Utente 620XXX
Buonasera a tutti, è la prima volta per me in questo validissimo forum e vi ringrazio anticipatamente per la gentile collaborazione.
Il mio fidanzato egiziano è affetto da circa 8 anni dalla febbre del mediterraneo che gli fu diagnosticata da un gastroenterologo cairota che gli prescrisse compresse di colchicina a vita, nella fattispecie 2 al giorno dopo i pasti. Gli attacchi di FMF gli vengono con una frequenza di una volta ogni mese e mezzo circa e abbiamo sperimentato autonomamente l'utilizzo di nimesulide in bustina, poichè lui accusa forte mal di testa e di pancia con gonfiore, talvolta anche abbassamenti di pressione. questo farmaco si è rivelato utile a diminuire il mal di testa e anche la durata dell'attacco stesso che normalmente è di 3 giorni. pare che se assunto tempestivamente riesca a ridurre la durata a 2 giorni. Ma voi che cosa ne pensate? Avete suggerimenti circa farmaci alternativi che possano attenuare almeno temporaneamente il dolore?sbagliamo a far assumere il nimesulide? ci sono percaso nuove terapie contro questa malattia genetica?
grazie mille a tutti coloro che vorranno intervenire.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Di Lorenzo

24% attività
0% attualità
12% socialità
BENEVENTO (BN)
PIEDIMONTE MATESE (CE)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Salve,
le scrivo solo per renderla partecipe del fatto che recenti studi hanno mostrato un profilo di epatotossicità del nimesulide se usato cronicamente. Per questo motivo gli organi europei hanno CONTROINDICATO il nimesulide nel trattamento del dolore cronico. Esistono nel mondo oltre 35 tipi di antiinfiammatori che agiscono tutti in maniera pressocchè simile ( cioè sulla stessa via metabolica). Solo che , come spiegato da alcuni autori, una stessa molecola è efficace non in tutti i pazienti. Cioè...ogni persona è sensibile a non più del 60% degli antiinfiammatori disponibili.
Per cui consiglierei di evitare l'assunzione continuativa di nimesulide ed utilizzare un antiinfiammatore con un profilo più sicuro. Gli ultimi dati (2008) riportano che le molecole più sicure sarebbero il naprossene. Commercialmente mi viene in mente solo il Synflex..ma mi sembra esista anche il generico: naprossene sodico 550 mg.
Non ho invece esperienza nella fmf.
Spero di averle dato notizie utili.
Cordiali saluti
Un profilo "safe" lo ha anche il brufen 400 ( ibuprofene)
Cordiali saluti
Luigi Di Lorenzo
www.luigidilorenzo.it

[#2] dopo  
Utente 620XXX

Bene, grazie mille dottore per la recensione degli antidolorifici. Io e il mio fidanzato però siamo molto sensibili ad esso nel senso che abbiano effetti benefici in pochissimo tempo. A questo punto mi chiedo...andando un po' fuori argomento... ma a suo parere assumere mediamente una massimo due bustine al mese puo' rivelarsi pericoloso? Circa la Febbre Mediterranea noto che non ancora si pronuncia alcun dottore, è una patologia rara e infatti anche il medico di famiglia quando ha sentito parlare di febbre del mediterraneo ha iniziato a sfogliare libroni e enciclopedie.
spero di ottenere dai suoi colleghi competenti in ambito ulteriori indicazioni circa cure alternative.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Di Lorenzo

24% attività
0% attualità
12% socialità
BENEVENTO (BN)
PIEDIMONTE MATESE (CE)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
assolutamnte tranquille poche assunzioni.
saluti
Luigi Di Lorenzo
www.luigidilorenzo.it