Utente
salve,le scrivo per cercare di capire se il mio puo o meno essere un problema.è dall'agosto scorso che io e il mio compagno proviamo ad avere un fglio che ad oggi nn arriva.Io ho 26 anni compiuti,lui 35.Premetto che io non ho mai avuto un ciclo regolare,cicli lunghi e abbondanti,mesi con assenza di ciclo,tutto cio fino al 2000 dove ho preso la pillola x circa due anni d'allora il ciclo si è regolarizzato,in un anno al massimo avevo solo un mese con assenza della mestruazione,anche se i miei cicli non erano mai di 28giorni.Mi sono rivolta al ginecologo il quale mi ha detto che solo dopo un'anno si puo prendere in considerazione l'argomento sterilità,ho comunque fatto l'ecografia risultata ok,utero perfetto e ovaie anke,ho fatto delle analisi:INSULINEMIA 10,9-CORTISOLO 13,00-PROLATTINA 37-20 FSH 4,32 LH PLASMATICO 11,1 PROGESTERONA 2,39 ESTRADIOLO 42,56 -TESTOSTERONE 59,20- DHEAS 213,0- ACTH(CORTICOTROPINA) 20,7- TSH 4,720-FT3 3,0- FT4 1,5-URINE LIMPIDE 10ERITROCITI.Questi sino i risultati,un'anno fa ho avuto la candida ma ho fatto una cura antibiotica e ho usato dei lavaggi,ho ripetuto 3 cicli perchè avevo sempre un po di perdite.L'ultima mestruazione l'ho avuta il 28 marzo,aprile nulla il 14 maggio x una settimana ho avuto delle perdte scure pensavo fosse il ciclo ma erano piu che altro delle macchie tipo quelle che si hanno alla fine di un normale ciclo mestruale,ad aprile ho fatto un test di gravidanza ma per l'ennesima volta il risultato era negativo,cosa posso o devo fare?Mi aiuti la prego aspetto una sua risposta.Cordiali saluti

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Cara amica
per le analisi di Laboratorio sarebbe sempre auspicabile che Lei immettesse, per ogni sostanza dosata nel plasma, gli intervalli di riferimento di normalità associati, per una corretta valutazione, dato che, a volte possono essere differenti da Laboratorio a Laboratorio, in omaggio alla tipologia di metodica e di reattivi utilizzati.
Detto questo, mi sembra che il rapporto fra LH (11,1) ed FSH (4,32), probabilmente al 7° giorno del ciclo (non lo specifica, ma lo dovrebbe fare) sia indicativo di una policistosi ovarica che potrebbe spiegare, fra l'altro, sia le anomalie del ciclo che lamenta sia le terapie a base di anticoncezionali ormonali che Le hanno prescritto.
Ciò, però, cozza con la normalità che Lei riferisce nell'ecografia pelvica.
Credo, perciò, a questo punto che:
a) sia meglio rimandare i risultati delle analisi ormonali comprensive di giorno del ciclo cui si riferiscono e con gli intervalli di riferimento
b) sia opportuno comunicare i risultati dell'ecografia pelvica.

In linea di massima il suo ginecologo Le ha deto una cosa giusta: è meglio attendere almeno 1 anno per poter dichiarare uno stato di sterilità o subfertilità.
Lei ha 19 anni. E', perciò, giovanissima.
Ciò che, invece, non mi troverebbe d'accordo è attendere senza nulla fare, nel caso Lei abbia una policistosi ovarica.
Se così fosse, sarebbe opportuno, a mio modesto parere, avere qualche informazione in più sulla sua capacità ovulatoria.
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
caro dottore,le analisi ormonali fatte nn corrispondono al 7 giorno di ciclo mestruale perchè questo è assente dal 28marzo(data dell'ultima mestruazione)il 14 maggio ho avuto delle perdite scure x una settimana circa.l'ultima ecografia transvaginale l'ho fatta il 2 marzo,risultato:sede mediano,antiversoflesso,dimensioni C.F.(mm)61,7 A.P.(mm)22,6 contorni regolari.Annesso dx dimensioni (mm)30,2 x 31,9 ecostruttura micropolicistico annesso sx dimensioni(mm)34,5 x 25,6 ecostruttura micropolicistico.gli esami della tiroide sono buoni,la tiroide è regolare per morfovolumetria ed ecostruttura.Nell'aprile06 ho fatto un tampone vaginale con il quale si è identificato il germe della candida albicans,ho usato diflucan antibiotico 1 alla settimana x 4 sett.(anche mio marito),inoltre ho usato dei lavaggi interni piu una poMata interna,tale cura l'ho ripetuta x ben 3 volte.Le ultime analisi ormonali le ho fatte il primo di questo mese:
INSULINEMIA 10,09 uU/ml metodo immunoment valori normali da 0 a 24.5
CORTISOLO 13,00 ug/dl metodo immunomet valori anti meridiani 6-30 ug/dl valori pomeridiani 3-16 ug/dl
PROLATTINA 37,20 ng/ml metodo immunomet donne 3,01-18,6 ng/ml iperprolattinemia 25,3-81,1
FSH 4,32 fase follicolare 1,98-11,6 mUI/ml fase luteale 1,38-9,58 mUI/ml
LH PLASMATICO 11,1 metodo chemilumi fase follicolare 1,9-9,2 mU/ml picco metà ciclo 6,1-49,1 mU/ml fase luteale 1,3-10,8 mU/ml senza terapia ormonale 15,4-53,3 mU/ml con terapia orm. 0,7-52,7 mU/ml
PROGESTERONE 2,39 ng/ml metodo immunomet fase follicolare 0,12-1,68 ng/ml fase preovulatoria 0,38-5,88 ng/ml fase media luteale 6,0-23,9 ng/ml fase luteale 1,0-22,3 ng/ml
ESTRADIOLO 42,56 fase follicolare 26,6-161,3 pg/ml fase ovulatoria 186,6-382,4 pg/ml fase luteale 32,7-201,0 pg/ml
TESTOSTERONE 59,20 ng/dl unità valori norm. 5,71-76,9 ng/dl
DHEAS 213,0 ug/dl metodo chemilumi valori norm. 35-430
ACTH(CORTICOTROPINA) 20,07 pg/ml metodo immunomet valori norm.0,0 46,0
TSH 4,720 uUl/ml metodo chemilumin valori norm 0,42-4,00
FT3 3,0 pg/ml metodo chemilumin valori norm.1,80-4,20
FT4 1,5 ng/dl metodo chemilumin valori normali 0,65-2,30
CALCITONINA 3,9 pg/ml metodo chemilumin valori norm.0,0-5,5
ORMONE DELLA CRESCITA 0,1 ng/ml valori norm.0,03-10.0 chemilumin
URINOCULTURA non si è avuta crescita di flora batterica
URINE aspetto limpidp colore paglierino peso spec. 1.017 ph 5.0 leucociti assenti nitriti negativo proteine negativo glucidi norm chetoni negativo urobilinogeno norm bilirubina negativo eritrociti 10#alcune cellule delle basse vie urinarie rari leucociti rare emazie.so che le sto portando via molto tempo ma ho bisogno di un suo parere,secondo lei con l'ovaio policistico o micropolicistico potrò con le dovute cure avere una gravidanza?mi puo indicare le cure piu efficenti e piu sicure?aspetto con ansia una sua risp.spero mi giunga presto,in attesa le porgo cordiali saluti

[#3]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Come Le dicevo (o meglio Le ho prospettato dagli eaami ormonali), Lei ha un ovaio micropolicistico.
In più si evince una lieve iperprolattinemia ed un modesto incremento del TSH.
Gli esami ulteriormente da fare sono:
a) curva basale della prolattina (tempo 0 - 20 - 40 - 60 min. con ago-cannula a dimora)
b) dosaggio anticorpi anti-tireoglobulina ed anti-perossidasi.

Riguardo la sua capacità ovulatoria, avendo Lei una micropolicistosi ovarica, sono del parere che sarebbe opportuno un monitoraggio ecografico della crescita follicolare spontanea per un periodo di almeno 4 - 6 cicli consecutivi, tramite ecografia transvaginale.
Comunichi questi ulteriori esami e mi tenga informato.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente
salve dottore,ho finalmente ritirato i risultati delle analisi da lei consigliate.i prelievi sono stati effettuati in data 28/06/07.
Tiroide: ESITO UNITà VALORI DI RIFERIMENTO
ANTI-TIREOGLOBULINA 18.60 U/mL 0.00-60.00

ATPO 9.50 U/mL 0.00-100.00

FT4 1.55 ng/dL 0.80-1.76

FT3 4.12 pg/mL 2.30-4.20

TSH3 4.46 ulU/mL 0.35-5.50

PROLATTINA ESITO UNITà VALORI DI RIFER.

11.47 ng/mL FEMMINE:2.80-29.20
GRAVIDANZA:9.70-208.50
POSTMENOPAUSA:1.80-20.30
PRELIEVO TEMPO 0

PROLATTINA ESITO UNITà VALORI DI RIF.
11.47 ng/mL FEMMINE:2.80-29.20
GRAVIDANZA:9.70-208.50
POSTMENOPAUSA:1.80-20.30
PRELIEVO DOPO 20
PROLATTINA ESITO UNITà VALODI DI RIF.
9.80 ng/mL FEMMINE:2.80-29.20
GRAVIDANZA:9.70-208.50
POSTMENOPAUSA:1.80-20.30
PRELIEVO DOPO 40

PROLATTINA ESITO UNITà VALORI DI RIF.
10.56 ng/mL FEMMINE:2.80-29.20
GRAVIDANZA:9.70-208.50
POSTMENOPAUSA:1.80-20.30
PRELIEVO DOPO 60

Adesso dottore credo di averle dato un quadro piutosto completo del mio stato,spero che adesso lei mi possa dire cosa o meno fare,se c'è la possibilità che io possa avere una gravidanza.Sono disposta a tutto,se devo fare altre analisi io sono disposta a farle,poi dottore volevo chiederle se là dove fossi stata incinta da qeste analisi sarebbe risultato?premetto che ad oggi nn ho ancora avuto la mestruazione ed è assai strano visto che un ritardo del genere non l'ho avevo ormai da anni;le ricordo che il mio ultimo ciclo normale risale al 28/03/07,aprile nessun ciclo,maggio x circa 1settimana scarse macchie scure,giugno nessun ciclo.attendo fiduciosa una sua risposta,nel frattempo la ringrazio di tutto,della sua gentilezza e della sua disponibilità.Cordialmente la saluto

[#5]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Carissima
gli esami ormonali riferiti alla prolattina, sono perfettamente normali, quindi l'iperprolattinemia riportata in un prelievo precedente può essere imputata al cosiddetto "effetto della puntura d'ago". Niente di cui preoccuparsi, quindi.
Anche gli auto-anticorpi anti-tiroide hanno dato, fortunatamente per lei, esito negativo.
Bene!
A questo punto, occorre sapere:
a) qual'è il suo peso, la sua altezza e la sua corporatura fisica
b) qual'è lo stato delle analisi spermatiche del suo compagno
c) se vi sono infezioni vaginali-cervicali o uretrali che possono compromettere la fertilità.

Riguardo lo studio del fattore maschile, lui dovrebbe effettuare una raccolta dello sperma per masturbazione, direttamente nel Laboratorio dove l'esame verrà eseguito, in un contenitore sterile e dopo un'adeguata preparazione che preveda per un periodo NON INFERIORE a 3 giorni e NON SUPERIORE a 5 giorni:
a) l'astensione da rapporti sessuali
b) l'astensione da alcoolici
c) l'astensione da fumo di sigaretta
d) l'astensione da farmaci (tranne eventualmente farmaci salvavita).
La raccolta, poi, dovrebbe essere fatta in periodo di benessere fisico (lontano, cioè, da febbri di qualunque origine, convalescenza da malattie infettive, tosse insistente, diarrea, ecc.ecc.).

Qualunque sia il risultato dell'esame dello sperma e della spermiocoltura (gli esami da richiedere), la raccolta e gli esami stessi, vanno ripetuti dopo 30 giorni, per essere statisticamente attendibili.

Riguardo il suo ovaio micropolicistico, invece,utile sarebbe il mnitoraggio ecografico della crescita follicolare spontanea con ecografie transvaginali seriate nel corso del ciclo.

Per indurre la mestruazione, può essere utilizzato (con test di gravidanza negativo, che, quindi, la invito a praticare - Beta HCG plsmatica quantitativa) un carico di Progesterone naturale micronizzato (es. Prometrium cps uso vaginale da 200 mcg - 1 cps in vagina a sera per almeno 5 sere consecutive), attendendo il flusso per almeno 7 - 10 giorni dall'ultimo ovulo inserito.

Circa lo studio microbiologico, si dovrebbero eseguire dei tamponi vaginale, cervicale ed uretrale senza terapie antibiotiche precedenti da almeno 7 giorni. I tamponi e gli strisci a fresco dovrebbeo riguardare:
a) germi comuni
b) Ureaplasma, Mycoplasma e Chlamydia.

Fatte queste cose, lei avrà chiari, quanto meno, i seguenti punti:
a) capacità ovulatoria delle sue ovaia
b) capacità fecondante dello sperma del suo compagno
c) eventuale presenza di malattie infettive locali a carico del basso tratto genitale ed urinario.

E' un buon inizio.
Eventuali altri esami maggiormente invasivi, devono essere riservati ad una situazione che, apparentemente regolare dopo questo primo livello di esami, non spieghi ancora lo stato di sterilità di coppia.
Spero di esserle stato d'aiuto.
Mi tenga sempre informato, mi raccomando!
Cordialità
Dr. Ivanoe santoro.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#6] dopo  
Utente
dottore non sa che sollievo ho provato leggendo la sua risposta,non so perchè ma ora sono piu fiduciosa....
riguardo il tampone vaginale eseguito in data 12/06/07 il referto dice:si è avuta crescita di flora microbica normale;riguardo al mio peso premetto che è molto instabile,sin da piccola sono stata sovrappeso,ho fatto tante diete ma con esiti scarsi,l'ultima risale al 2001 dove in seguito a forti stress,presi circa 20kg,mi rivolsi ad uno specialista e questi 20kg li ho persi in due anni nonostante io seguissi scrupolosamente la dieta,ho sempre avuto un calo lentissimo.ad oggi il mio peso oscilla tra i 68 e i 72 kg,considerando che sono alta 160 sono consapevole di essere in sovrappeso,anche se le assicuro che sto molto attenta a ciò che mangio,premetto che non sono una mangiona anche se a volte un peccato di gola me lo concedo,diciamo che la mia è una lotta contro il peso che anche se riesco a controllare non riesco comunque a sbarazzarmi dei chili in eccesso.Appena avrò i risultati delle analisi da lei consigliate la metterò al corrente.nel frattempo la ringrazio ancora una volta per la sua disponibilità e cortesia.Cordialmente la saluto

[#7] dopo  
Utente
salve dottore oggi ho ritirato il risultato dell'aldosterone che prima non era ancora pronto.
ALDOSTERONE RISULTATO UNITà VALORI NORM. METODO
6,6 pg/ml 0.0-5.5 CHEMILUMI
Valore in orto 3.0-34.0 ng/dl
Valore in clino 2.0-19.0 ng/dl
Riguardo il progesterone prometrium da lei consigliato,ho iniziato a prenderlo da ieri 02/07,ho letto il foglietto illustrativo e ho notato che porta tante controindicazioni,posso comunque prenderlo tranquillamente?poi volevo chiederle se poichè ieri ho preso prometium alle 00/30,e alle 2/30 ho urinato,devo comunque contare come primo giorno ieri o poichè ho urinato ho perso l'effetto?poi dottore lei mi diceva che il ciclo comparirà dopo 7/10 gg da prometium,ma come 7 0 10 gg devo contare dal primo giorno che assumo il progesterone o dall'ultimo quindi dal5°?e poi riguardo i tamponi che mi ha consigliato mi sa dire dopo quando tempo finito di assumere prometium posso farlo?la ringrazio ancora una volta e mi scuso x le molteplici domande che le ho fatto
cordiali saluti

[#8] dopo  
Utente
salve dottore,mio marito ha fatto le analisi dello sperma ecco i risultati:
parametri macroscopici
colore grigio perla
aspetto opalescente
volume (ml) 1.8 (2-6)
ph 8.0 (7.2-8)
fluidificazione (min) regolare
viscosità < 3cm (spinbarkeit <3cm)

parametri microscopici
concentrazione spermatica 9000000 (>20000000)
numero spermatozoi eiaculati 16200000 (>40000000)
motilità 2h(%) 35% (>50% DI GRADO 3PIU 2)
VALIDA PROGRESSIVA (GRADO3) 15%
LENTA PROGRESSIVA GRADO2) 20%
STAZIONARIA (GRADO1) 40%
ASSENTE (GRADO 0) 25%
VITALITà 50% (>50%)
hos 45% (>60%)
cellule rotonde ml 10000(<5000000
germinali 80000
leucociti (leuco screen-)20000 (<1000000)
valori normali secondo world healt organization 1999
spermiogramma
spermatozoi normali 20% (>30)
anomalie morfologiche 80%
teste aMORFE 25%
teste affusolatew 15%
teste doppie 0%
teste a palla 7%
teste vacuolate 3%
macrocefale 15%
microcefale 10%
residuo citoplasmatico 5%
patologia acrosoma 0%
impianto anomalo coda 0%
assenza di coda 0%
doppia coda 0%
coiled 0%
esame colturale
microrganismo #1:staphilococcus warneri (stawar)
antibiotics stawar1 dosaggio adulti livelli sierici
ampicillina/sulbacta >32r iv3000 mg(200mg am-100mg sulbactam
109 mcg-105 ml
beta lactamase pospiu
cefalotina >=32r iv2000mg push 80-100
ciprofloxacina < =0,5s po500mg 2.0
clindamicina < =0,5s po150mg
2.5
iv600mg 14,7
eritromicina >=8r po500mg
0,4-1,8

fosfomicina >=64r
acido fusidico >=16r po500mg 14-38
gentamicina 8i im 1,25mg/kg 5-7
nitrofurantoina <=32s po100mg <1,0
norfloxacina <=4s po400mg .6
oxacillina mic 0.5r iv500mg 43
tetraciclina >=16r po250mg 2-4
trimetoprin/sulfam. 40s po1tab(80mgTMP/400mgSMX>)1-3TMP/20-.50SMX
IV160mgTMP/800mgSMX 3-9TMP/45-100SM
varcomicina 2s IV1000mg q12h 20-50
rifampin <=0,25s
teicoplanin >=32r
risultato negativo per neisseria e per candida spp.
inoltre le allego i risultati del tampone vaginale ev.ab
assenza di crescita
dunque dottore come trova queste analisi?spero di avere una sua risp.al piu presto nel frattempr cordialmente la saluto

[#9]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
L'esame dello sperma non è malvagio del tutto.
C'è una infezione delle vie seminali che dovrebbe far trattare per poi ripetere l'esame del liquido seminale comprensivo di coltura a distanza come minimo di 10 giorni dal termine della terapia.
L'Aldosterone, se ho ben letto, è negativo.
Il Prometrium non subisce interferenze nell'azione in caso di minzione.
A risentirci.
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#10] dopo  
Utente
sera dottore,oggi la mia ginecologa ha letto i miei tamponi(tutto ok)e l'esame colturale sperma, spermiogramma e antibiogramma di mio marito,dice che gli spermatozoi sono buoni ma pochi e ha una leggera infezione da curare con bactrim 2cps al di x 10 gg x poi ripetere tali esami dopo 15gg la cura,dice che questa bassa presenza di spermatozoi puo essere dovuta a tale nfezione,ma se cosi non fosse dovremo ricorrere ad una fecondazione assistita,volevo anke un suo parere,se è vero che se i valori di mio marito restano tali nn potremo avere mai una gravidanza spontanea anke se io ho soli 27anni e lui 36?cordialmente la saluto

[#11] dopo  
Utente
ah dottore kiedo scusa volevo kiederle visto ke mio marito soffre di reflusso esofageo e ulcera,se i farmaci ke prende(pantorc 40 al mattino e gaviscon bustine a sera)possono intaccare sugli esami

[#12]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
OK su tutta la linea.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#13] dopo  
Utente
kiedo scusa dottore ma cosa intende quando mi dice ok su tutta la linea?

[#14]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
OK per la terapia del reflusso (senza problemi accessori), OK per la terapia dell'infezione delle vie seminali.
A risentirci con buone notizie.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#15] dopo  
Utente
salve dottore è da maggio che non effettuo piu alcun consulto ne qui ne dal mio ginecologo,poichè per lavoro sono stata fuori per 6mesi,volevo chiederle la mia ginecologa mi ha prescritto l'isterosalpingografia per vedere le mie tuba come sono messe,ho letto su alcuni forum che è un'esame doloroso è vero?poi dicono che c'è da fare una preparazione antibiotica prima e dopo l'esame,a me la ginecologa non mi ha parlato di nulla e inoltre io sono al2giorno di mestruazioni,quando è opportuno fare l'esame?la saluto cordialmente

[#16]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
L'esame isterosalpingografico generalmente è un pò fastidioso.Molto dipende dallo stato del collo uterino.
Se appare particolarmente rigido e chiuso, l'intensità del dolore aumenta progressivamente.
L'esame può essere condotto subito dopo un ciclo mestruale, avnedo cura di non avere rapporti sessuali prima dell'esecuzione dell'esame stesso.
La preparazione antibiotica, di regola, non è necessaria.
C'è, però, chi la prescrive.
Personalmente non sono fra questi.
Preferisco, sempre personalmente, eseguire un tampone cervicale e vaginale prima dell'esame stesso e procedere senza indugi in caso di risultato negativo.


Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli