Utente 106XXX
Gentili Dottori, vi riscrivo ancora, per chiedervi un parere.In seguito a un 'infezione da Ureaplasma accompagnata da Mycoplasma Hominis ho fatto due cure,una con Zitromax e meclon crema e lavande,ma l' infezione è rimasta ,cosi con antibiogramma alla mano ho fatto una cura con Claritromicina 500 mg, per 7 giorni 2 volte al giorno.Durante questa settimana ho usato anche Pevaryl ovuli per evitare un' eventuale Candida.A seguito dell'ultimo tampone ricevuto ieri,mi riuslta tutto negativo miceti, batteri e micoplasmi.Il tampone l' ho effettuato 15 giorni dopo la sospensione dell' antibiotico.Ora , i miei fastidi ci sono lo stesso ,diversi da quando avevo l' infezione,piu' localizzata alle grandi labbra.Si è pensato alla Candida,ma il tampone è negativo, come d'altronde è sempre stato nei tamponi precedenti.La mia ginecologa ha detto che non puo' darmi nulla,perchè il tampone è negativo, e dice che la mucosa è stressata dalle terapie,e in piu' visto che a seguito dell' antibiotico mi è apparsa una forte secchezza anche orale (anche qui fatto tampone tutto negativo) potrei avere comunque secchezza anche li' , anzi a dir il vero quando mi controllo noto che sono asciutta nella zona vulvare e contorno.Mi ha dato Decon Gel e Distrofil oil, per una settimana. Ora io vi chiedo se secondo voi ,i tamponi possono riportare tutto negativo in modo errato.Questo lo chiedo perchè già in passato , ho avuto la candida,ma i tamponi erano sempre negativi, anche se a dir il vero questa volta mi sono rivolta a un' altro studio di analisi.Se la mia ginecologa ha ragione, ed ho la mucosa infiammata da tutte queste terapie,cioè assottigliata,come posso fare a parte il gel e L' olio che mi ha dato?Qualsiasi cosa uso mi da' fastidio, ho applicato anche Normovagion crema che già avevo a casa , ma mi da' bruciore.Quanto tempo ci vuole per ripristinate la mucosa e c'è qualche altro consiglio che potete darmi?? Un ultima cosa , mi scuso per la domanda,ma ho un po' di confusione,le infezioni o le micosi vanno dall 'interno all' esterno o dall'esterno all' interno della mucosa vaginale, cioè il fungo o batterio si attacca alla mucosa esterna e va all' interno o è il contrario, mi scuso ma veramente tra noi donne se ne sentono tante.Grazie.Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent.sig.ra i tamponi difficilmente possono dare dei falsi negativi.Il consiglio della collega e' corretto, in quanto la mucosa vaginale e vulvare risente ancora delle infiammazioni precedenti. Provi la terapia prescritta e gli ovuli contenenti lattobacilli. Per l'igiene intima adoperi un sapone piu' neutro possibile, senza esagerare con eccessivi lavaggi. Le infezioni possono provenire dall'esterno (es tramite i rapporti) o anche dall'interno (es le vaginiti da Candida spesso correlate a dismicrobismi intestinali)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente 106XXX

Dottore, le dico onestamente la verità, io prima di fare queste cure di antibiotici, stavo bene , me ne ero uscita da un altro periodo di infiammazioni varie,la mia titubanza nei tamponi è data dal fatto che io la candida l' avevo all'epoca e la cosa mi fu confermata non dai tamponi ma dal fatto che contagiai il mio ragazzo.Allora come è stato possibile che il tampone fatto 2 giorni prima era negativo.Per questo ho paura quando sento questi bruciori.Inoltre, le dico la verità, io il Decon Gel l' ho usato e ho messo anche il Distrofil, risultato un giorno di fastidi assurdi, bruciori sopratutto vulvari, il che lo posso capire visto la prima terapia che ho fatto usando a parte l' antibiotico anche le creme esterne, ma la seconda terapia era solo orale, perchè sempre sotto consiglio medico , la dottoressa non mi ha fatto usare creme per evitare stress alla mucosa risultato sto UGUALE!!!Non so cosa usare tutto cio' che uso mi da' bruciore,quindi per scrupolo ho rifatto un ' altro tampone stamattina, circa una settimana dall' altro fatto il 30/09,e vediamo un po'se dopo un' ulteriore settimana c'è qualcosa.Un ultima domanda, mi è capitato che durante il periodo di antibiotici , ho avuto il ciclo mestruale e stranamente al 3 giorno si è fermato per una mezza giornata,praticamente non avevo nulla, per riiniziare in serata. Strano? Saranno i medicinali...la mia dorttoressa dice di no.In ultimo, vorrei chiederLe , a parte situazioni infettive (batteri , miceti,Micoplasmi) l' infiammazione vaginale da cosa puo' dipendere (ormoni per es.),perchè guardi,me la sto vedendo nera da un bel po',e onestamente per me ormai usare medicinali è DIVIETO!!!! I medici mi hanno detto basta!!!!Ringraziandola le faro' saper.Cordiali Saluti.

[#3] dopo  
Utente 106XXX

---->Segue dalla precedente

Dottore mi scusi ma io come capsule Lactobaciili conosco solo le capsule di Normovagin, le ricordo me ne parlo' la dottoressa...vanno bene?Grazie ancora.

[#4] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gent.sig.ra, comprendo il suo disagio. Per qualche tempo non metta olii o creme, ma adoperi solo un sapone neutro per l'igiene intima. Ovuli contenenti lattobacilli ve ne sono diversi, puo' chiedere in farmacia, quelli citati vanno bene
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#5] dopo  
Utente 106XXX

Dottore la ringrazio.Dottore volevo chiederle io sono guarita nel mese di luglio da una microcondilomatosi esterna ,nella regione della forchetta qualcuno era piu' floridi,e qualche microcondiloma all' ingresso vaginale ma proprio all' ingresso la ginecologa ha detto che nell' utero non ho mai avuto nulla.Ho fatto per 2 mesi e mezzo piu' o meno applicazioni di aldara crema 5% , 2 scatole in totale,applicando la crema 1 giorno si è 2 no,in quetsi due giorni usavo Milsana 50% ossido di zincoper lenire la mucosa e in totale fino ad ora ho fatto 2 dosi di vaccino Gardasil...il 10 settembre quindi un mese fa sono tornata a fare la colposcopia, che già confermata da quella di luglio i condilomi se ne erano andati e fino ad ora non sono tornati e spero non torneranno mai piu'!!!quindi le chiedo è possibile che sia stata una cosa passegera?? allora si guarisce da queste cose, perchè ne ho lette tante in quel periodo su internet e le dico la verita' mi sono molto spaventata. Le dico onestamente che in quel periodo ero fidanzata da almeno 2 anni e mezzo e le lascio immaginare le reazioni con la persona con cui stavo, anche perchè onestamente io non so quando puo' essere avvenuto il contagio visto che si dice che puo' avvenire prima e che molti uomini sono asintomatici..e sopratutto le dico che per come stavo non è possibile che 3 ginecologhi su 4 compreso l' ospedale di un paese vicino,non se ne sono accorti, infatti ringrazio Dio per aver trovato la mia ginecologa.detto cio' la ringrazio ancora ho voluto raccontarle cio' e spero che non succeda mai piu'....ma mi terro' sempre sotto controllo grazie, anche se spero che il vaccino abbia fattoil suo lavoro , devo fare un altra dose l' ultima a dicembre.Grazie dottore, perla sua gentilezza continua.

[#6] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore, come prevedevo , avevo ragione,il secondo tampone da me effettuato rileva una stafiloccocosi (non ricordo quale delle due) anche se ha una carica batterica bassa mi ha detto l' analista tra 80,000 e 100,000....per avere il tampone completo devo aspettare lunedi perchè avendo fatto anche la ricerca della clamidia c'è da aspettare un poco di piu'.Quindi ora vorrei chiederle , ma è mai possibile che a tre settimane da cura terminata con la Claritromicina mi torna un' infezione questa volta non da ureaplasma ma da Stafilococco,ma come è possibile,eppure dottore le giuro non ho rapporti almeno da 3/4 mesi.Il mio terrore adesso è una nuova cura antibiotica.Il mio organismo non la sopporterebbe....puo' essere secondo lei solo un fatto locale da poter curare con ovuli e creme? o devo prendere l' antibiotico, anche perchè cmq almeno a detta dell' analista è una carica bassa.La ringrazio, comunque non ho perdite continue,l' unica cosa sono bruciori ma sempre non fortissimi,e ieri sera ho notato un odore piu' pesante che comunque noto quando mi sento piu' infiammata.In ultimo dottore e mi scusi, allora visto che gli antibiotici mmi danno tutto cio', se faccio le siringhe, avrei secondolei meno effetti collaterali intestinali??La ringrazio e speriamo bene.Saluti.

[#7] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Prima di fare ulteriori considerazioni, aspetti l'esito dei tamponi con carica batterica e antibiogramma soprattutto (quindi si vedrà che tipo di cura fare)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#8] dopo  
Utente 106XXX

Speriamo dottore,non mi posso piu' permettere uso di antibiotici.Comunque volevo dirle che per un maggiore cgiarezza nelle mie infezioni, ho fatto anche l' analisi delle sottopopolazioni linfocitarie tutte.Risultato sto benissimo....anzi il medico mi ha detto che avendo il rapporto CD4+CD8+ tendenta all' alto vuol dire che ho una buona situazione ....sara' allora un fatto locale??La ringrazio per la sua risposta e a presto ,gentilissimo Saluti.

[#9] dopo  
Utente 106XXX

Dottore mi scusi un chiarimento , ma quale dei tipi di stafilococco puo' essere?L' analista ha detto lì epidermis,perchè dice normalmente se è il tipo aureus lo indicano.E' importante sapere il tipo di stafilococco , o cmq ce ne sono tipi che vanno a contagiare la mucosa vaginale e altri il cavo orale per esempio...la ringrazio.

[#10] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ripeto quanto detto in replica 7: vediamo l'esito dei tamponi con il tipo di germe ed eventuale antibiotico
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#11] dopo  
Utente 106XXX

Dottore mi scusi , ma ho notato che i quetsi giorni l' odore vaginale è diventato pesante,non ho perdite,soo bruciori.a sua conoscenza lo stafilococco puo' causare cio'?Grazie.

[#12] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Si, lo stafilococco puo' dare cattivo odore
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#13] dopo  
Utente 106XXX

Grazie dottore, comunque chiedero' all' analista di specificare quale è, se aureus, blando o epidermis, che puo' essersiesteso proprio a causa di avere una flora batterica vaginale stressata dalle terapie.Grazie saluti.

[#14] dopo  
Utente 106XXX

gentile Dottore ho ritirati il tampone che risulta del tutto negativo, tranne allo stafilococco aureus con carica 100.000/ml.C'è anche l' ATB,ma a detta del medico e anche dall' analista è una carica bassa,ke cioè è al limite tra l' infezione e la presenza normale sulla mucosa, quindi almeno secondo loro puo'effetivamente crearmi fastidi ma non è nulla di grave e puo' essere curato anche senza antibiotico.Il medico mi ha consigliato Saugella come lavanda che è antisettico.Comunque domani mi rechero' anche dalla ginecologa e vedremo che dirà.Lei cosa ne pensa serve l' antibiotico?Veramente ne farei a meno , ma se serve ,serve.Puo' effetivamente questa carica crearmi questi fastidi, consideri che è il secondo tampone che faccio a distanza di una settimana e nel primo non è uscito niente e dopo una settimana questo.In ogni caso i bruciori io li ho e anche un po' l' odore piu' forte.La ringrazio.

[#15] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Quanto detto dal collega e' corretto. La carica batterica e' bassa, quindi per il momento e' sufficiente la lavanda. Vediamo come và nei prossimi giorni
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#16] dopo  
Utente 106XXX

quindi dottore, lei mi conferma che anche con questa carica batterica posso comunque avere fastidi...consideri comunque che la mia mucosa è piuttosto stressata da varie terapie e sicuramente la mia flora batterica non è delle migliori....dottore mi scusi lavande interne o solo esterne?e nn c'è qualcosa da poter applicare come creme...??Grazie comuinque domani le faro' sapere cosa mi dice la ginecologa.In ultimo dottore io uso Agin Schiuma ph 4,5 ma va bene perchè la uso da un po' ma a quanto pare non è che mi abbia aiutao molto....Grazie infinite Cordiali Saluti.

[#17] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Utilizzi solo lavande esterne ed interne. Poi metta ovuli contenenti lattobacilli
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#18] dopo  
Utente 106XXX

Gentile Dottore , Grazie, le riporto comunque la dicitura del tampone
Esame a fresco:Presenza di diverse cellule e diversi leucociti.Assenza di spore o ife miceliali e di trichonomas V.
Esame colturale . Sviluppo di colonie del tipo stafilococco Aureus CFU 100.000/ml.
Antibiogramma
cefaclor ++++
ciprofloxacin ++++
amox+ac.clavulonico ++++
piperacillina ++++
claritromicina ++++
azithromycin ++++-
aztreonam +++-
ceftibuten +++-
Per il resto non continuo perchè sono negativi in parte.
Per il resto sono negativa anche a micoplasmi e clamidia.
Ora le chiedo e giuro nn la disturbero piu' per quantopossibile, sono stata dalla ginecologa che mi ha detto che o prendo l' antibiotico o aspetto che mi passa.non mi ha dato niente ne creme ne ovuli, sinceramente non so perchè anzi mi sono anche arrabbiata ... so che cmq la cerco spesso ma nn è colpa mia se nn sto mai bene.Cmq ha detto prova dal medico curante se conosce altri medicinali a cui il germe è sensibile.Il mio medico curante l' unica cosa che mi ha detto ,e che essendo anche secondo lui una carica bassa, vuole evitarmi antibiotici, per le situazioni che già le ho spiegato, nei precedenti post.Quindi l' unica cosa che mi ha indicato è l' utilizzo del meclon crema per 1 settimana che a detta sua fa comunque parte della famiglia della piperacillina (e allora la mia ginecologa perchè ha detto di no??secondo me si è confusa) e un altra che non ricordo, e poi mi ha detto dopo tempo fai di nuovo il tampone.Vabbe tanto me ne accorgero' dai bruciori.E' mai possibile che non esistano creme o ovuli per lo stafilococco.
Ora e le chiedo onestamente di aiutarmi, che devo fare....accetto molto il suo consiglio nella risposta precedente,ma il saugella è solo lavanda esterna e quella la compero oggi,poi so che c'è un gel sempre saugella sempre esterno,ma lavande interne ??non ne conosco che possono essere utili al caso dello stafilocco,per ovuli ripeti conosco sia gli ovuli che le capsule di normovagin...mi consiglia per favore???Che dice che devo usare???La ringrazio e mi scusi ancora ma sa sono mesi che combatto per ripristinare la mucosa e ogni volta c'è ne una, anzi le dico la verita mi stupisco che non sia candida dopo tutti gli antibiotici presi!!!!Grazie Cordiali Saluti.

[#19] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Utilizzi per qualche giorno (3-6 max) ovuli di chemicetina (1 la sera), quindi passi a quelli contenenti lattobacilli. Questo consulto non costituisce in alcun modo una prescrizione medica per la quale si rimanda al curante
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#20] dopo  
Utente 106XXX

Dottore grazie per il consiglio mi rivolgero anche al medico curante.....ke dice 0,5 oppure 0,25 gli ovuli il mio medico sicuro non lo sa...per le lavande interne va bene normovagin....1 la mattina credo vada bene,per gli ovuli di lactobacilli sempre normovagin....e usero' anche il saugella esterno...grazie...che dice gli ovuli lactobacilli 1 settimana ne faro'Speriamo oggi torno dal medico.....Grazie.

[#21] dopo  
Utente 106XXX

Dottore ho trovato anche la Keimicina.....le faro' sapere grazie Saluti.

[#22] dopo  
Utente 106XXX

Dottore mi scusi ma le lavande di saugella interne possono essere usate anche durante il ciclo??Io so di no , ma la farmacista mi ha detto di si...boh...nn so ...cmq al secondo giorno di applicazioni stamattina mi sento un poco meglio, ieri invece dopo la prima applicazione mi sembrava di ardere....speriamo bene....Grazie.

[#23] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le lavande non possono essere adoperate durante il ciclo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#24] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore vorrei chiederLe, ma per poter capire ,in assenza di tamponi positivi una situazone come la mia,ma che tipo di idagini si possono fare,al di fuori di pap test,e biopsie.Le chiedo questo perchè a volte non capisco perchè i medici si fermano alle prime visite,cioè se una donna in questo caso io , comunque porto avanti una situazione di infiammazione dovuta una volta a una cosa una volta ad un altra, e le giuro tutto cio' in assenza di rapporti il che è veramente incredibile che avvengono queste infezioni,nn è possibile che ci sia qualche altro tipo di scompenso? E' questo che non capisco...le dico la verità...diciamo che io in vita mia ho cambiato nel giro di un anno 3 ginecologi, fino ad arrivare all' ultima ... che reputo brava ma l' unica cosa che non mi piace e che da sempre antibiotici con la terapia topica abbinata e io mi dissesto la flora batterica ogni volta....ma una volta non si curavano queste cose con ovuli e quan' altro e solo con quelli....per il resto è una bravissima colposcopista che mi ha salvato, dopo che nessuno si era accorto della microcondilomatosi che avevo.In ultimo e qui le chiedo un suo parere, l' hpv si puo' sconfiggere e debellare dall' organismo...io vivo nel terrore che possa tornare anche se ad oggi a distanza di quasi 3 mesi dall' ultima applicazione di aldara e con 2 dosi di vaccino gardasil (la terza e ultima la devo fare a dicembre)nulla è ancora riapparso almeno dall'ultima colpscopia.In ultimo vorrei chiederLe è vero che il virus non porta sintomi , nel senso che non crea quei bruciori e fastidi che di solito portano le infezioni o le micosi?almeno la mia dottoressa cosi mi ha detto ,inoltre tra l' altro mi ha rimandato a 6 mei per la prossima colposcopia ,ma io penso che fra mese di un mese torno a rifarla, a parte ritenersi soddisfatta del risultato avuto con una cura di 2 mesi,beh consideri che a me erano micro è fortunatamente non ho mai avuto nulla ne nell' utero e ne nel canale vaginale.In ultimo oggi mi sento meglio,con i miei sintomi da stafilococco anche se ci sono ancora, beh sono contenta anche perchè dovevano inizire le mestruazioni (ma mi sa che i 2-3 giorni di ritardo lo faranno) e di solito con le mestruazioni i fastidi aumentavano,ma stavolta non è cosi per ora...mah speriamo bene.La ringrazio dottore è stato gentilissimo Grazie saluti le faro' sapere eventuali evoluzioni.

[#25] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
sarà opportuno ripetere la colposcopia sia per definire la situazione attuale di infezioni che l'infezione pregressa da HPV. Le difese dell'organismo sono importanti per debellare il virus
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#26] dopo  
Utente 106XXX

gentile dottore, l' ultima colposcopia l' ho effettuata il 9 settembre 2009 scorso quindi piu' o meno è passato un mese,e risultava tutto scomparso,.La terapia l' ho terminata a meta' luglio dell' anno corrente. Quindi come lei dice, nonostante sia tutto scomparso, nonosante 2 dosi di vaccinopuo' tornare il virus a fare danni.Bene allora a parte la colposcopia effettuero' anche di nuovo il DNA HPV TEST, che già allora feci per vedere se c'è ancora presenza.Volevo chiederLe se effettuo il pap test, si puo' rilevare qualche infezioni (non da virus) che il tampone non puo' rilevare?So che cmq il virus non si rileva con il pap test, diciamo che ho imparato a capire la differenziazzione tra i vari tipi di strumenti diagnostici.La ringrazio.Saluti.

[#27] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il pap-test rileva le alterazioni citologiche, ossia delle cellule, quindi e' importante eseguire anche quello, senza pero' drammatizzare la situazione
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#28] dopo  
Utente 106XXX

Certo dottore, non drammatizzo, sa tra i vari strumenti diagnostici c'è un po' di confusione...tra noi ragazze. DNA HPV TEST è per rilevare la presenza del virus,la biopsia per definire lo stadio, il pap test è per le alterazioni , volevo solo chiederle ancora e mi scusi ma se faccio un pap test le infezioni batteriche e micotiche vengono rilevate e mi viene detto eventualmente oppure queste cosa si puo' vedere solo con il tampone vaginale.Inoltre vorrei effettuate una vulvoscopia , comunque grazie e adesso mi rimetto per l' ennesima volta a fare esami e speriamo che la colposcopia mi dia esito negativo come dato a settembre, e poi si vedrà, l' importante è che la colposcopia sia negativa. Grazie Grazie Grazie.Saluti.Dottore mi scusi, ma stavo leggendo su internet i vari metodi diagnostici,che cosa è lo striscio batteriologico...lo potrei effettuare per vedere questa infiammazione da cosa è dovuta ed inoltre è un esame diverso dal tampone vaginale e dal Pap Test? Grazie.saluti.

[#29] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
dal pap-test si possono rilevare anche i fenomeni infettivi
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#30] dopo  
Utente 106XXX

Dottore mi scusi sull' ultimo tampone c'è scritto presenza di diverse cellule e diversi leucociti.Ma che vuol dire, perchè leucociti lo trovo spesso nei tamponi...ma nel tampone nn si menziona la flora batterica...Dottore che vuol dire assottigliamento della mucosa??
Comunque ho usato i medicinali per tre giorni e sto usando saugella interna ed esterna ,ma dottore ve lo giuro oggi sto proprio maleeee....cmq ho applicato un po' Decon gel so che è decongestionante dovrebbe farmi bene e invece mi ha fatto male peggio di che.....lunedi prendero' degli ovuli di lactobacilli e pensare che di fermenti lattici vivi (VSL3 tra i migliori in commercio)ne ho usato in quantita' industriali in un anno, per via orale ovviamente.Tra l' altro deve venirmi il ciclo che non arriva,anche il mese scorso con l' utilizzo degli antibiotici mi si blocco per 1 giornata per poi riprendere lentamente .Puo' voler dire qualcosa?
mi sento veramente devastata e moralmente a terra..sono stanca e non ce la faccio piu', ma è mai possibile che nella mia città non trovo qualcuno che mi possa aiutare a risolvere questi problemi una volta e per sempre senza fermarsi ai soliti esami di routine....Mi scusi dottore e che sono stanca dopo un anno le faro' sapere.Grazie ancora saluti.

[#31] dopo  
Utente 106XXX

gentile dottore, volevo chiederle dopo quanti giorni dalla presenza delle mestruazioni è possibile fare una colposcopia.anche il giorno successivo alla scomparsa delle mestruazioni? Devo prenotare colposcoia e vulvoscopia.Mi scusi ma non ricordo.la situazione comunque dei bruciori è leggermente migliorata ma sono ancora presenti.grazie Cordiali Saluti

[#32] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Per eseguire la colposcopia deve essere completamente "asciutta", ossia non deve avere piu' perdite di sangue dovute al ciclo, altrimenti non e' possibile visualizzare il collo dell'utero
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#33] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore, mi sono terminate le mestruazioni, quindi finalmente potro' fare la colposcopia e vulvoscopia.Purtroppo pero' con il finire delle mestruazioni , sono tornati i bruciori e sono bruciori,la cosa piu' strane è che non ho perdite ne prurito ma solo bruciori ,che si localizzano una volta alle grandi labbre, una volta alla cervice, una volta alla vulva.....dio mio mi sembra di non finire piu'.Cmq spero di trovare un posto libero per la colposcopia martedi'.Vorrei porle una domanda....io sono stata affetta da papilloma virus tipo 6 se non erro riscontrato ad aprile di quest' anno curato con aldara crema per due mesi (fino a luglio) e ho fatto due dosi del vaccino gardasil (devo fare la terza e ultima dose a dicembre).Con il controllo effettuato ad agosto la colposcopista non rilevo' piu' nulla nessun cndiloma , e preciso che a me era estrerno nella zona della forchetta e qualcuno piccolissimo ma micro nella zona della cervice appena all' ingresso (la colposcopista ha detto che all' utero non ho mai avuto nulla).Ad agosto non effettuando piu' la cura con aldara ho fatto un altra colposcopia ma risultato niente non erano tornati tutto bene,la stessa cosa a settembre precisamente il 10(faccio una colposcopia ogni mese per tenermi sotto controllo)Fortunatamente nulla.La colposcpista - ginecologa si ritiene soddisfatta per aver avuto un risultato in cosi breve tempo, dicendo che comunque il mio sistema immunitario risponde bene.La domanda che volevo porle è, essendo che la ginecologa mi ha sempre detto che il Papilloma Virus è asintomatico , è vero , nel senso che non causa i fastidi che normalemnte sonopreseni con le infezioni o micosi, quindi neanche i bruciori.E'possibile secondo lei che nonostante anche il vaccino misia tornato?preciso non ho rapporti da almeno 3 mesi (ovviamente a causa delle infezioni).Quindi le chiedo un parere, uno se nonostante le mie cure e vaccino il virus possa tornare,due se puo' creare questi bruciori,in ultimo che posso piu' fare??Cmq inultimo le dico che oggi a un certo punto ho sentito come se avessi avuto una perdita , mi sono andata a guardare e ho visto fuoriuscire dalla cervice un filamento mucoso denso come se fosse stato un filo che era fuoriuscito molto denso ,non come le perdite di candida diciamo che sono lattate dense , era prorpio come un filo di colla densa.Che sara' mai mai visto è la prima volta.Cmq ho deciso di rivolgermi a un 'altra ginecologa , la mia è fondamentalmente colposcopista tratta solo papilloma virus, e poi le dico la verità non ce la facciopiu a prendere antibiotici ogni volta.In ultimo le chiedo a parte tampone e pap -test,possono essere i miei disturbi dovuti a qualcosa di piu' profondo?e' in ultimo se il problema fosse non ginecologico ma di tipo dermatologico (non so dermatite,lichen, lupus,psioriasi) comunque verrebbero diagnosticati in ogn caso dalla ginecologa nel senso se ne accorgerebbe alla fine se c'è qualcosa che non va?O mi conviene fare anche una visita dermatologica??Grazie dottore la aggiornero'.Cordiali Saluti.

[#34] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Talora i condilomi possono dare fastidi esterni. Il vaccino protegge verso i tipi di condilomi presenti nel vaccino (che sono i piu' pericolosi). Non si tratta di un problema dermatologico ( a quanto sembra).
Le perdite che ha avuto potrebbero essere di tipo ovulatorio.
Aspettiamo l'esito dell'esame
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#35] dopo  
Utente 106XXX

Grazie dottore, per la risposta, cmq le faro' sapere l' esito della colposcopia e vuvloscopia.Se effettivamente Lei avesse ragione , cioè ke quella perdita ke mi ha portato bruciore, è di tipo ovulatorio beh potrei avere qualcosa che non va come io credevo ma piu' internamente.Comunque, stamattina mi sono svegliata e ho notato una macchia giallina sugli slip, ma vicino alla mucosa nulla.Comunque faro' questi esami, il problema dottore è che mi brucia come se avessi la mucosa scottata e a volte sembra quando mi dopo la minzione mi lavo che la pelle si desquama...sara' la mia impressione e invece saranno le perdite??Cmq detto cio' la aggiornero'.Grazie a presto.

[#36] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore ho effettuato la visita dalla ginecologa, il rusiltato è stato che per lei ho una leggera candida,non capisco come è possibile se il tampone non l' ha individuata??Poi per il resto ha detto di fare gli esami di colposcopia e vulvoscopia perche per lei ho un piccolo ritorno di micro ma molto microcondilomatosi ......meno male che l' ho prenotata.Comunque mi ha detto che devo portare i risultati.....in ultimomi ha date pe questa mini-candida solo ovuli normovagin, alkalin per lavarmi e una crema di nome Cliakè da mettere.Ora io le chiedo è mai possibile che questo riapparire di hpv mi dia questi bruciori??Comunque ha detto che a suo parere sono proprio pochi quelli che ci sono e che il virus comunque va ad ondate finche il corpo non se ne libera completamente.Onestamente e mi scuso se lo dico, mi è sembrato un po' superficiale nel senso che se ho la candida la devo curare....ma dice che è poca e perchè il tampone non l' ha diagnosticata...vabbe domani faro' la colposcopia -vulvoscopia e vedremo cosa dirà..mah sono veramente disperata anche perchè se devo riaplicare l' aldara con questi bruciori come faro'''....la saluto a riaggiornarci.In ultimo dottore ma che devo fare piu di cio che faccio'..

[#37] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Bene, vedrà che tutto si risolverà.
Mi riporti l'esito della colposcopia
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#38] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore, allora ho appena effettuato colposcopia e vulvoscopia,totalmente negative entrambe sia interno che esterno,le cosine che io indicavo alla forchetta mi ha detto la colposcopista che sono normali presenze della mucosa,non ricordo come l' ha chiamate, al colposcopio non risulta nulla,ha utilizzato anche quell' acido che si usa per far avere la reazione nel caso fosse stato papilloma.....stamattina non avevo neanche le perdita anzi ha aggiunto ke anche lo stafilococco non c'è piu'(non so ocme ha fatto a vederlo) e di candida non me ne ha nemmeno parlato.....ha indicato che sono nella fase ovulatoria (di già) e che lei piu' che altro ha notano una secchezza (che ha detto se ne andra' da sola mah:::)e mi ha parlato di disreattività della mucosa.A questo punto le ho chiesto se dovevo andare dal dermatologo , mi ha detto anche se ci vai ke ti puo' dire, non hai lesioni o cosi evidenti da poter far supporre qualcosa considerando che al microscopio (o colposcopia)lei non ha notato nulla neanche alla vulva.Gli ho detto che spesso ma a momenti m si infiamma la mucosa ,comunque per lei a parte la presenza di questa secchezza è disreattività cutanea.L' importante è che sicuramente almeno non c'è il virus, e su questo mi fido di lei perche è l' unica che me lo ha diagnosticato tra i vari medici consultati, anche perche è specializzata imn colposcopia.Ha detto di farmi degli impacchi di pasata all'ossido di zinco,e mettere del decon gel.Allora adesso non so dove sbattere la testa...meglio ovuli normovagin e cliakè crema (c'è scritto senza allergeni e coadiuvante nel trattamento riequilibrante delle alterazioni cutanee) ke mi sono stati dati da una, o pasta all' ossido di zinco e un po' di decon gel dall' altra.n ultimo gli ovuli fi fermenti aiutano anche per questa secchezza???ke poi nn so il perche mi ha dett che se andra' da sola.Mi indichi la prego dice tanto o l' una o l'altra lo devo fa perchè mi bruciaaaaa....Mi ricordo che in passato ho avuto questo problema e il dermatologo mi diede Dermolichtena crema di giorno (per le disreattivita cutanee) e la sera mi faceva applicare Zinka cosmetici magistrali, e stetti un po' meglio....ma panso sia ora che cominci a ripristinare la mia flora e la mia pelle .....non so mi aiuti mi dia un consiglio..Grazie.o mi sa che continuero' a consultare medici all' infinito::::Grazie.

[#39] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Al momento segua la terapia consigliata dalla dott.ssa che le ha fatto la colposcopia (sembra la piu' adatta) e vediamo come vanno le cose
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#40] dopo  
Utente 106XXX

Il decon lei dice di metterlo esternamente ..ma ci sono le cannule per l' interno ,,a me il decon brucia quando lo metto internamente,ma la dottoressa mi ha detto devi resistere un po'...mi ha anche consigliato il vea lipogel.la cosa strana dottore è che io sento bruciare anche ai lati delle gambe...cmq che brucia questo è sicuro.....vabbe vedremo anche perchè stranamente la mattina sto bene nel senso che la mucosa è normale,la sera sono sempre piu' arrossata,fino a scomparire il rossore ....mah adesso provo.Quindi dottore gli ovuli normovagin li uso, una sua opinione non li ho mai usati neanche l' altra volta perche' mi vennero le mestruzioni.Comunque in ogni caso devo ripassare dalla dotteressa (non quella colposcopia) mi ha chiesto di portarle l' esito della colposcopia .....e comunque mi parlo' di una crema cortisonica che pero' nel caso ci fosse stato il virus nn poteva darmela.Comunque le faro' sapere quello che mi dice e vedremo.Mi spiace continuare a lamentarmi ma le giuro ogni cosa che applico è un bruciore..mi sa che la mucosa deve essere cosi stressata che penso sia sottilissima.Dottore mi scusi potrebbe spiegarmi che cosa è la disrettività della mucosa ??Non è che ho capito bene cosa vogliano intendere e colpa dei medicinali??Grazie

[#41] dopo  
Utente 106XXX

Gentile Dottore, dopo l' ennesima cura fallita mi sono recata da un' altro ginecologo (consigliatomi) e gli ho portato tutte le diagnosi avute da un anno a questa parte, compreso ovviamente ultimo tampone (07/10/09) quello dopo c'era la carica minima di stafilococco e ultima colposcopia (28/10/09) fortunatamente negativa a tutto.Allora carte alla mano e visita ginecologica effettuata, il ginecologo (stavolta ho scelto un uomo) mi ha detto che finchè non ristabiliro' il PH della mucosa i bruciori non se ne andranno e che dovevo curare quel po' di infezione, e anche a detta sua non presento lesioni che facciano sospettare grandi infezioni o comunque hpv, ma che quelle non sono altro che papille fisiologiche della mucosa....esisitono???Comunque terapia e questa volta bella lunga:
Keimicina ovuli per 6 sere
Gynedex lavanda a base di Clorexidina e acido borico al mattino per 5 giorni.
Kinogen flaconcini uso esterno 1 volta al giorno per dieci giorni da scogliere nell' acqua e lavarmi una volta con questo è una volta con Cliakè detergente durante la giornata.Ed infine finita la terapia con Ovuli e Lavanda interna proseguire per 10 giorni con Acidif CV ovuli.
Durante tutto cio' contattarlo sempre, durante la terapia per fargli sapere se la situazione migliora o meno e nel periodo delle mestruazioni (dopo), in modo che mi dirà lui come proseguire nel caso l' arrivo delle mestruazioni blocca la terapia in atto.Detto cio' diciamo che lo ho pregato di fare tutto è possibile perchè non ce la faccio piu',e ho avuto l' impressione che sia una persona molto scrupolosa che non lascia nulla al caso...speriamo...in piu' mi ha confermato di sua volonta' che la mia colposcopista (la ginecologa che mi ha curato per l' hpv, che è prettamente colposcopista) è effettivamente brava in quanto la conosce di nominata e che se mi ha detto che le lesioni non ci sno vuol dire che non ci sono!!!!Dopo questa terapia mi ha detto," ci daremo delle scadenze per eventuali esami da seguire o controlli e vedere se la situazine è stata risolta" , e ovviamente per tenermi sotto conrollo perchè anche lui ritiene che sono stata troppo stressata....Allora Dottore incrociamo le dita e speriamo mi sembra che questa volta ho trovato una persona e medico si sia preso il mio caso con le dovute attenzioni...speriamo bene!!!!!Grazie Dottore a risentirci.

[#42] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Bene! mi faccia sapere come procede con la terapia prescritta dal collega
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#43] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore, dopo aver effettuato la terapia con keimicina e le lavande piu' il kinogen (devo fare gli ultimi due flaconcini) posso solo dirle che sto un pochino meglio nel senso che i bruciori ci sono ancora ma sono piu' lievi......adesso sto usando acidif CV conpresse per il ph (sono alla terza compressa) e vedremo come va. Ho consultato il ginecologi che mi ha detto che per cio' che lui ha notato è il mio ph sballato, e che devo avere un po' di pazienza perchè non è come un 'infezione che si cura e passa , ma ci vuole un po' di tempo.Ora quel ke sono curiosaa di sapere , ma come mai secondo il miop PH è cosi' sballato??? Saranno stati i medicinali presi ....????? Tra l' altro il ginecologo mi disse che la Claritromicina era stata sbagliata come cure perchè anche se contro i micoplasmi per questo genere di infezione è meglio usare la Clindamicina.Perchè come già le dissi la claritromicina mi ha seccato la salivazione (sara' successo qualcosa di simile anche lì?), anche se a detta del ginecologo non sono secca ma ho il ph disequilibrato.Mah dottore speriamo bene,la saluto e le faro' sapere.mi puo' dare un sua opinione???Grazie Cordiali Saluti.

[#44] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il ph varia in relazione ai fenomeni infettivi. Continui la terapia se le cose vanno meglio. Pian piano risolverà il suo problema
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#45] dopo  
Utente 106XXX

Quindi lei non vede nessuna correlazione fra eventuali medicinali assunti e alterazione del ph???Pensavo che c' entrassero qualcosa a parte l' infezione da stafilococco rilevata dal tampone.Quindi l' alterazione del ph è dovuto essenzialmente a situazioni infettive..Dottore un ultima domanda ...ma come è stato possibile che io sia passata da un' infezione da micoplasma ad un' infezione da stafilococco....e tutto senza avere rapporti, cioè micoplasma,poi stavo bene poi all' improvviso (e in questo periodo rapporti zero) stafilococco....Queste situazioni sono le cosidette vaginosi batteriche che si susseguono uno all' altra???In ultimo il ginecologo mi ha detto che dopo la terapia devo riandare da lui, e vedere come sta la situazione, perchè secondo lui ci vuole un po' di tempo....Quindi è possibile che le continue terapia mi hanno disequilibrato ?? beh dottore la cosa importanteè che almeno il virus non c'è piu'.La ringrazio Cordiali Saluti

[#46] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il passaggio da un infezione all'altra puo' avere cause diverse (ph, dismicrobismo intestinale...), appunto le vaginosi batteriche. Vedrà che la sua situazione migliorerà
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#47] dopo  
Utente 106XXX

gentile dottore dopo la terapia che le ho menzionato nei precendti post, sto un pochino meglio.Cioè i giorni precendti il ciclo non le dico che bruciore passato con l' arrivo delle mestruazioni,passate queste sto benino diciamo ...nel senso che ho ancora fastidi ma piu' lievi molto piu' lievi, considerando il fatto che non ho cose continue, per esempio un giorno un po' di prurito, un giorno un po' di bruciore, a volte il bruciore si accentua, e lo noto per esempio dopo essermi lavata se per caso ho come dire strofinato un po' di piu' , oppure dopo la minzione quando mi (dottore mi scusi Il termine) pulisco ,ma nn durante la minzione non provo bruciore...cmq domani vado di nuovo dal ginecologo e vedremo cosa mi dira' , sicuramente dovro' continuare qualche terapia.Comunque devo dire che le lavande di ginedex le ho trovate ottime almeno per me e anche gli acidif CV compresse , almeno nel mio caso poi tutt è soggettivo.Le faro' sapere Grazie.

[#48] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Vedo che le cose stanno gradualmente migliorando. Vedrà che risolverà il problema
Cordiali saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#49] dopo  
Utente 106XXX

GENTILE DOTTORE, LE RISCRIVO PER FARLE SAPERE COME E' ANDATAALLORA IERI DOPO AVER DESCRITTO ANCORA LA SITUAZIONE DI LIEVI PRURITO E BRUCIORI AL GINECOLOGO, E AVERGLI DETTO CHE NEI 2 GIORNI PRECEDENTI L' ARRIVO DELLE MESTRUZIONI ERO ROSSA FIN SOPRA L' INCAVO DELLE GAMBE LUI MI HA DETTO "MAH DI SOLITO LE MICOSI FANNO COSI"..MI HA EFFETTUATO LA VISITA E MI HA FATTO ANCHE VEDERE CHE SULLO SPECULO NON C'ERA NULLA , CIOE' NESSUN TIPO DI PERDITA O ALTRO CHE POSSA DARE SEGNO DI INFEZIONI FORTI ALMENO.COSICCHE' HA DECISO, E LA SUA MIA SEMBRA UN OTTIMA IDEA CHE ,UNO MI HA DATO PROVAG (INTEGRATORE PER IL CORRETTO MANTENIMENTO E RICOSTRUZIONE DELLA FLORA BATTERICA UROGENITA E MANTENIMENTO DEL PH).....PERCHE' PER LUI HO LE DIFESE BASSE...POI MI DATO ECOMI ECONAZOLO LAVANDE DA FARE 2 VOLTE PER 10 GIORNI E SE DOPO QUESTI 10 GIORNI STO ANCORA COSI MI FARA' LUI DI PERSONA APPENA PASSATO IL CICLO MESTRUALE UN TAMPONE COMPLETO DI TUTTO!!MA NON IL PRELIEVO DOTTORE PROPRIO L' ESAME!!!PERCHE' NON E' POSSIBILE CHE IO HO I SINTOMI CARATTERISTICI SEPPUR LIEVI DI UNA MICOSI E NON MI RISULTA NULLA DAI TAMPONI DEI LABORATORI!!!!A MENO CHE NON SIA SOLO UN' ALTERAZIONE DEL PH CHE A CAUSA DI INFEZIONE E FORTI MEICINALI STENTA A RIPRENDERSI!!! VABBE DEVO DIRE CHE ALMENO HO TROVATO QUALCUNO CHE A PARTE AVER AVUTO CON LE CURE QUALCHE RISULTATO ANCHE SE NON DEFINITIVO, ALMENO SEMBRA SIA UNA PERSONA CHE CI TIENE E NON MI PRENDE PER PAZZA QUANDO, NONOSTANTE NON SI NOTI AD OCCHIO NULLA ,NON MI CREDE QUANDO DICO CHE HO FASTIDI!!!! NON PER CRITICARE MA A VOLTE SEMBRAVA CHE ALTRI MEDICI CONSULTATI NON MI CREDEVANO PER NIENTE.....ANCHE PERCHE' DOTTORE MI SCUSI MA COME FUNGHI PATOGENI NON ESISTE SOLO LA CANDIDA..QUINDI PERCHE' PARLANO SOLO E' SEMPRE DI CANDIDA??NON PUO' ESSERE QULACOSA DI DIVERSO ...COMUNQUE DOTTORE ALMENO PSICOLOGICAMENTE STO MEGLIO .... COMINCIO A VEDERE QUALCHE SPERANZA...GRAZIE ANCORA ,,LA INFORMERO'!!!CORDIALI SALUTI.

[#50] dopo  
Utente 106XXX

Dottore, dopo quasi 10 giorni di ecomi soluzione sto meglio ,ma nn del tutto , mi sa che è veramente lunga .... strano cmq che ai tamponi non esca nulla dato che ' econazolo serve per le micosi.Tra un po' ritorno dal ginecologo e vediamo come vuole proseguire.Un Ultima domanda, è vero che l' hov una volta contratto anche se curatopuo' tornare??Inoltre essendo che io ho fatto il vaccino Gardasil , non rimango immune e comunque puo' sempre ritornarmi una volta avuto nell' organismo? Un ultima domanda l' hpv è asintomatico o causa bruciori, fastidi vaginali come le micosi e le infezioni??A me quando tempo fa mi fu diagnosticato mi hanno detto che è asintomatico e cio' che micreava i bruciori che avevo era la candida che spesso accompagna la manifestazione del virus.Grazie Dottore Cordiali Saluti.

[#51] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L'HPV puo' anche ritornare, tranne i ceppi per i quali ha fatto il vaccino. Talora puo' causare fastidi. La invito a consultare il mio articolo su HPV sul mio sito cliccando sotto la firma
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#52] dopo  
Utente 106XXX

Grazie dottore, allora in ultimo volevo chiederle se puo' aiutarmi a capire una cosa....
Il mio referto sull' hpv è stato il seguente:

DETERMINAZIONE DEL DNA DELL' HPV

Materiale biologico:

DNA HPV positivo
Rischio Intermedio-Alto
(genotipi 16,18,31,33,35,39,45,51,52,56,58,59,68)

Ratio 6,06 * <0.90 negativo
0.90-1.00 indeterminato
>1.00 positivo

Iltest DNA-HPV è n test che rileva la presenza del DNA del papilloma virus umano.La metodica è eseguita tramite un'ibridazione con sonda molecolare e rilevazione in chemioluminescenza.La presenza del DNA virale indica un' infezione da HPV.

*valore fuori dai valori di riferiMENTO.

DETERMINAZIONE TIPO SPECIFICA DELL' ESPRESSIONE ONCOGENICA DELL' HPV

Materiale biologico :

m-RNA HPV genotipo 16 Negativo
m-RNA HPV genotipo 18 Negativo
m-RNA HPV genotipo 31 Negativo
m-RNA HPV genotipo 33 Negativo
m-RNA HPV genotipo 45 Negativo

Il test RNA-HPV permette di determinare la presenza tipo specifica dell' mRNA delle proteine E6 e E7 del papilloma virus umano.L' RNA estratto dalle cellule della cervice, viene sottoposto ad un 'amplificazione mediante metodica NASBA in real time .Questo test rileva l' attività oncogenica dell' HPV e quindi il fattore di rischio di sviluppare il cancro della cervice uterina.


Mi scusa per la lunghezza, ma le ho riportato fedelmente le due pagine.Ora cio' che volevo chiderle e che non riesco a capire, alla fine il tipo di HPV da me contratto non è specificato, risulta negativa ai tipi oncogeni, e risultavo positiva a un' infezione da hpv. Due cose non ho capito uno dove è scritto rischio medio alto non ho capito tutti quei genotipi specificati .Due non ho capito perchè 6.06 mi risulta asteriscato.Inoltre l' hpv classico dei condilomi (nel mio caso micro) i tipi 6,11 non sono mensionati.La mia colposcopista mi disse di stare tranquilla perche a parte ,che lei mi ha mandato in questa clinica a fare l' analisi (e le garantisco che e' tra le migliori in Italia) non so se la conosce La biodiagnostica Malzoni ,mi ha anche detto che sicuramente a me si trattava di un tipo di HPV stupido (cosi lo ha definito) cioè 6 oppure 11 essendo condilomi,e all' ultimo esame di colposcopia dove scomparvero anche i quei pochi micro all' ingresso vaginale disse che il vaccino aveva fatto il suo lavoro. Quindi avendo fatto il gardasil dovrei stare tranquilla.In ultimo dottore e mi scuso , ma io sono troppo curiosa, il vaccino dopo la terza dose che effettuero' domani presso il mio medico , per quanto tempo garantisce di protezione...ho letto molti articoli ma nessuno specifica effettivamente quanto duri la protezione 5, 10 anni ...non ho trovato nulla in merito , diciamo che ho letto che si è incerti.La ringrazio e mi scuso per essermi dilungata.Cordiali Saluti.

[#53] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Cio' che le ha detto la collega e' corretto. Avendo fatto il vaccino e' protetta verso i tipi piu' pericolosi. La negatività dell'mRNA HPV indica l' attività oncogenica dell' HPV e quindi il fattore di rischio di sviluppare il cancro della cervice uterina (quindi per lei e' negativo).
La protezione dopo il vaccino e' per il momento 5 aa perche' gli studi arrivano fino questo periodo. Col passare degli anni gli studi saranno continuati e si vedrà
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#54] dopo  
Utente 106XXX

Salve Dottore, la contatto per dilr che sto sempre melio, ma a detta del ginecologo avrei bisogno anche di una piccola terapia orale per questa micosi recidivante.nel frattempo mi ha riprescritto la terapia di ecomi' econazololavanda esterna per 10 gg. Poi mi ha dato le lavande interne di clorexedina,in piu' mi ha detto di applicare distrofil oil ma solo perche' ovviamente la cute con le lavande di econazolo tendono a seccare un po' la mucosa esternamente.In piu' mi ha detto che per lui sto gia' molto meglio nel senso che a dir suo quando andai la prima volta avevo la mucosa viola adesso gia' è ridiventata rosa. comunque Dottore cio' che volevo chiederle è essendo che io non posso assumere fluconazolo in quanto in passato ho avuto una forte intoleranza (gonfiore lingua gola, papille ingrossate,e senso di soffocamento alla base del collo) come posso risolvere questo problema.Esistono alla fine antimicotici orali che abbiano una diversa molecola che non sia fluconazolo??Non so come fare e anche il medico beh dice ovviamente in questo caso ci vuole pazienza.la ringrazio, l' unica cosa sicura è che sto molto ma molto meglio!!!Grazie Cordiali saluti e Auguri di buon natale ....

[#55] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Esistono diversi antimicotici. Consulti il mio articolo su Candida e si rivolga al suo ginecologo per l'eventuale prescrizione. Sono contento che le cose vadano meglio
Auguri!
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#56] dopo  
Utente 106XXX

Si dottore consultero',sto molto meglio, è vero, anzi il ginecologo mi ha chiaramente detto che dopo questa terza cura se ancora ho un fastidio minimo, mi fara' lui stesso un tampone presso la sua clinica, facendomi proprio lui l'analisi del tampone in quanto ritiene che potrebbe essere una variante di fungo non comune (mi scusi io nn ricordo i termini) oppure un germe piu' raro cioe' a capirci non i soliti che si fanno nei tamponi, in quanto se lei ricorda le ho gia' detto che a me non risulta mai la candida dal tampone...certo che è strano ,ed è confermato dal fatto che avendo usato l' econazolo per uso locale sto molto meglio...quindi è una micosi...il ginecologo si è attenuto molto alla mia descrizione di sintomi del tipo che prima dell' arrivo delle mestruazioni ho forti bruciori e divento rossa fino ale parte esterna ..alle cosce per capirci..adesso sto meglio all' ultimo ciclo questo non mi è successo..la sola paura è che io possa essere intollerante o allergica alla famiglia degli antimicotici in genere e questo è un esame che dovro' fare presso qualche struttura ospedaliera..anche se nella mia citta ho chiesto ma strutture che trattano allergie ai farmaci non ne ho trovate...e non so dove rivolgermi....mi è rimasta solo una struttura dove chiedere speriamo che tra l' altro non tratta tutti i tipi di farmaci...La ringrazio le faro' sapere.Saluti.

[#57] dopo  
Utente 106XXX

DOTTORE MI SCUSI MA HO BISOGNO DI LEI ,ANCORA UNA VOLTA.ALLORA SONO AL QUARTO GIORNO DI CURA, LA TERZA, MA NIENTE DIC HE, COME LE DICEVO SONO MIGLIORATA MOLTO (BRUCIORI SCOMPARSI, MA PIZZICORII PERSISTENTI ALLA VULVA E ALLA FORCHETTA)ORA VOLEVO CHIDERLE MA QUESTA MALEDETTA MICOSI COME SI SCONFIGGE???STO INIZIANDO DI NUOVO A SPAZIENTIRMI...L' ANTIMICOTICO ORALE NON LO POSSO PRENDERE...HO SENTITO PARLARE DELL'ACIDO BORICO E VALIDO COME CURA???CERTO CHE STARE CON LA MICOSI DA SETTEMBRE E' UN BEL PO' (MA QUESTO GINECOLOGO MI HA IN CURA DA DUE MESI)....UN ULTIMA DOMANDA RIGUARDA IL FLUCONAZOLO O GLI ANTIMICOTICI, HO LETTO CHE CMQ TALI FARMACI (SEMPRE PER VIA ORALE OVVIAMENTE) SPESSO CAUSANO REAZIN AVVERSE COME LA HO AVUTA IO (LINGUA E PAPILLE LINGUALI GONFISSIME, ERUZIONI CUTANEE ORTICARIA, ANGIOEDEMA) ORA CIO' CHE VOLEVO CHIDERLE AVENDO IO AVUTO UNA REAZUIONE DEL TIPO RITARDATA CIOE' LA REAZIONE AVVERSA SI E' PRESENTATA DOPO L' ASSUNZIONE DI 2 CP DA 200 MG IN TRE GIORNI ,PUO' ESSERE CHE SIA STATO TROPPO ALTO IL DOSAGGIO???DEVO ASSOLUTAMENTE TROVARE QLCN CHE FACIA I TEST ALLERGICI AI FARMACI PERCHE' SE E' STATA SOLO UNA QUESTIONE DI DOSAGGIO (LO SPERO) PUO' ESSERE CHE DOSAGGI MINORI LI POTREI SOPPORTARE.DOTTORE MI DIA UN CONSIGLIO!!!

[#58] dopo  
Utente 106XXX

----> SEGUE DALLA PRECEDNTE .
DOTORE MI SCUSI SONO ANDATA A CONSULTARE IL SUO ARTICOLO MA QUELLO SULLA CANDIDA NON LO TROVO....HO LETTO LEGGI VULVOVAGINITE DA CANDIDA NELLA SEZIONE ARTICOLI..MA MI PERDO NON LO TROVO!!!

[#59] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Si tratta di quello
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#60] dopo  
Utente 106XXX

Salve, Dottore mi perdoni , con SI TRATTA DI QUELLO intende dire che probabilmente la reazione da me avuta è stata dovuta al dosaggio troppo alto....o che ho avuto un'allergia del tipo ritardata....

Mi è venuto questo dubbio (che sia stato il dosaggio) perchè io continuai a prendere altre 2 compresse , sempre da 200 mg,anche dopo la reazione avversa,e mi portarono gonfiori e chiazze rosse, ma non ebbi piu' reflussi gastroesofagei, quetsi sono stati assunti con 3 giorni di distanza la terza dose e dopo una settimana la quarta...

In ultimo e mi scusi la mia insistenza, queste reazioni sono del tipo soggettivo.., perche' altre persone che io conosco hanno preso il Flukimex ma non hanno avuto la mia stessa reazione.Secondo possono essere state legate a fatto che il mese precedente ho preso il Bassado per 10 giorni??

Possono essere reazioni crociate??
Alla fine devo trovare il modo di evitare queste reazioni ... cmq mi sono messa alla ricerca e ho trovato sia dove fanno i test allergici (ho chiesto esplicitamente per gli antimicotici e per il fluconazolo in particolare)..sia dove fanno le intolleranze tramite Patch-test...cosi mi tolgo i dubbi......e spero di trovare anche qualcuno che mi dira' come ovviare a tali problematiche che penso siano legate in ogni caso a scompensi della flora batterica ....la ringrazio tanto per la pazienza....e spero che una volta assodato che non sia allergia potro' prendere l' antimicotico almeno a basso dosaggio, perche se non erro c'è anche il 50/100mg...grazie dottore grazie molte....peccato che lei non è nella mia città....

[#61] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi riferivo all'articolo su Candida. Non vi sono reazioni tra i farmaci dopo diversi gg. Speriamo non vi siano allergie
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#62] dopo  
Utente 106XXX

Bene....spero anche io che non ci siano allergie ai farmaci....il che da un lato è buono ....dall' altro non giustificherebbe la mia reazione avversa al flukimex...l' unica cosa che posso sperare e che il dosaggio di 400 mg in tre giorni fosse troppo forte per il mio organismo e ho avuto queste reazioni e forse delle dosi minori non mi facciano questo effetto....anche perche' praticamente io ho avuto tutti gli effeti collaterali descritti nel bugiardino.....dottore grazie e non so è dura la situazione...sembra che migliora sempre ma non passa mai definitivamente..Comunque ho etto che esiste lo Sporanox a base di Itraconazolo che è una molecola diversa sal Fluconazolo ma gli effetti collaterali sono gli stessi....grazie la informero'...Saluti.

[#63] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore la contatto di nuovo per aggiornarla...il ginecologo che mi ha in cura questa volta non mi ha dato niente perche' ha detto che devo rimanere un po' pulita per due motivazioni. la prima che ha notato un po' di secchezza a livello della mucosa esterna (dovuta per lui alle terapie effettuate + a quelle mie precedenti) sopratutto nelle zone dove io mi lamento che ho piu'sentore di prurito e a volte un minimo ma veramente poco bruciore che viene e scompare, infatti da quando ho fatto le cure i bruciori che avevo non li ho piu'.Il secondo motivo è che vuole farmi rifare la colposcopia perche'essendo che la zona in questione è quella dove era comparso il virus HPV,quindi lui ,nonostante le mie colposcopie fatte all' usl nei mesi di agosto, settembre e ottobre risultassero negative per suo scrupolo e perche' dice devo fidarmi di chi ti ha fatto la colposcopia mi mandera' subito dopo le mestruazioni che arriveranno fra un paio di giorni da un suo collega che tratta solo e esclusivamente l' HPV e Pap Test,xke' ho questa papillomatosi fisiologica e lui vuole capire ed escludere definitivamente il virus e io spero proprio che non ci sia(ho fatto la terza dose di vaccino a dicembre ).Cosi' una volta escluso un ritorno del virus potremo dedicarci a questa mia ultima ma non meno fastidiosa sintomatologia.Devo dire che effettivamente io sto molto ma molto meglio, e spero che questa ruvidita' al tatto che sento, ma solo a volte tipo quando sono un po' infiammata, sia effettivamente dovuta a secchezza della zona.Le ricordo che ho fatto almeno tre mesi di terapie tra lavande e ovuli.A tutto cio' seguira' poi (una volta escluso il virus spero) l' analisi per le allergie e da qui vedremo.Comunque spero non sia di nuovo il virus , anche perche' per cio' che ne so io la microcondilomatosi è dovuta ai tipi 11 e 6 e io ho fatto il vaccino per questi tipi....all' epoca la dottoressa che mi seguiva mi disse che anche quei pochi che avevo all' ingresso vaginale (subito dopo l' ingresso vaginale non nel canale ne' nell' utero)erano stati eliminati e che il vaccino aveva fatto il suo lavoro.Quindi spero che il medico mi faccia fare questa analisi per suo scrupolo personale ..anche se i sono convinta che questo fastidio è dovuto a quel poco di micosi recidivante che ho , perche' mi ricordo che mi è successo in passato e scomparì prendendo l' antimicotico orale...speriamo bene che ai test non risulto allergia a tutti gli antimicotici.Grazie dottore mi puo' dare un suo parere cordiali saluti.

[#64] dopo  
Utente 106XXX

----> SEGUE DALLA PRECEDENTE..
DOTTORE HO LETO IL SUO ARTICOLO SULLE VULVOVAGIBITI DA CANDIDA ED EFFETTIVAMENTE MI CI RITROVO, CON LA DIFFERENAZA CHE IO STE PERDITE NON LE HO HO ALMENO SONO COSI POCHE E VANNO E VENGONO, CHE IL GINECOLOGO OGNI VOLTA MI DICE CHE PERDITE NON CE NE SONO.PER IL RESTO MI CI RITROVO , VULVA ARROSSATA, PRURITO E PICCOLI BRUCIORI (BEH ALMENO ADESSO DOPO 3 MESI DI CURA).dAL SUO ARTICOLO HO LETTO CHE E' DURA A MORIRE E RESISTE A TEMPERATURE 70-80 GRADI ...BEH CAVOLO IO I MIEI SLIP LI LAVO A 60 GRADI.ORA IO HO PRESENTATO UNA NUOVA INFEZIONE DA CANDIDA DOPO 4 MESI CON LA CURA DEL FAMOSO ANTIMICOTICO CHE MI HA FATTO MALE.QUINDI MI CHIEDO MI TOCCA SUBIRE CIO' TUTTA LA VITA!!!!SO CHE COMUNQUE GLI ANTIMICOTICI SONO DEI EPATOTOSSICI QUINDI PENSO CHE LE REAZIONI DESCRITTE SIANO PIUTTOSTO VARIE E NEL MIO CASO VERAMENTE ASSURDE.DEVO SOLO SPERARE ORMAI DI NON ESSERE ALTAMENTE INTOLLERANTE O ADDIRITURA ALLERGICA A TUTTI GLI ANTIMICOTICI, COMUNQUE QUANDO ANDRO' A FARE LA COLPOSCOPIA FARO' ANCHE IL PAP TEST E SPERO CHE QUESTO ESSENDO UNO STRUMENTO DIAGNOSTICO PIU' PROFONDO DEI TAMPONI POSSA EVIDENZIARE FINALMENTE QUELLO CHE HO..ANCHE PERCHE' NON NE HO FATTI IN QUESTI TRE MESI DI CURA. IL GINECOLOGO SI E' MOLTO OTTANUTO A CIO' CHE IO RIFERIVO E IN EFFETTI SONO MIGLIORATA. ORA LE RIPETO , PER CRUPOLO MI FARA' FARE LA COLPOSCOPIA E VISTO E CONSIDRATO CHELA PERSONA DOVE LUI MI MANDERA' FA ANCHE PAP TEST BEH PENSO PROPRIO CHE FARO' ANCHE QUELLO!!!!COSI VEDIAMO SE ESCE O NO QUEST' INFEZIONE..PERCHE' VEDA E' VERAMENTE ASSURDO.COMUNQUE PARLANDO CON UNA MIA CONOSCENTE CHE TRA L' ALTRO E' UN' ANALISTA LEI STESSA MI HA CONFIDATO CHE HA AVUTO I MIEI STESSI PROBLEMI PER 2 ANNI ALMENO E ANCHE A LEI NON USCIVA MAI NULLA DAI TAMPONI EPPURE ERA SCRUPOLOSISSIMA BEH SI TRATTAVA DI SE STESSA...BENE DOTTORE SPERIAMO PERCHE' STO INIZIANDO A STANCARMI DI NUOVO E ONESTAMENTE HO ORMAI CAPITO CHE FORSE E' INUTILE GIRARE OGNI VOLTA GINECOLOGI DIVERSI PERCHE' ALLA FINE LE CURE SONO QUELLE ....L' UNICA COSA DI CUI MI SONO STUPITA E' STATO IL FATTO CHE QUESTO GINECOLOGO NON MI HA DATO OVULI, MA MOLTE LAVANDE INTERNE ESTERNE (SIA A BASE DI CLOREXEDINA E ACIDO BORICO E ANCHE A BASE DI ECONAZOLO) IN PIU' MI HA DATO PROVAG DEI FERMENTI CARATTERISTICI PER LA FLORA VAGINALE, GLI UNICI OVULI KE MI HA DATO SONO STATI GLI ACIDIF OVULI PER IL RIPRISTINO DEL PH.CORDIALI SALUTI DOTTORE A PRESTO .

[#65] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Continui a seguire le indicazioni del suo ginecologo perche' le cose stanno andando bene, prima o poi risolverà il problema
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#66] dopo  
Utente 106XXX

GRAZIE DOTTORE, QUINDI MI SCUSI LEI PENSA CHE EFFETTIVAMENTE A DUE MESI E QUALCHE GIORNO DALL' ULTIMA COLPOSCOPIA NEGATIVA AVUTA ALL' HPV POSSA SSERE TORNATO??ANCHE NONOSTANTE IL VACCINO?? MAH IO SPERO PROPRIO DI NO!!! SPERO VERAMENTE CHE SIA QUESTA SECCHEZZA ESTERNA DOVUTA ALLE TERAPIE , OPPURE, ODDIO MEGLIO LA MICOSI A GIORNI (PERCHE' A ME E' A GIORNI ALMENO I SINTOMI).IO SPERO SOLO CHE LA COLPOSCOPIA SIA NEGATIVA CHE QUESTE PAPILLE SIANO VERAMENTE FISIOLOGICHE COME IL MIO STESSO GINECOLOGO DISSE LA PRIMA VOLTA CHE MI HA VISITATO....VA BENE VEDREMO ,ANCHE SE IO NON CREDO CI SIA RITORNO DEL VIRUS PERCHE' I MIEI SINTOMI SON DIVERSI ..I PRURITI CHE HO ADESSO SONO GENERICI PPRENDONO UN PO' TUTTA LA ZONA ANCHE VULVARE , E LI ACCUSO ALL' INGRESSO VAGINALE SOLO QUANDO HO QUALCHE PERDITA....(ANCHE QUESTA RARA).BENE DOTTORE SPERIAMO ,COMUNQUE CHE LI RISOLVERO' PRIMA POI DOTTORE MI SCUSI NON E' MOLTO INCORAGGIANTE DIREI CHE E' ANGOSCIANTE SO CHE LE CANDIDOSI SONO SECCANTI E LUNGHE DA CURARE MA DICO PRORPIO A ME DOVEVA CAPITARE??? IO GIA' SONO UN TIPO DI PERSONA AGITATA DI MIO , POI PENSI CHE E' UN ANNO CHE COMBATTO....EE SONO NERVOSISSIMA PER IL FATTO CHE COMUNQUE NON SI SA SE POSSO ASSUMERE L' ANTIMICOTICO ORALE PERCHE' SO CHE ALMENO IN QUEL MODO ALMENO RISOLVEVO PRIMA!!!!COMUNQUE DOTTORE LA RINGRAZIO PER LA SUA INFINITA PAZIENZA E LA RICONTATTERO' A COLPOSCOPIA EFFETTUATA E SPERIAMO MI FACCIA FARE ANCHE IL PAP TEST COSI' ALMENO PENSO SI VEDRA'SE C'E' UN' INFEZIONE MICOTICA O BATTERIOLOGICA CHE SIA O ALMENO CREDO CHE COME STRUMENTO DI ANALISI SICURAMENTE VA PIU' NEL PROFONDO DI UN TAMPONE.GRAZIE ANCORA SALUTI.

[#67] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non credo che possa essere tornata l'infezione a cosi' breve tempo. Riferisca gli esiti delle prossime analisi
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#68] dopo  
Utente 106XXX

Salve dottore, beh neanche io credo che sia l' hpv anche perche' le ripeto se non fosse stato perche' avevo la candida il virus non me ne sarei mai accorta diaverlo.....vorrei chiederle dicendo "Non credo che possa essere tornata l'infezione a cosi' breve tempo" intende dire che comunque tornera' prima o poi ..anche avendo fatto il vaccino ... a me è stato diagnosticato ad aprile 2009 e con l' aldara facendone 2 scatole (quindi 2-3 mesi di cura)gia' a luglio avevo giusto 2 solo micro rimasti e ad agosto non avevo piu' nullla. La cura con aldara l' ho fatta da inizio maggio a meta' luglio piu' o meno. La ginecologa nel mese di agosto mi fece staccare perche' riteneva che facendo troppo caldo avrei pouto creare ustione alla mucosa e poi mi disse che avendo fatto gia' due dosi di vaccino sicuramente sarebbe regredito da solo (anche perche' secondo il suo parere gia' quando mi diagnostico' il virus la prima volta per le era gia' in regressione , ora non so secondo quale teoria, ma disse cosi).Quindi le ripeto ho fatto la colposcopia per i tre mesi successivi e il risultato è stato sempre negativo. Ritornando alla domanda che le avevo posto ,quindi è sicuro che il virus ritornera'???prima o poi.O c'è anche la possibilita' che non mi attacchi piu' avendo fatto il vaccino Gardasil??Inoltre ho deciso che fra poco tempo rifaro' il dna hpv test per conferma ma il ginecologo che ho orami ha detto di aspettare almeno un altro po' di far passare almeno un anno dalla prima volta che ho effettuato il TEST.Sinceramente non è bello sapere che hai un virus che puo' sempre tornare anche se di solito una volta preso un virus un soggetto dovrebbe essere immunizzato.Un ultima domanda ,io ho saputo che il tempo di attacco del virus la prima volta che si viene contagiati è di 2 anni, nel senso che è un arco di tempo dove il virus puo' manifestarsi piu' spesso , è vero??? La ringrazio , mi scusi ma io sono curiosa , percio' leporgo tante domande, grazie cordiali saluti.

[#69] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non intendo dire che tornerà, non e' assolutamente detto che debba ritornare, spesso si guarisce completamente dall'infezione. Per di piu' avendo fatto il vaccino e' protetta dai virus piu' pericolosi.
L'arco di tempo di infezione del virus e' difficilmente valutabile
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#70] dopo  
Utente 106XXX

Grazie Dottore e mi scusi per le continue domande.Comunque io sono convinta che la micosi è recidivante e nessuno mi convince del contrario.Diciamo che a giorni quando non sono sotto ovulazione o arrivo mestruale sto bene , al contrario invece mi sento questo sentore di pizzicorio, sembra una piccola scossetta elettrica quando la avverto in quelle zone che le ho gia' menzionato.E poi noto tipo in questi giorni , precedenti il ciclo che dovrebbe arrivare domani, che quando mi lavo è come mi seccassi di piu' e lo avverto di piu' il fastidio subito dopo lavata, cosi' quando dopo la minzione pulendomi noto come se l' epitelio si sfaldasse leggermente, come quando si hanno le mani un po' screpolate.Quindi essendo che questa cosa io gia' l'ho passata sono convinta che sia una micosi recidivante!!!Oppure spero che il mio ginecologo abbia ragione e sia la secchezza esterna che lui vedi quando mi visita....Comunque dottore la ringrazio ancora e a risentirci penso fra una 10 di giorni , aspetto che arrivi e passino le mestruazioni e faro' gli ulteriori esami!!! GRAZIE SALUTI.

[#71] dopo  
Utente 106XXX

Gentile Dottore rieccomi, oggi sono stata dal ginecologo gli ho descritto tutti i sintomi da me avuti....prima durante e dopo il ciclo, cioe' prurito intenso , che va e viene e forte secchezza ,ma questa volta il prurito lo ho avvertito alla zona vulvare esternamente, non piu' come prima intorno all' ingresso vaginale, dove persiste qualche pizzicorio ma molto lieve.Il mio ginecologo dal canto suo è sempre piu'convinto (gia' dalla scorsa visita) che si tratti di irritazioni e non di infezioni micotiche o batteriche (nel senso che quelle per lui le abbiamo risolte con le precedenti cure).Mi ha rivisitato ed è tornato a ripetere che la mia mucosa sta bene non è piu' viola livida, non presenta lesioni o perdite .....in ogni caso per maggiore certezza mi ha fatto fare il tampone comleto (tutto ureaplasma, micoplasma , miceti, candida, stafilococco ,eccetera) cosi' ci togliamo ogni sospetto anche perchè ripeto come lui stesso dice prima un po' di perdite c'erano adesso non c'è niente!!!!Mi ha detto di applicare in modo abbondante il Distrofil oil, e mi ha anche parlato di dermatite atopica cioè un' irritazione dovuta a varie conseguenze(tra cui le cure fatte non solo con lui ma anche le precedenti) , perchè la differenza sostanziale tra quetsa mia attuale situazione e la precedente è che prima i bruciori(curati con l' econazolo) mi scomparivano con l' arrivo del ciclo , adesso invece i pruriti no, li ho avuti sempre , l' unica cosa che capita è che durano due tre ore e poi scompaiono, ho notato anche che quando mi lavo dopo la zona è secca .Quindi a conti fatti adesso si aspettano le analisi , nel frattempo metto a volonta il Distrofil oil è poi vederemo se migliorero' o se eventualmente uscira' fuori dell' altro, sperando sempre che siano micosi curabili visto che questi benedetti antimicotici orali non li posso assumere (sempre se di micosi si tratti!!!).Mi puo' esprimere un parere??? Grzie ancora Cordiali Saluti.

[#72] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L'ipotesi della dermatite e della eccessiva secchezza puo' essere corretta. Aspetti l'esito dei tamponi che credo saranno negativi e ne riporti l'esito
Cordiali saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#73] dopo  
Utente 106XXX

Grazie per la risposta , in effetti io me ne accorgo, che la situazione è diversa, la parte me la sento irritata come dire come se fosse maltrattata, non so se riesco a spiegarmi.Quindi Dottore, anche lei crede che i risultati siano negativi?Ma perchè anche lei crede che si tratti di irritazioni, dovute a cure varie, e utilizzo di medicinali?Durante il ciclo è stato insopportabile non finiva mai il prurito...Spero solo che questa dermatite dovuta o alla secchezza o comunque al fatto che la mucosa dopo varie cure si deve riprendere ci sia una soluzione...ieri il ginecologo mi ha visto disperata ,e mi ha detto "ti ho promesso che ti far' stare bene quando sei venuta e cosi' sara'"....speriamo....certo l' unica cosa che posso dire è che lui almeno mi ha curato senza imbottirmi di antibiottici e cose varie e questo per me gia' è un grande risultato dopo un anno di ricerche e girovagare, e importante è stato il fatto che non si è attenuto tanto ai risultati delle analisi ma si è molto attenuto a cio' che io riferivo,per esempio la micosi non era uscita sul tampone, ma lui, dato cio' che io gli ho descritto come sintomi,mi ha curato prima con la keimicina per la leggere carica per lo stafilococco e poi i 2 mesi successivi con l' econazolo e bene i risultati ci sono stati ,se si fosse voluto attenere solo ai tamponi sarei stata sempre cosi',sta di fatto che adesso almeno mi posso lavare anche con i detergenti normali cosa che prima non potevo fare anche se comunque continuero' ad usare il Cliakè, e posso mettere i jeans..col tampone mi ha detto di far fare tutto cio' che è possibile reperire con 1 tampone il resto lo fara' lui , tipo non so germi non comuni eccetera.Grazie Dottore a risentirci e speriamo bene......le faro' sapere.

[#74] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Aspettiamo l'esito dei tamponi per trarre delle conclusioni
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#75] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore ho i risultati:
esame aFresco: Presenza di alcune cellule e di alcuni leucociti.Assenza di Spore o Ife Miceliali. assenza di Trichomonas V.
Esame Colturale: Assenza di Crescit Microbica dopo Incubazione a 37 Gradi per 48 ore.

Ricerca Candida negativa
Ricerca gardanella negativa
Ricerca Trichomonas negativa
Ricerca Micoplasma Negativa
Ricreca Uraplasma Negativa

Ora praticamente le ho fatte tutte per l' ennesima volta...

Adesso mi domando e mi chiedo .....sara' dermatite come dice il ginecologo o piu' semplicemente mucosa stressata dalle cure??
Ameno che io non sia diventata un soggetto ipersensibile a tutto beh non so che dire....
Ho messo il Distrofil e l' intenso prurito si è calmato...ma ovviamente beh on è che sto benissimo prurito lieve piu' che altro quelli che io chiamo pizzicoriii,la stessa sensazione che ho nella zona dell' ingresso vaginale anche li' si è calmata, sno diminuiti di molto, adesso persiste piu' esternamente che internamente una volta le grandi labbra una volta le piccole .Inoltre ho applicato anche Dermolichtena creme
(non so se la conosce) ne ho parlao col ginecologo e mi ha detto che potevo usarla (questa crema mi fu data dal dermetologo tempo fa' sempre per lo stesso problema, cioè bruciore eccetera , sempre con tamponi negativi ma all'epoca avevo il virus cosa che ad oggi risulta negativa).
Il ginecologo mi ha detto di andare avanti con il Distrofil e applicare anche quella crema a volte, e fare una buona settimana dopodichè chiamarlo e consultarci per vedere come va se eventualmente mi crea fastidi o comunque non so usare creme ancora piu' delicate,Mi ha detto di usare il Fisiogen per lavarmi .....
Dopo tutto cio' dottore che cosa ne pensa ....sara' dermatite atopica o una dermatite per le cure fatte (non conideri solo queste ultime ma anche quelle fatte tempo fa!!!)Il ginecologo mi ha deto di stare calma , che posso avere rapporti, cosa non ultima che cerco di evitare perche' ho sempre paura di poter infettare o cmq di provare fasidi, a detta del mio ginecologo non sono infettiva e che se continuo cosi' non faccio altro che rendermi nervosa e peggiorare..... Grazie Dottore ....un consiglio, un parere??? Saluti e speriamo!!!!!Sono stanca.....

[#76] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Come era possibile prevedere i tamponi sono tutti neg.
I suggerimenti del collega sono corretti.
Le consiglierei di non pensare piu' eccessivamente al problema (l'aspetto psicologico e' importante), fare un trattamento locale preservando l'integrità delle mucose vulvo-vaginali
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#77] dopo  
Utente 106XXX

Grazie per la risposta Dottore.Per trattamento locale, intende cio' che sto facendo, con creme lenitive, antiarrossamento,cioè piu' o meno cio che faccio?? Inoltre , volevo chiederle, io sto soffrendo da un po' di tempo di pubalgia ( ho avuto un bel colpoa causa di uno sforzo eccessivo lavorando, ho preso male un peso) . questa cosa mi sta creando problemi non solo al alto destro dove si è verificata inizialmente ma anche all' altra gamba sopratutto in questi giorni di freddo intenso nelle mie zone.Inoltre noto che quando prendo l' antiinfiammatorio mi si calma, anche li' nella zona vulvare,premetto che non ho mai avuto dolore nei rappori ,ma a suo parere è possibile che questa sindrome adduttorial in quella zona quando mi fa male possa irradiarmi bruciore anche li'?Comunque in merito alla domanda precedente per preservare l' integrita' della mucosa intende cio' che st facendo?? Grazie e mi scusi ma Lei è una persona molto cortese e io suoi suggerimenti mi sono stati utili.Il ginecologo era contentissimo del fatto che non ho infezioni, e mi ha detto che cmq devo continuare a essere seguita almeno fino alla scomparsa dei sintomi in modo totale.Lo contatto domani per illustrare questa cosa anche con lui anche se gia' mi ha detto che è contrattura (confermata in precedenza da una visita ortopedica...devo fare le terapie) Quindi dottore anche lei pensa che io abbia una disreattivita' della mucosa o ipereattivita (non mi ricordo come si dice) o comunque una situazione infiammatoria dovuta alla dermatite che prima o poi andra' via.Grazie Dottore Gentilissimo.Saluti le faro ' sapere.

[#78] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il trattamento locale e' quello che sta facendo
Si tratta probabilmente di una disreattività della mucosa
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#79] dopo  
Utente 106XXX

Gentile, Dottore volevo cortesemente chiederle un'ulteriore informazione.Premesso che con la cura sto molto meglio....al di fuori di cio' ho un' altro problema, che penso si ripercuota a livello vaginale.Nel mese di giugno scorso mi è stata diagnosticato una contrattura adduttoriale o meglio pubalgia (causata da un eccesivo sforzo compiuto durante il sollevamento e spostamento di un peso durante il lavoro ho messo male la gamba), che prendeva tutto l' inguine destro....mi fu consigliato dal medico curante di stare a riposo, dopodiche' stanca di questa cosa sono andata dall' ortopedico che dopo la diagnosi mi disse di fare antiinfiammatori e se non funzionava delle terapie, Premesso che non ho fatto le terapie, recentemente (tanto perche' non bastavano i problemi) mi si è infiammato tutto di nuovi.Alla fine volevo chiederle se la pubalgia, puo' interessare e portare dolore alle fasce muscolari della vagina, in quanto io noto , che mi porta crampi all' utero, come se si avessero delle coliche, e noto che spesso, ho una sensazione di bruciore,alla quale subito dopo si accompagna il dolore nella gamba o la contrazione-spasmo nell' utero (o almeno li' lo avverto).Premesso che anche il mio ginecologo mi ha detto di fare terapie, vorrei chiederle se è possibile che l' infiammazione muscolare della zona( che quando si è verificata in modo pesante ha dato un vero e prorpio gonfiore alle grandi labbra quella destra ,proprio quella dove ho la contrattura)puo' comportarmi queste sensazioni di calore e dolore.Noto inoltre che quando fa male, anche con la minzione ,a volte da un po' di dolore e spesso mi capita di avere la fitta di dolore quando sto per un bel po' di tempo seduta tipo al pc, nel momento in cui vado a muovermi mi crea il dolore o a livello dell'inguine e tipo crampo - spasmo nell' utero, inoltre avverto dolore anche nella gamba.Possibile che non avendola curata bene si sia cosi' infiammata.Puo' essere stato anche il freddo di questi giorni??Ho prenotato le terapie , mi puo' dare un parere??La ringrazio molto.

[#80] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ritengo che la pubalgia di cui parla possa determinare dei fastidi e dolori locali, ma non essere responsabile delle lesioni della mucosa vulvovaginale di cui ha sofferto. In ogni caso e' bene che risolva il problema pubalgia con l'aiuto di un ortopedico o fisiatra
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#81] dopo  
Utente 106XXX

Salve, Dottore, grazie per la risposta, penso di essermi espressa male...so che i problemi della mucosa esterna non sono legati alla pubalgia.Io intendevo dire, se questa pubalgia , puo' crearmi , come lei stesso ha detto, dolori localizzato (come crampi spasmi) e fastidi come sensazioni di calore che variano da una parte all' altra (penso dovuta dall' infiammazione muscolare e quindi che si ripercuote sui nervetti) almeno credo cosi' funzioni.Xke' ricordo che quando mi capito' la prima volta ,all' epoca la ginecologa che avevo mi disse (dopo ecografia che escludesse problemi diversi) che eramo gli spasmi che premevano sui nervetti, quindi a seguito di ulteriore sforzo ,e infiammazione conseguente , mi chiedevo se il peggioramento della cosa poteva causare tutto cio', come le fitte nell' utero dopo per esempio una lunga camminata, o spesso dopo la contrazione quando sto seduta per molto tempo..Il mio ginecologo dice che è possibile avendo visto che ho una bella contrattura sembra un cordone duro nell' inguine.Grazie Dottore Saluti.

[#82] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sicuramente, in quanto si tratta di fenomeni nevritici con interessamento dei nervi pudendi (quindi possono essere giustificati i dolori e le sensazioni di "calore" o "scossa"). Deve risolvere a livello ortopedico e fisiatrico
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#83] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore, grazie per l' ennesima risposta.Sono stata dal fisisatra, e effettivamente ha rilevato una forte contrattura inguinale.Gli ho spiegato tutti i sintomi calore, bruciore, crampi, e effettivamente mi ha detto che è cosi', contraendosi il muscolo tira un po' ovunque e in piu' coinvolge anche i nervi, considerando anche il fatto che a me si tratta di una bella contrattura che mi coinvolge anche la schiena (infatti a volte ho dolore anche li').Iniziero lunedi una terapia d'urto, alla quale seguira' dello streching , e poi vedremo come andra' La ringrazio.Per i rimanenti problemi della mucosa, sto molto meglio, anche se ho ancora qualche sintomo.Mediamente quanto tempo ci vuole per far riprendere la mucosa da questa disreattivita'???Considerando che esternamente (e solo esternamente era secca e si vedeva a occhio nudo).Grazie Saluti.Sembra che finalmente sto uscendo fuori da tutti i miei problemi.GRAZIE.

[#84] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Consideri un periodo di tempo di almeno 2 mesi
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#85] dopo  
Utente 106XXX

Dottore la ringrazio per la risposta....cmq sono sempre piu' convinta che il mio problema di contrattuta muscolare mi porti bruciori.Mi è capitato anche ieri sera, dopo una lunga camminata, ho avuto dolore alla gamba alla schiena e tornata a cas durante la minzione una senzazione di lieve bruciore.....tutto passato subito.Oggi ad esempio non ho nulla e da quel po' che ho letto la pubalia puo' creare questi disturbi.Grazie dottore la informero',andro' a fine mestruazioni dal ginecologo.Grazie ancora.Cordiali Saluti.

[#86] dopo  
Utente 106XXX

Salve dottore mi scusi, l' ennesima, mail.Mi sono arrivate le mestruazioni, e devo dive rispetto al mese scorso che avevo pruriti fortissimi anche con il ciclo anzi di piu' con il ciclo causa questa disreattivita', questo mese non c'è li ho piu'.Cioè per spiegarmi meglio, non è che non li ho sono minori, tant'è vero che ho telefonato al ginecologo peer dirglielo.Ora pero' ho notato (periodo mestruazioni) e mi asciugo, noto come se al contatto la pelle si irritasse e mi brucia un po'....sicuramente e spero sia dovuto al sangue + assorbenti+irritazioni di mestruazioni....alla fine dottore lo disturbata l' ennesima volta per chiederle sara' cosi'....ho appena fatto solo 1 mese di trattamento col Distrofil.....e mi scusi ma ormai uno stupidaggine se tal si puo' definire mi innervosisce!!!!E meno male che tuti esami perfetti!!! Grazie.

[#87] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
puo' essere normale che durante il ciclo vi siano ancora alcuni fastidi, comunque e' positivo che la situazione migliori sempre
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#88] dopo  
Utente 106XXX

Salve dottore, la riscrivo per dirle che sto "credo" sempre meglio..cioe' come sempre ho qualche sintomo, quelli che io chiamo pizzicorii. Per essere piu' precisi ho avuto fastidi piu' intensi (ma sempre minori rispetto alle altre volte)9 primi tre giorni del ciclo, gia' gli ultimi due quasi quasi mi sembrava di non avere nulla.Ho notato oggi ,giorno di scomparsa delle mestruazioni, chesono un po' piu' secca ...è normale???Inoltre rifacendomi alal mia pubalgia/contrattura adduttoriale, ho notato che ogni qual volta che mi sforzo nell' urinare ,sento un po' di dolore e successivamente come se si sprigionasse un bruciore interno.Puo' essere causato da cio'? Inoltre ho notato che quando prendo il Brufen 600 mg anche i sintomi vaginali spariscono.Comunque venerdi vado dal ginecologo per controllo,anche se dottore ammeto che ci sono giornata in cui dimentico che ho questo problema ..il che creo sia un buon sintomo!!!!!Grazie saluti , Lei è sempre gentilissimo.

[#89] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Durante il ciclo e' normale che vi siano delle alterazioni (quindi secchezza subito dopo), dipende da fattori ormonali. Lo sforzo urinario puo' determinare una contrattura dei muscoli pelvico-pubici, quindi potrebbe esserci correlazione
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#90] dopo  
Utente 106XXX

Dottore volevo chiederle una cosa.Nel mese di gennaio intorno al 10, ho avuto un rapporto completo senza precauzioni, preciso che in tutto l' iter avuto non ho mai avuto rapporti ,avevo troppa paura per me e per l' altra persona...
A detta di cio',ho avuto la come dire conferma di non essere infettiva in quanto la persona in questione non ha riscontrato nulla.Quindi questa cosa da' la certezza, unitamente al fatto che il tampone è negativo a tutto che non ho infezioni??
Inltre volevo chiederle , io da quando ho questa disreattivita' correlata a secchezza noto che quando mi pulisco dopo la minzione,mi scuso ma non saprei spiegarmi meglio, vedo come se l' epitelio della mucosa si sfaldasse, cioè ha presenta una mano screpolata che si fa uella polverina bianca .eco cosi' diciamo anche se in forma minore , ma il paragone rende l' idea..
Quindi dottore è normale? E per quanto riguarda il rapporto il fatto di non aver infettato il partner è un buo segno che mi fa escludere infezioni? L' unico sintomo dopo il rapporto l' ho avuto io , perche' mi si è scatenato il prurito , a livello vulvare, ma penso quello sia dovuto allo sfregamento e comunque alla mia situazione di un mese fa.Grazie ancora saluti.

[#91] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il fatto che il partner non abbia avuto fastidi e' sicuramente un fatto positivo. Lo sfaldamento di cui parla con il tempo dovrebbe migliorare
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#92] dopo  
Utente 106XXX

Salve dotttore, rieccomi.Allora sono stata dal ginecologo, mi ha visitato, praticamente sulo speculo niente, mi ha guardato internamente niente perdite zero.Il problema come lui stesso ha affermato è solo esterno.Si parla sempre di questa disreattivita' che mi porta la secchezza ma esterna.Ora c'è una cosa che io non riesco a capire, questa disreattivita' da dove proviene .. Il mio ginecologo afferma che è una reazione del mio organismo a cosa non si è capito.Cioè lui dice che col tempo sparira', è un periodo transitorio.Dice anche che cure o non cure , infezioni o meno è il mio organismo che risponde cosi'...Sta di fatto che io ho iniziato ad avere queste reazione dalla prima volta che mi sono "ammalata" hpv, candida eccetera nel 2008, da allora pace niente a parte in questo periodo dove devo dire sto molto ma molto meglio. Tra l' altro vabbe mi porta secchezza.Inoltre mi ha fatto il prelievo per il pap-test, perche' dice è questo il periodo giusto percio' non lo ha fatto prcedentemente , in modo che se ci fosse sfuggito qualcosa con il tampone, con il pap test vedremo situazioni infettive o non, alterazioni o eventuali correlazioni a hpv ancora esistente.Ma afferma anche che per lui non uscira' nulla.Per precauzioni , me lo fara' fare lui da un suo collega che tratta esclusivamente hpv e lettura pap test.Inoltre dottore a parte cio' colevo anche chiederle, avendo fatto io le sottopopolazioni linfocitarie (tutte ed in ospedale) e sono risultate tutte esatte posso stare tranquilla , cioe' io credo da questo tipo di esame se ci fosse stato un deficit immunitario una carenza si sarebbe visto.Inoltre visto che mi trovo vorrei fare le Ig, tra cui le IGa che se non erro sono quelle che sono presenti sulle mucose.Che ne pensa , anzi visto che mi trovo le vorrei fare tutte, se non erro sono IGa,Ige,IgM,e IgG se me le ricordo bene.Il risultato del pap-test lo avro' fra 10-15 giorni mi ha detto di chiamarlo e mi fara' sapere.Dottore grazie saluti , sempre gentile e paziente.

[#93] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se le analisi erano nella morma puo' stare tranquilla. Riporti l'esito del paptest quando in possesso
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#94] dopo  
Utente 106XXX

Grazie dottore , e mi scuso se insisto , ma allora questa disreattivita' ma da cosa è data....premetto che io sto sempre meglio, cioe' gia' rispetto al mese scorso sto molto meglio i sintomi sono sempre piu' lievi , questo ne sono certa quindi penso sia piu' che positivo, e che tutto sommato le cure effettuata dal mio ginecologo erano esatte....quindi mi rendo conto che tutto sommato sono in buone mani.E' che io purtroppo sono una persona curiosa e vorrei sempre capire.....Grazie le faro' sapere l' esito, anche se il ginecologo mi ha detto che lo devo chiamare e mi dira' la risposta.Grazie.Saluti.

[#95] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La disreattività e' data dai fenomeni infiammatori recidivanti (e' una mucosa che reagisce male agli stimoli infiammatori). Il tutto comunque sembra che stia migliorando
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#96] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore, l'esito del pap-test ancora lo deve avere, ma le scrivo perche' è veramente strano cio' che mi è successo.Allora premettendo che ieri sera ho avuto un attacco di colite (presuppongo) con spasmi intestinali (dolorosi) e quant'altro tra cui un calore diffusso alla pancia,stamattina mi sono alzata (ho ancora qualche dolore intestinale).
Detto cio', ho avuto dolore al basso ventre che prendeva i lati pubigi piu la zona vulvare superiore e un dolore nelle zone inguinali e solo al lato destro dove ho la contrattura un dolore/bruciore fin dietro la schiena che interessa anche le natiche a volte come se fosse un'unica innervazione.
Mi sono lavata ,dopo la minzione mi sono asciugata e solo nella parte alta vulvare quella che sta prima del clitoride per capirci e nei suoi lati mi è scoppiato un bruciore/calore forte...mi brucia ancora nei lati sia in quelli pubici che nell' intersezione delle cosce (dove ho sempre i dolori muscolari-nevralgici della contrattura).Le dico anche,che in questi giorni non avevo piu' nessun sintomo a livello della mucosa stavo benissimo.
Questo forma di bruciore / calore mi prende la schiena lato destro, la parte alta del pube/vulva, la parte inguinale (entrambe le cosce) che si irradia fin giu' nei lati delle cosce che a detta della mia fisiatra è un insieme tra pubalgia/contrattuta/lomboscitalgia.Cio' che non mi spiego e che c'entra la mucosa, anche perche' è una settimana che sono stata dal ginecologo e come le ho detto nel post precedente non c'era niente.
Ora mi chiedo è mai possibile che questi dolori muscolari che ovviamente prendono anche i nervetti , la colica il dolore intestinale mi abbiano portato a un tale sforzo da infiammarmi tutta e avere queste irradiazioni di bruciori...ha presente quando si sente il bruciore a causa della cervicale?Mah sto uscendo pazza non so piu' che pensare ...se non esce nulla neanche dal pap test non so proprio piu' che fare.
Tra l' altro mi sembra strano peche' il bruciore/calore lo ho solo in quella zona dove diciamo c'è l' adduttore che arriva al muscolo pubico, non è interno il bruciore ne a livello vaginale ne a livello delle piccole labbra,è esterno e prende la grandi labbra e le cosce ma è come fosse dentro non sulla pelle...onestamente non capisco piu' se sia un problema infettivo, irritativo, muscolo/nevralgico ...cmq chiamo il mio ginecologo e vediamo un po' cosa mi dice, anche se le dico che nella visita fatta venerdi' quando il medico ha inserito lo speculo nella cavita' vaginale per la visita , mi sono fatta male ,ho sentito il dolore al lato destro della cavita' vaginale e nella contrattura adduttoriale che ho all' inguine destro ma sembrava che avesse premuto su un livido.A parere della mia fisiatra all' inizio delle terapie era cosi' forte la contrattura che sembravano due cisti, non un muscolo contratto.Questo è tutto, spero che lei possa indirizzarmi o illuminarmi su qualcosa alla quale io non posso aver pensato poiche' piu' di cosi non so che fare..a meno che non siano effetti delle terapie o della colica intestinale che a quanto so ha effetto sulla vagina.sono pervasa da un unico bruciore/calore tra cosce vulva schiena.Grazie ancora le faro' sapere.Cordiali saluti.

[#97] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I sintomi riferiti sono piuttosto complessi e non e' detto che siano di sola competenza ginecologica. Cercherei di escludere un interessamento nevralgico post-erpetico (ha avuto la varicella o l'herpes zoster in passato?) o comunque un problema nevritico. Parli di questo con il suo medico e ginecologo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#98] dopo  
Utente 106XXX

Grazie per la risposta...allora descrivendo la situazione tempo fa mi venne questo dolore nella zona dell' inguine destro a seguito di sollevamnto di un peso.Sucessivamente tramite ecografia escludemmo che questa pallina fosse un linfonodo ,e mi curai farmacologicamente.Il dolore passo ma rimase questa pallina.
Essendo che spesso mi faceva male andai dopo tempo dall'ortopedico che mi disse di avere una contrattutra adduttoriale che mi portava dolore fin giu' l piede (verissimo!!!)e sul pube, mi prescrisse antiinfiammatori e delle terapie.Mi si calmo'ma usai sempre e solo gli antinfiammatori, ma dopo un nuovo sforzo mi infiammai' tutta la gamba di nuovo tanto che si gonfio la zona a livello delle grandi labbra in un modo impressionante (se ricorda gliene parlai in un post precedente).
A seguito di cio' presi degli antiinfiammatori,e sono andata dal fisiatra che tastando e vedendomi,mi disse che la contrattuta era diventata il doppio si era trasformata in un pubalgia e sindrome retto-adduttoria,e che a causa della noncuranza precedente mi iniziava a far male anche l' altra gamba, cioe' essendo un'unica innervazione il muscolo contratto tirava tutto, io le ho parlato di questi doloti assurdi che mi portavano ad avere anche gli spasmi all' utero.
Ho iniziato le terapie e devo dire che la contarttura va diminuendo a tatto si sente che è piu' piccola e gli spasmi all' utero mi sono passati.
In ogni caso ho chiamato ieri il ginecologo gli ho descritto tutto e mi ha detto a suo parere che per lui la colica m ha scatenato tutto, cioe' il forte spasmo intestinale , lo sforzo è andato a muovere e infiammare tutto cio' che io ho gia' infiammato perche' anche a suo parere è impossibile che io abbia un'infezione di nuovo, anche sul fatto che lui stesso ginecologo ha visto la contrattura che ho, e gia' mi disse che non soffrivo di vestibulite ma che era la contrattura che mi portava questi spasmi e dolori (perche' se soffrissi di vestibulite durante i rapporti erano dolori!!!) io invece non li ho mai avuti i dolori durante il rapporto..semmai li ho avuti dopo ma penso sia un fatto di movimento della zona.
Comunque ho avuto la varicella ma tantissimi anni fa da bambina, l' herpes zoster no,mai avuto.Inoltre ho una parestesia facciale che mi sto curando e le dico che la settimana scorsa sono stata dal neurologo, che affermando che il mio problema è solo al viso (dopo 3 mesi di cura sto meglio),mi chiese varie cose e mi visito'anche gli arti (gli dissi anche della gamba e lui mi chiese da quanto tempo stavo cosi'e pensate che prima di fare le terapie sono passati 8 mesi) mi disse che ero piena di contratture , e che anche il mio intestino era contratto,e che ero stitica a causa di cio'...
Oggi sto meglio i bruciori vaginali sono passati, anche se ho una pancia gonfissima le giuro e la schiena che mi fa male , come se il gonfiore stesso mi comprimesse tutto ..dottore fosse mai possibile che l' intestino è cosi gonfio ch mi crea disturbi del genere,premendo da qualche parte?.ho sempre sofferto di colon irritabile e sono di nuovo in sovrappeso, cosi' ho comprato degli yoghurt alla prugna senza zucchero, per vedere se mi calmo un po'.
Comunque adesso a parte il ginecologo che è convintissimo che io non abbia un problema ginecologico infettivo, non so se sarebbe meglio andare dall' ortopedico o dal neurologo, ma credo l' ortopedico che comunque tratta un po' tutto tra muscoli, tendini e altro.
Le ripeto oggi sto molto meglio almeno a livello vaginale , ma mi sento scoppiare la pancia e mi preme alla schiena come se fossi tutta compressa, per cio' che comporta i dolori mi sono chiesta se anche le terapie stesse smuovendo il tutto ,causino un po' di dolore ,tra l' altro ho parlato con la fisiatra e mi ha detto che dieci terapie per come sto messa non bastano anzi che non sforzarmi perche' come sto messa rischio di bloccarmi il che poi vorrebbe dire prendere farmaci e direi che per la mia flora batterica non è proprio il caso.
Grazie Dottore e le giuro sono piena di dolore e gonfiore....piu' di 35 anni mi sento di 60 o piu'!!!!
Saluti e vediamo un po'.Grazie.

[#99] dopo  
Utente 106XXX

Salve dottore, in aggiunta al post che vi ho scritto precentemente aggiungo questo che contiene una bella notizia , una volta tanto...ho chiamato il ginecologo e mi ha detto che il pap-test è negativo a tutto, cioe' sto bene ,non è uscito niente....il foglio con la risposta me lo dara' appena vado a visita, pero' per farmi stare tranquilla mi aveva detto di chiamarlo per sapere l' esito perche' lui sa che io mi agito sempre quando devo avere le risposte degli esami....non so se questo voglia dire che non c'è piu' neanche il virus, cosa che appurero' prossimamente facendo la colposcopia per vedere se è tornato qualcosa, e facendo anche il dna-hpv...ma il ginecologo mi ha detto di aspettare ancora un po'per questi esami....beh diciamo che una volta tolto anche il prossimo pensiero mi sa che mi tranquillizero un po'.Grazie vi faro' sapere.

[#100] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Bene, sono lieto che tutto procede per il meglio
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#101] dopo  
Utente 106XXX

Salve dottore mi scuso per l' ennesima domanda, dal suo punto di vista , avendo fatto tampone (negativo) pap-test negativo..posso escludere infezione di vario tipo e genere....tra l' altro con questo cambiamento climatico mi brucia tutto nel senso che mi bruciano le infiammazioni che ho a carico dei muscoli pubici e adduttoriale ..sto facendo le terapie ma la fisitra stessa mi ha detto che sono questi fenomeni che mi fanno sentire bruciore diciamo vaginale...mah mi ci volev pure questa..comunque in una cosa sono migliorata non ho piu' gli spasmi muscolari all' utero e riesco a camminare piu' a lungo senza sentire dolore..ma questo nuovo cambiamento climatico beh mi ha dato una bella botta.Ho chiamato il ginecologo lui mi è sembrato convinto che questi bruciori siano di tale natura e tutto sia dovuto a questa pubalgia+lombosciatalgia che ho..anche perche' è piu' che convinto che io non abbia infezioni (tra l' altro abbiamo appena fatto il PAP-TEST) e comunque esclude la vestibulite che se non erro è la malattia che interessa i nervi in quella zona..dice che è dovuta dalle terapie mi ha detto basti pensare che era tale la contrazione del muscolo che ti scatenava gli spasmi (dolori atroci)!!!!In ultimo per escludere un interessamento nevralgico comunque un problema nevritico come lei stesso mi ha detto devo sempre parlare con il ginecologo??Anche se lui dice che è la pubalgia.Grazie dottore.

[#102] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Con paptest e tampone neg puo' escludere infezioni
Sarebbe utile anche la valutazione ortopedica e neurologica per la nevrite
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#103] dopo  
Utente 106XXX

Grazie dottore, per l' ennesima risposta.Comunque il bruciore che sentivo ieri non c'è l' ho piu' stamattina, poi ieri tastandomi, nella zona dove sentivo il bruciore e non le nego che mi sono leggermente spinta anche un po' dentro nell' ingresso vaginale(penso che mi riesce a capire) ho sentito che dal lato dove mi bruciava avevo il muscolo al' ingresso vaginale duro ma solo dal lato che mi bruciava, che iniziando come se fosse un'unica fascia che partiva dall' inguine andava nell' interno coscia dove c'è l'intersezione anche con il tendine e scendeva giu' nella gamba.A ivello neurologico devo chiedere al medico che mi segue per la parestesia facciale, a livello ortopedico il responso è una forte contrattura retto-adduttoriale che non curata è andata infiammandosi sempre piu'diventando pubalgia ,consideri che mi sono fatta male a gugno , ma mi sto curando solo ora , è stata esclusa l' ernia.Grazie Dottore..genitlissimo la informero'.Saluti.

[#104] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore, lo so la disturbo sempre,ma sono stanca!!! Da stamattina mi è venuo un bruciore che prende la vulva,ma allo stesso tempo lo sento anche dentro un po' nell' uretra...durante la minzione ho sentito un po' di bruciore piu' all' uretra che nella zona vulvare anche li' ma poco...ormai non riesco piu' a distinguere i bruciori da pubalgia, da quelli della disreattivita' a quelli delle infezioni.Sara' una settimana che ho fatto ilpap-test con esito come le ho detto negativo..ma non è posssible che mi brucia...non ho avuto nessun rapporto sessuale...l' unica cosa che posso dirle e che mancano 3 giorni all' arrivo del ciclo e che mi sono tastata un po' internamente per vedere il muscolo all' ingresso vaginale che è ancora un po' duro al lato destro (in merito a questo il fisiatra mi ha detto che devo iniziare a fare streching)..mah io non so piu' che pensare....la stessa cosa mi capito' l' altro giorno quando le ho scritto che mi è preso un bruciore assurdo all' improvviso (giovedi pomeriggio),che poi è scomparso venerdi' mattina (ovvio che un po' di bruciore lievissimo c'è l'ho sempre)...onestamente penso che sto uscendo pazza.Sto iniziando a pensare che dovrei fare qualche esame anche delle urine (anche se alcuni di questi si fanno gia' col tampone se non erro micoplasmi e qualche altro) e gli esami intestinali che mi scusi la domanda sono quelli che si fanno con le analisi delle feci???Tra l' altro finalmente giovedi prossimo andro' a fare i test allergici per i farmaci cosi' vediamo se effettivamente posso prendere gli antimicotici a parte il fluconazolo che mi fece male.Perche' a lei sembrera' assurdo ma io le garantisco al 100% che quando presi il fluconazolo ,che mi fu dato dall' altra ginecologa che mi diagnostico la candida ad "occhio" a me scomparve tutto nonostante il tampone fatto 1 settimana prima era negativo a tutto!!!!E' possibile che le candidosi se non fatte nel periodo in cui appaiono i fastidi non risultano poi nei tamponi.Io insisto sulla candida perche' le ripeto solo dopo il fluconazolo all'epoca, sono riuscita a stare bene a non avere piu' nessun sintomo,non sara'la candida sara' altro ma non è possibile onestamente.A meno che l' unica cosa che posso pensare e che come la fisiatra stessa mi ha detto , che a causa del surriscaldamento nella zona dato dale terapie sopratutto dalle Tecar che va proprio in profondita' puo' scatenarsi questa reazione...Potrebbe trattarsi di ernia???Comunque penso che andro a fare anche la tac o la rm....Grazie cordiali saluti e mi scusi io non ce la faccio piu'....stavo cosi bene fino a poco tempo fa'.Saluti.

[#105] dopo  
Utente 106XXX

---> segue dalla precedente
dottore, mi scusi , ma in aggiunta al post precedente volevo dirle che dopo svariate ore il bruciore mi si è calmato di botto,ma ho sentito delle pulsazioni spasmi non so come definirle al lato nell' inguine ed dopo poco tastando la zona è riapparsa la contrattura cioe' è come se nella zona si fosse riformato quella pallina dura che era svanita facendo le terapie...mi sa che è proprio come dice la fisiatara è il calore sprigionato dall' infiammazione che giustamente coinvolge anche i nervi ,ma non perche' soffro di nevriti ma è propri la forte infiammazione che ho....vabbe cmq speriamo adesso aspetto e vedo un po' cosa mi dicono lunedi' sia la fisiatra che il medico , perche' gia' con la colica ebbi a causa degli spasmi intestinali dei bruciori e dolori .....grazie..comunque se puo' mi esprime un parere grazie e mi scusi ancora.

[#106] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Penso che avendo fatto tutti i controlli ginecologici negativi, il problema sia di altra natura (nevrite, quindi visita neurologica ed adeguata terapia)
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#107] dopo  
Utente 106XXX

E mi esce cosi'???All' improvviso dopo le terapie???Sembra che tutto il nervo interno della gamba destra che passa anche da la' sia un fuoco..e la sento un po' anche dietro le natiche.Puo' essere l' infiammazione del nervo femoraale (passa proprio di lì)...cmq dottore domani chiamo il mio neurologo (che mi segue gia' per la parestesia al viso ma per il viso prendo il gabapentin e onestamente penso serve a poco almeno per la nevrite ginecologica perche' so tre mesi che lo prendo e solo adesso comincio a stare meglio) e mi consulto con lui..dopodiche' andro anche dall' ortopedico.In effetti e strano perche' io ieri ho preso una bustina di brufen 600 mg ,le giuro come se avessi preso acqua,niente, mi si è calmato un po' quando le ho scritto la seconda mail, ma tempo mezz'ora è riesploso il fuoco e anche stamattina , non le dico come sto.Spero che la parestesia che ho e la nevrite ginecologica da o non da terapie siano 2 cose diverse che si curano in modo diverso se no vuole dire che sto prendendo il gabapentin inutilmente.Grazie dottore, ma le giuro anche quando mi lavo e mi asciugo mi brucia proprio come fosse la mucosa.Domani chiamo tutti i medici oggi posso solo sopportare ancora,e penso sia inutile che prendere ancora antinfiammatori tanto il brufen 600 mg non mi fa niente!!! Dovrei andare piu' su muscoril o voltaren....speriamo bene dottore ,e mi scusi per nevrite lei parla di infiammazione dei nervi (singolo o piu' nervi), ma a me brucia solo da un lato della vagina il destro cioe' quello dove stava tutta la contrattura.Ma pensa sia bene consultare anche l' ortopedico??Grazie.

[#108] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ritengo si tratti principalmente di un problema nevritico (come dall'ultima mia risposta).
Avendo superato abbondantemente le 50 repliche,dietro segnalazione del sito, la invito, gentilmente, a continuare la discussione aprendo un nuovo post, altrimenti diventa praticamente illegibile per chiunque lo apra per la prima volta (quindi anche per altri medici).
Se vuole puo' postarlo alla mia attenzione.
saluti

Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#109] dopo  
Utente 106XXX

Va bene Dottore, grazie....domani mi daro' da fare per questo ennesimo problema.Per poter postare la continuazione della discussione alla sua attenzione devo indicare il suo nome cognome nell' oggetto cioe' dove qui è indicato tamponi negativi e fastidi persistenti oppure basta iniziare il testo del post indicando All' attenzione del Dottore eccetera...grazie domani provvedero' anche questo.Saluti.

[#110] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Deve indicare nome e cognome nell'oggetto
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"