Utente
Gentile Dottore, mi permetto di porre anche a lei, per quanto di sua piu' stretta competenza, la stessa domanda gia' fatta al Dott.
Cecchini.

Il 13 dicembre scorso, al pronto soccorso, mi sono state diagnosticate mediante ECG delle extrasistole sopraventricolari che si presentano essenzialmente durante la deglutizione di liquidi, non dovute a problemi cardiaci ma ad un sospetto reflusso gastro esofageo.

Da quella data assumo Gadral 800 su consiglio del mio medico di base, ma le extrasistole durante la deglutizione dei liquidi non sono cessate ad oggi.

Quali patologie in ambito gastroenterologico possono dar luogo a questo disturbo, oltre al reflusso?

Ritiene anche lei, come il Dott.
Cecchini, piu' indicato un farmaco inibitore della pompa protonica qualora si trattasse di disturbo causato dal reflusso?
In tal caso quanto potrebbe durare la terapia (giorni/mesi) per poter valutare la sua efficacia?

Grazie.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Le aritmie possono essere provocate da quelli che chiamiamo " riflessi vagali ", attraverso il sistema neuro-vegetativo. Sono perfettamente d' accordo su quella proposta terapeutica.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto Professore per la sua pronta risposta.
Con l'occasione le auguro un buon anno nuovo.

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Grazie, anche a lei.
Prof. alberto tittobello