Utente
buongiono.
a breve il mio quadro della situazione:
amenorrea, ciclo arrivato nel mese di maggio(17 maggio)regolarmente a seguito cura di 10gg con lutenyl.
Flusso di 6 giorni abbondante; tutto tranquillo, ma rapporto a rischio al 100% in data 13.6 u.s.
In data 22.6 perdite rossastre nel corso della pulizia e perdite marroncini (qualche goccia)..da 7gg circa avverto un forte e aumentato gonfiore all'addome e al seno.
Cosa può essere?ciclo (sarebbe la prima volta che viene naturalmente)o perdite da impianto?

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

se ci sono stati rapporti a rischio effettui un test di gravidanza, almeno due settimane dopo il rapporto in questione.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
Ho avuto due rapporti a rischio dal gg 17 maggio (data arrivo ciclo dopo cura lutenyl);
uno verso la fine di maggio e uno il 13 giugno.
ma mi dica di più; secondo lei può essere ciclo (le perdite che ho avuto) oppure sono perdite da impianto (consideri la mia situazione sopra menzionata)

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

se il test di gravidanza, effettuato almeno 15 giorni dopo l'ultimo rapporto a rischio, e ripetuto alcuni giorni dopo, è negativo, si tratta di un accenno di ciclo.
Faccia un'ecografia transvaginale dal suo medico per confermare l'avvenuta ovulazione.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente
Ma se io non faccio alcun test e attendo direttamente la visita ginecologica settimana prossima da quella si vede già se sono in gravidanza o meno?

ma secondo lei a distanza di 15gg di avvenuto conepimento, vi sono già alcuni sintomi o è troppo presto?se si quali sarebbero?

Il mio medico di base ieri mi ha detto che se non sono gravida, il gonfiore che ho alla pancia e al seno può essere dovuto al fatto che non sono riuscita a partire bene con il ciclo e sono rimasta gonfia ma se fosse a causa di quello nel giro di 2 o 3 giorni ancora e poi dovrei sgonfiarmi...è preoccupante se invece il gonfiore invece di diminuire aumenta....

[#5]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Dalla visita non si capisce se c'è o no una gravidanza, si vede prima dal test di gravidanza, che diventa positivo entro 15 massimo 20 giorni dal rapporto a rischio (gli spermatozoi vivono 5-6 giorni e non si può sapere la data del concepimento).
Al momento della positività del test i sintomi ci possono essere oppure no, infatti sono aspecifici, gli stessi possono riferirsi a comuni sintomi premestruali che scompaiono dopo che è venuta la gravidanza, oppure sintomi da gravidanza che si intensificano (seno congesto, nausea..)
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#6] dopo  
Utente
ho fatto il test stamattina a distanza di 18gg dal rapporto a rischio ed è negativo, dice che mi posso fidare del test?
ma scusi, se settimana prossima la ginecologa mi fa una eco transvaginale si accorgerà se ho avuto ciclo, ovulazione o qualcosa d'altro o sbaglio?

[#7]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Se è il test è negativo dopo 18 giorni dall'ultimo rapporto, la gravidanza è un'evenienza improbabile.
Dall'ecografia si capirà in che fase del ciclo siamo.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi