che mi fa stare in pensiero. Quindi non so se qui invece l’ansia possa giocare qualche ruolo o meno. Grazie e mi scusi per il disturbo.

[#24] dopo  
Utente
Ps. Mi sono scordato di dire che dopo aver defecato.. questo fastidio si affievolisce per poi sparire L’unica cosa che mi rimane è a volte questa sensazione di malessere che mi provoca angoscia. Ma per il resto non ho dolori/crampi.