Gastroscopia e terapia

Salve, dal 1 gennaio ho avuto nausea improvvisa e inappetenza, sono ormai 2 mesi che convivo con problemi di stomaco. Ho iniziato con inappetenza, poi leggero rigurgito acido, flatulenza meteorismo. Anche le feci all'inizio erano assottigliate, poi ho defecato muco bianco o arancio, poi ho avuto stitichezza e diarrea, ad oggi sono per la maggior parte feci ricoperte da questa sostanza arancione tipo slime e dei pezzetti duri dentro. Questi sintomi sono sorti in concomitanza di un periodo dove vidi che le nocche delle mani che diventavano viola, chi mi ha parlato di fenomeno di raynaud o acrocianosi sono andato in panico. Ho passato le prime settimane di gennaio con risvegli e bruciori o pesantezza di stomaco, gli esami però sono usciti nella norma. Ho avuto extrasistoli e tachicardia e cardiopalmo ma le visite cardiologiche sono risultate normali. Sono 30 giorni che ho un fastidio al petto alla sinistra dello sterno. Flatulenza e metorismo, feci solide o molli. Un mese fa andai dal gastrointerologo che mi prescrisse DIGERENT 15 minuti prima dei pasti SIMECRIN E DICOFLOR lontano dai pasti e di fare ricerca hp ricerca sangue occulto su 3 campioni emocromo ferritinemia e sideremia ( anche dosaggio calprotectina che hanno dimenticato di fare). Presi solo digerent perchè dovevo fare prima breath test lattosio e mi aiutavo la sera con gaviscon advance. I risultati uscirono normali, allora mi prescrisse Lucen 40 mattina e sera. Ho avuto paura di prenderlo dop aver letto gli effetti... infatti non lo presi. Iniziavo ad accusare dopo mangiato come una rete in gola e dovevo "schiarire" la gola... venerdì scorso andai da un otorinolaringoiatra che mi trovò una faringite erimatosa e mi disse di fare la gastroscopia (il gastroenterologo non la ritenne opportuna alla prima visita). La sera decisi di orendere lucen ma mi sentivo un pò intontito. Lo presi anche il mattino seguente ma dopo aver defecato ebbi di nuovo lo stimolo e le feci uscirono poche, molli e con dei filanenti di sangue rosse all'interno. Lunedì ebbi forti mal di pancia era qualche settimana che non prendevo digerent e ebbi due scariche di diarrea. Mercoledì ho fatto la gastroscopia, allego referto:

Esofago: regolare per calibro, motilità e superficie mucosa tranne che per iperemia del tratto pre-cardiale
Cardias normoconformato, incontinete e risalito.
Linea "Z" sfrangiata, a 37 cm dall' A.D.

Stomaco: Di volume e forma normali. Lago mucoso chiaro.
Pliche normoconformate, normoespansibili all'insufflazione rivestite da mucosa di aspetto e colorito normali al fondo e corpo, iperemica in antro ma senza soluzooni di conrinuo. Si praticano biopsie al corpo ed antro
Peristalsi valida
Angulus regolare.
Piloro pervio, normoconformato e normocinetico.

Duodeno: la camera bulbare è normoconformata e rivestita da mucosa normale
Nella norma la seconda porzione.

Conclusioni: Esofagite non erosiva. Ernia iatale da scivolamento
Gastropatia superficiale in corso di valutazione istologica

Mi diedero diazepam 10 mg e mi addormentai subito. Oggi sono stato dal gastroenter che mi ha detto di continuare con la terapia e di fare la calprotectina.
La mia domanda è: dovrei rifare anche il sangue occulto? Lui mi ha detto di no.
Inoltre ho eseguito in questi giorni visita reumatologica dove mi ha detto che ho la fibromialgia, vosita da un fisiatra aiuto neurologo dove mi ha detto poliartomialgia, visita oculista visto che all'occhio destro vedevo sfocato e infatti sono miope con 0.75.
Altri sintomi: a volte sento sapore di sangue in bocca ma sputando non esce nulla, mi cola il naso quando mangio, nelle urine ci sono piccoli pezzetti bianchi o schiumina, la mattina ho un saporaccio in bocca e spesso sono disorientato ho stanchezza e nausea, mal do testa o in un punto o a volte zona parietale o alle tempie, di notte le vene delle mani/polso tendono a diventare evidenti e mangiando in bianco o carne ho perso 12 kg in due mesi. La mia paura è che questi sintomi possano essere collegati, spero di no, tutti mi rassicurano e mi dicono di stare tranquillo. Posso iniziare a prendere
Lucen 40 mattina e sera
Digerent 15 min. Prima dei pasti
Simecrin e dicoflor lontano d pasi
E altri 2 integratori uno al mirtillo e uno per dormire (dati da altri specialisti)
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,2k 208
Sono perfettamente d' accordo sulla terapia prescritta, ma credo che abbia bisogno anche di qualche prodotto tranquillante per ridurre o eliminare il suo evidente stato ansioso. Lei tende a dare importanza a dei particolari di nessun rilievo . Ne deve parlare con il suo medico.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore la ringrazio per la risposta. In effetti in questo periodo sono molto ansioso e sto già procedendo con consulti psicologici da un paio di mesi, farò anche visita psichiatrica. Non voglio essere ripetitivo dato che mi ha già risposto, quindi per un mese vado tranquillo con lucen 40 mg mattina e sera e poi l'altro mese solo mattina? Scusi se sono ripetitivo ma leggo che sono dosi diciamo alte e io rigurgiti li ho na non frequentissimi. E soprattutto la ricerca del sangue occulto può essere "falsata" poichè le feci sono state raccolte non subito ma tipo dopo 20 minuti nel contenitore? O la gastroscopia può essere stata "influunzata" dal lucen che ho preso venerdì sera e sbato mattina ( l'ho fatta mercoledì) ??? So che ci sono dei limti nel consiglio a distanza quindi mi fido del mio gastroenterologo e ovviamente di lei. Grazie.
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,2k 208
La dose del farmaco è quella standard . Non influenza l' esito della gastroscopia.

Prof. alberto tittobello

[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, volevo informarla dell'esito della biopsia: gastrite cronica attiva non atrofica Hp+. Il grado dell'nfiammazione è 3 ( quindi nunerosissima/marcata severa) e affianco sta scritto " con follicolo linfoid " . Attività dell'infiammazione è 2 quindi (nemerosi/ moderata) . E helicobacter pylori 2. Il medico oggi mi ha cambiato terapia. Ha detto di prendere Lucen per un altro mese mattina e sera (io dopo il primo mese avrei dovuto prenderlo di mattina) Velamox e Macladin per 7 giorni poi nel mese di sospensione della terapia posso aggiungere neo carvi e marial. Volevo chiederle siccome ho eseguito la ricerca del hb nell'esame delle feci un mese ed era assente come mai lo hanno trovato nella biopsia? Dovrei dubitare dell'efficienza del centro analisi ? Volevo inoltre domandarle siccome ho eseguito esame feci una settimana fa è normale che la calprotecrina era negativa mentre il resto tutto assente ? Un'ultima domanda,il dottore mi ha detto non prendere più digerenr dicoflor e simecrin ma la terapia iniziale (che sarebbe durata 2 mesi) ancora non è finita... (io di simecrin solamente una compressa ho preso) comunque ho notato che dopo aver assunto fermenti lattici (dicoflor plus) mi venivano dei crampi forti sotto la pancia e facevo scariche liquide, ora i crampi e le scariche li ho ma in maniera molto meno fastidiosa di quando li assumevo, era "colpa" loro?
[#5]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,2k 208
Come le avevo detto, lei dà importanza a particolari non degni di nota. Non c' è alcun motivo per avere dubbi sui risultati degli esami. E certamente non sono i fermenti lattici a provocare dolori addominali. Dovrebbe vivere più tranquillo e non farsi venire tutti quei dubbi.

Prof. alberto tittobello

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa