Utente 564XXX
Gentili Dottori Vi scrivo perchè sono molto preoccupata.
Premesso che non sono incinta e che non uso contraccettivi passo a raccontarvi ciò che mi è successo.
Ho quasi 37 anni e sono precisissima come un orologio svizzero nel mio ciclo. Il mese scorso le ho avute il 18 ottobre e il 6 di questo mese ho avuto (la prima volta in vita mia) inizialmente delle perdite di sangue ed il giorno dopo sembrava fosse cominciato (molto in anticipo) un ciclo non abbondante, anzi tutt'altro, ciò è durato solo un giorno. Ora siamo al 18 e ancora niente.
Il 28 del mese scorso sono stata colpita da una fortissima otite ed in seguito a questa mi è stato prescritto per 8 giorni un cortisone, per 7 giorni l'antibiotico "clavomed", la lonarid all'occorrenza. terminata questa terapia che ha avuto successo solo per metà l'otorino me ne ha prescritta un'altra cominciata giorno 5 novembre costituita da delle punture "tauglicolo fiale" dolorosissime, il "flumicil antibiotico" da fare tramite aerosol e delle supposte mucolitiche il tutto per 10 giorni (terminata), ora eseguo solo degli spuzzi nasali con uno spray al cortisone.
Vi chiedo scusa per la mia prolissità ma ho pensato che potesse essere utile per una possibile diagnosi (sempre che tutto ciò dipenda da tutti questi medicinali).
Chiudo dicendoVi che l'ultimo pap-test con esito negativo l'ho eseguito circa 18-20 mesi.
Grazie a tutti coloro che vorranno rispondermi.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente la antibioticoterapia e lo stress da patologia,hanno collaborato al disordine mestruale.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI