x

x

Feci pastose/molli con odore pungente di zolfo fogna dopo terapia normix

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buonasera Dottori, a settembre 2020 causa episodio prolungato (un mese) di dissenteria (che mi succede quasi una volta ogni due anni) ho preso il normix (1cmp ogni 12 ore, perché per il medi o di base era un disturbo lieve) e tutto sembrava tornato alla normalità.
Passati due mesi (dicembre) non ero soddisfatto delle feci ancora un poco morbide ed ho deciso di prendere di mia iniziativa una dose maggiore di 1cmp ogni 8 ore, da quel momento ho cominciato ad avere disturbi.
Feci molli (mai liquide) a tratti più composte (tipo impasto torta), odore di fogna e zolfo (mai avuto prima) e tanta aria.

Ho provato anche con una dieta di riso, purea di patate con acqua e cambiava poco, avevo solo le feci leggermente più chiare e meno aria.

Ho fatto esami delle feci per ricerca di batteri (negativo), calprotectina (bassa), parassiti (assenti), anti-transglutaminasi igA, gliadina, endomisio (negativi).

Breath test helicobacter negativo.

Ho provato a prendere probiotici ma non hanno fermato.

Assumendo la loperamide le feci si formano, vado in bagno dopo due/tre giorni ma comincio ad avere flatulenza frequente che odora di uova marce, e se non la assumo più le feci cominciano a tornare sfatte.

Non ho dolori, solo rumori dell'intestino che si muove e tanta aria.
Però questo non l'ho mai avuto e mi crea parecchio disagio insieme alle feci non formate.

Sembra quasi il transito intestinale si sia velocizzato.

Ed il colore è sempre stato normale nonostante le diverse consistenze.

Ah, ho anche fatto dei clisteri (3/4 nella giornata) per capire se era il colon, e il giorno successivo dopo una prima scarica normale le feci tornano sfatte.

Cosa può essere successo?
Consigli?
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6,2k 257
E' successo solo che lei il suo colon, lo tratta male. Anche la loperamide, non è adatta per diarree lievi. Rifaccia un ciclo di 2-3 settimane con una buona dose di un altro probiotico ( chieda al farmacista ) e vedremo come va.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottor Tittobello, la ringrazio per la risposta.
Ho già provato a prendere dei probiotici, ho fatto un mese, adesso sto prendendo un altro tipo di probiotico.
Dal farmacista mi ha dato l'entherelle ed ho avuto peggioramento, quindi non chiedo più consiglio.
Come posso rallentare il transito intestinale se non con la loperamide?
Ora non la sto più prendendo ed è tornato come prima!
Ieri sera ho mangiato le barbabietole, a mezzogiorno ero al bagno con crampi e feci molli (e so che erano le barbabietole perché hanno colorato le feci), quindi dodici ore di transito totale.
Grazie
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6,2k 257
Sì può ridurre la peristalsi e quindi il transito, con antispastici più leggeri, come quelli a base di pinaverio o di otilonio. Insista anche son i probiotici ( provi il Probinul )

Prof. alberto tittobello

[#4]
dopo
Utente
Utente
Va bene, proverò con questi probiotici.
Il 24 marzo ho comunque preso appuntamento dal gastroenterologo.
Le farò sapere.
Grazie ancora Dottor Tittobello.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, ho effettuato visita dal gastroenterologo, mi ha detto di continuare con lo spasmomen e conferma la sindrome da colon irritabile, e mi fa richiesta di 'disbiosi test' con 'dosaggio zonulina'.
Ora ho letto che la zonulina è sia sierica che fecale...quale è più corretta?
Vorrei chiederlo alla Dottoressa in questione ma sembra sia irreperibile.

Inoltre ho smesso i probiotici ed ho avuto un calo drastico della flatulenza con odore sulfureo.
Mentre per quanto riguarda le feci sono normali il primo momento, poi nelle scariche seguenti se ravvicinate tornano pastose/molli.

Se faccio un piccolo clistere invece succede un casino, comincio a scaricare liquido con odore nauseabondo e seguenti dolori che sembrano partire dalla appendice per tutto il colon.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, ho ricevuto i referti della;
zonulina 7,3 (controllo: 14/108)
Scatolo 0,1 (controllo: 10 lieve disbiosi - sopra 40 grave)
Indicano 108,4 (controllo: 20 lieve - sopra 80 grave).

Che tipo di fermenti è consigliabile prendere?
Devo preoccuparmi?
[#7]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6,2k 257
Certamente, non c ' è nulla di cui preoccuparsi. Può prendere uno qualunque dei moderni probiotici. Può chiederlo allo stesso farmacista.

Prof. alberto tittobello

[#8]
dopo
Utente
Utente
Aggiorno, ho preso lactobacillus plantarum, paracasei, lactis, reuteri, acidophilus, rhamnosus e helveticus (con vari integratori differenti).
La situazione è leggermente migliorata, però ho momenti di aerofagia con odore sempre nauseabondo, e feci collose.

Può essere un micete (al di fuori della candida) ?
Non so più cosa pensare.
Esiste una ricerca miceti completa per le feci?

Grazie
[#9]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6,2k 257
Esiste, ma il più comuna nell ' uomo è la candida

Prof. alberto tittobello

[#10]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Professor Tittobello, è possibile che un batterio o un virus o un fungo (o non so più cosa) porti a questi sintomi per quasi un anno? (non ho ancora risolto)

Io penso proprio di avere un qualcosa, e che me lo ha passato un mio ex (contatto oro-fecale) perché quando ci siamo rifrequentati aveva questi sintomi e sentendolo al telefono ieri, mi è venuto da chiedere se aveva risolto.... E caso strano, no, ha ancora le feci molli.
E lui è / era uno che andava a 'fare i bisogni' una volta ogni due giorni.
Il suo ex aveva problemi di stomaco mai risolti, a questo punto penso siano legate le cose.

Sono veramente disperato.

Nel frattempo ho preso il bimixin e mi sono tornate le feci quasi normali per una settimana, poi ho dovuto prendere il cefixoral 400mg per cinque giorni (otite), e sono diventate mollicce. Ora sono come prima.
[#11]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6,2k 257
Per eliminare i suoi dubbi, non c' è che far fare un esame completo delle feci con coprocoltura. Dopo avere sospeso ogni cura per almeno una settimana.

Prof. alberto tittobello

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio