x

x

Esofagogastroduodenoscopia

Buona sera.

Posi un quesito un mese addietro circa un possibile (o impossibile) risultato di una gastro duodenoscopia falsato dall'assunzione di esomeprazolo per circa due mesi, sospeso una settimana prima dell'esame.

Gradirei una risposta.

Grazie a chi mi risponderà
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Dipende per quale motivo ha eseguito la gastroscopia.

Quale ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2017 al 2021
Ex utente
Cerco di essere più preciso:
Nel mese di ottobre 2020 ho cominciato ad avvertire qualche dolorino alla bocca dello stomaco, senso di pienezza, sensazione di bruciore/fastidio alla gola ( come da presenza di "sabbia"); ogni tanto un dolore costrittivo che partiva dallo stomaco lato dx che si irradiava verso l'alto, coinvolgendo anche il petto e il collo (sempre a lato dx). Esclusi fatti cardiaci, su indicazione del mmg ho assunto esomeprazolo 40 mg x 60 gg + esomeprazolo 20 mg x 30 gg. Poichè non avvertivo grandi migliorie, a febbraio scorso ho fatto una esogfagogastrododenoscopia il cui risultato è stato il seguente:
Esofago: normale x calibro e decorso.
Mucosa rosea.
Linea Z.coincidente con la giunzione esofago- gastrica, posta 38 cm dall' AD.

STOMACO: normale per forma e volume.
Pareti normodistensibili all'insufflazione.
MUCOSA ROSEA.
Biopisie in antro, angulus e corpo.
In retroversione cardias continente.
Piloro eucentrico e pervio.

DUODENO: nulla al bulbo.
Seconda porzione duodenale nella norma
CONCLUSIONI: Reperto normale
Poichè ho sospeso l'esomeprazolo solo una settimana antecedente l'esame mi è venuto il dubbio/preoccupazione se l'esame possa essere stato in qualche modo falsato dal farmaco che ho assunto per 60 gg. Tale preoccupazione deriva soprattutto dal fatto che leggendo il bugiardino del farmaco c'è scritto che l'assunzione dello stesso potrebbe nascondere patologie più gravi.
Gradirei sapere se posso stare tranquillo ovvvero ripetere la gastroscopia.
Al momento, salvo la sensazione di fastidio alla gola che si aggrava allorquando mangio cibi acidi, tutto procede sostanzialmente bene.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
L'assunzione del farmaco potrebbe aver ridotto o nascosto una eventuale patologia infiammatoria ma non una neoplasia.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4]
dopo
Attivo dal 2017 al 2021
Ex utente
Grazie dottore per la celere ed esauriente risposta.
Tuttavia, aggiungo che qualche giorno fa ho ricevuto l'esame istologico su 5 frammenti bioptici (antro+angulus+corpo), con la seguente diagnosi:
"Frammenti bioptici di mucosa gastrica con componente ghiandolare nella norma. La tonaca propria è sede di lieve edema e congestione di minimo infiltrato infiammatorio cronico. Alla valutazione delle sezioni allestite con ematofossilina/eosina non si sono osservate forme batteriche morfologicamente riferibili a Helicobacte Pylori.

Gastrite cronica minima in assenza di infezine H.P. OLGA System: 0 "
Vorrei sapere se posso stare tranquillo e se devo continare la terapia visto che avverto sempre il fastidio (senzazione di sabbia) in gola.
Grazie anticipate

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio