Utente
Buongiorno!
Ho 36 anni e da 4 mesi mio marito ed io proviamo ad avere un bambino attraverso rapporti non protetti con frequenza giornaliera. Premetto che ho sempre avuto un ciclo regolarissimo di 27 giorni, con perdite rosse e abbondanti e dolori di media intensità solo al primo giorno; che non ho mai avuto nessun tipo di problema di salute; non fumo, ho un peso regolare, non ho acne, nè peluria superflua, mia madre mi ha avuta a 41 anni. Solo, dalle ultime analisi del sangue risalenti a giugno scorso, ho un valore di TSH di 2,9 per cui sto prendendo da allora Eutirox 0,25.
Negli ultimi 2 mesi ho utilizzato degli stick per determinare l'ovulazione con precisione e, con mia somma sorpresa (considerando che il ciclo è rimasto regolarissimo) ho avuto sempre esito negativo. Inoltre, nell'ultimo mese ho cominciato a fare caso anche al muco, che è stato pressochè inesistente, qunado in passato ho provato anche imbarazzo a causa delle perdite vaginali abbondanti. So che 4 mesi sono pochi, ma il fatto di aver avuto 2 cicli anovulatori alla mia età, mi preoccupa e non vorrei perdere tempo.
Grazie molte per la risposta

[#1]  
Dr. Alessandro Casa

24% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2000
gentile signora, credo a questo punto che sarebbe consigliabile che lei si rivolga ad uno specialista che possa completare gli accertamenti (l'esame della funzionalità ovarica non è certamente affidabile con il solo controllo con gli stick!) ed imbastire la giusta terapia anche se sono solo 4 mesi che tenta una gravidanza.
Credo che la fretta possa essere giustificata anche dall'età; sia chiaro che 36 anni non sono certamente tanti per una donna, anzi, ma quando si sospettano o addirittura sopraggiungono problemi di fertilità, allora questi possono avere una importanza diversa, nel senso che più passa il tempo e più diminuisce la fertilità. Per questo motivo è consigliabile cercare di affrontare seriamente il problema il più precocemente possibile, pur non esagerando nella eventuale comprensibile ansia che ne può derivare.
cordialmente
Alessandro Casa
Alessandro Casa

[#2] dopo  
Utente
Grazie moltissime per la precisione e la velocità di risposta.