Utente 178XXX
Buon giorno! Avrei un piccolo problemino intimo!
ho avvertito un bruciore insopportabile
Da quando uso l'anello contraccettivo(sono nella terza settimana con il secondo anello) ho costantemente perdite acquose, come molte altre che lo usano, per cui non ho mai avuto problemi di secchezza.
Ma ieri sera bruciava da morire! Abbiamo anche provato a mettere un preservativo per lubrificare meglio, ma niente, neanche quello mi ha fatto bene.
Ho dovuto smettere (poverino), sono andata a farmi il bidet e quando poi ho fatto pipì sembrava mi stessero inserendo un ferro bollente!
Così mi sono rilavata ho preso la "soluzione schoum" credendo fosse cistite.
Continuavo a fare pipì, ma gia' dopo mezz'ora mi faceva male solo asciugarmi (anche adesso).

Per questo non capisco. Se fosse stata cistite sarebbe passata così velocemente?
Puo' essere un'infezione?
Oppure dipende dall'anello?
Vi giuro che non riuscivo a camminare con le gambe chiuse!

Non credo sia candida perché ho perdite molto acquose..

Non posso contattare la mia ginecologa fino alla fine delle vacanze, vi prego rispondete

[#1] dopo  
184379

Cancellato nel 2013
Gentile Signorina,

I sintomi da Lei descritti sono molto vaghi, ed è virtualmente impossibile fare una diagnosi senza visitarla. Potrebbe essere di tutto: un'infezione batterica/fungina vulvo-vaginale, un herpes genitale, una ragade, una Bartolinite, una cistite (il prodotto che ha assunto, mi perdoni l'espressione, è "acqua fresca"), ecc...
Se il disturbo è importante, le consiglio vivamente di recarsi quanto prima al Pronto Soccorso Ginecologico dell'ospedale a Lei più vicino, senza farsi alcun problema!
Mi faccia sapere.

Cordialmente,
Dr. Gianluca Paccagnella
Medico Chirurgo
Specialista in Ostetricia e Ginecologia

[#2] dopo  
Utente 178XXX

La ringrazio molto dottore.
Il mio partner però non ha alcun disturbo: deve controllarsi anche lui?

[#3] dopo  
184379

Cancellato nel 2013
No, al momento non serve.

Saluti!
Dr. Gianluca Paccagnella
Medico Chirurgo
Specialista in Ostetricia e Ginecologia

[#4] dopo  
Utente 178XXX

Salve dottore.
oggi sono stata dal mio medico ma era chiuso, per cui sono stata in farmacia.
Mi hanno dato un gel intimo e un detergente chiamati "Vidermina deligyn".
Mi ha lasciata un po' perplessa leggere che il gel è particolarmente indicato per donne in menopausa e bambine non ancora in età fertile, quindi ha un ph troppo poco acido, o mi sbaglio?

Le perdite che le dicevo di non vedere ancora in realtà si sono accumulate sopra l'anello, e ora sono proprio simile a quelle che descrivono da candida.
Spero di poter recarmi presto dalla mia ginecologa.

Le farò sapere!

Buone feste!

[#5] dopo  
Utente 178XXX

Buon giorno dottore.
Volevo aggiornarla sulla situazione.
Venerdì 24 abbiamo riprovato ad avere un rapporto, con tanto di preservativo e come lubrificante ho applicato il gel intimo che quel giorno mi hanno dato in farmacia: VIDERMINIA DELIGYN GEL INTIMO.
Niente da fare, alla prima penetrazione è ripartito il dolore lancinante!
Ho eseguito un'ispezione accurata in vagina con tanto di specchietto, sospettando la candida visto che togliendo l'anello ho visto il tipico muco "ricottoso"; ma non ho riscontrato nessuna macchia bianca che potesse farmi presagire questo tipo d'infezione (anche se non sono riuscita a vedere bene).
Da quel primo rapporto doloroso di mercoledì 22 ho incrementato l'igiene intima con il detergente intimo VIDERMINIA DELIGYN, ma invece che passare ho cominciato avere prurito, specialmente di notte.
Le dirò di più, sta notte non sono riuscita a dormire per un prurito tremendo all'INTERNO dell'ano! Davvero insopportabile visto che non potevo neanche grattarmi!

Durante tutti questi giorni non sono riuscita a contattare ne ginecologa ne medico. Domattina andrò dal medico, ma con rispetto parlando, è un'incompetente. Non ho molta fiducia in lui, per via di vari precedenti con me e la mia famiglia.

In tutto questo caos ho fatto un errore madornale pur sapendo che non avrei dovuto farlo: l'automedicazione!

Ho preso:
-Soluzione Schoum
-una compressa di Bactrim
-Flubason emulsione cutanea (nella zona perianale)

e poche ore fa ho fatto una lavanda interna con una siringa senz'ago a base di acqua e bicarbonato (forse decisamente troppo bicarbonato...)

Potrei aver peggiorato la situazione?

Al minimo contatto (anche solo della carta igienica) i disturbi ricominciano, prurito escluso visto che è costante.
Secondo lei è eccessivo recarmi al pronto soccorso?
So che dovrò aspettare, ma almeno pagando il ticket riuscirò a vedere un medico, santo cielo!

Secondo lei tutto questo potrebbe essere causato dall'anello?

[#6] dopo  
184379

Cancellato nel 2013
Buon giorno,
Direi che ha fatto un bel "pastrocchio"...
DEVE andare al pronto soccorso (e doveva farlo già quando glielo avevo suggerito...), ma ci vada subito! Non perchè sia qualcosa di grave, ma perchè non può continuare a soffrire inutilmente, quando con una giusta terapia può stare subito meglio!
Se c'è un'infezione è meglio che tolga l'anello.
Mi tenga informato "in tempo reale"!
Dr. Gianluca Paccagnella
Medico Chirurgo
Specialista in Ostetricia e Ginecologia

[#7] dopo  
Utente 178XXX

Accipicchia, se avessi visto subito il suo messaggio avrei trovato il passatempo della serata: il pronto soccorso!
Adesso purtroppo non so nemmeno come arrivarci...
domani mattina corro e le faccio sapere!
una domanda: nel caso in cui dovessi pagare il ticket, lo devo pagare subito o no?
cioè, mi porto dietro i soldi da casa? è come per le visite prenotate?

[#8] dopo  
184379

Cancellato nel 2013
E' il Ginecologo di guardia che stabilirà se la prestazione è urgente (e quindi esente dal ticket) o meno. In quest'ultimo caso, ma dipende dall'ospedale, può pagare anche con bancomat o anche entro 30 giorni.
Di solito comunque il ticket per una semplice visita non dovrebbe superare i 37 euro...
Dr. Gianluca Paccagnella
Medico Chirurgo
Specialista in Ostetricia e Ginecologia

[#9] dopo  
Utente 178XXX

Grazie dottore ma si rifiutano tutti di portarmi in pronto soccorso. Mi dicono che sono piccolezze, e che mi arrangio.
Vabbè.. sono stata dal dottore.. e ho trovato il sostituto (come immaginavo) che mi ha solo prescritto il tampone vaginale con ricerca di.... e non ho capito cosa diavolo abbia scritto! Secondo lei cos'è? in mezzo c'è una Y e anche una o due D, penso.

In ogni caso, adesso sono costretta a tenermi il disturbo!
Adesso devo trovare qualcuno che m accompagni in ospedale a prenotare la visita (non posso prenotare per telefono visto che non capisco cosa c'è scritto), devo aspettare mesi prima che mi diano la visita, un altro secolo per avere i risultati e un altro secolo ancora per riuscire a far vedere i risultati alla ginecologa.
Oggi sono stata al consultorio, e non c'era. Una dottoressa che era li (non so nemmeno che cosa facesse) mi ha solo detto di andare in ospedale a prenotare il tampone. Non si è neanche presa la briga di prenotarmi una visita!!

E il medico non mi ha dato niente contro il bruciore...
Mi ha detto di andare avanti con il gel intimo preso in farmacia che non mi fa assolutamente NIENTE!

Scusi se le sembro sgarbata, ma il fatto che adesso devo stare così per chissà quante settimane mi fa andare via di testa!

Dottore giovedì devo togliere l'anello. Mi conviene non rimetterlo più dopo, vero?

[#10] dopo  
184379

Cancellato nel 2013
Gentile Signorina,

Da quanto ho letto Lei abita a Vicenza...
A fronte delle innumerevoli difficoltà che sta incontrando, se vuole, può venire in ospedale da me (a Castelfranco Veneto) il 29.12.2010 dalle 15,00 alle 20,00... venga al 9° piano del monoblocco ospedaliero e chieda di me. Non ho naturalmente interessi personali, ma voglio semplicemente aiutarla.
Spero di vederla.

Cordialmente,
Dr. Gianluca Paccagnella
Medico Chirurgo
Specialista in Ostetricia e Ginecologia

[#11] dopo  
Utente 178XXX

Dottore è molto gentile ma devo trovare il modo per arrivarci...
L'ospedale è situato in Via dei Carpani 16/Z è corretto?
Abito in provincia di vicenza, devo trovare treni e bus

[#12] dopo  
Utente 178XXX

Ok dottore, dovrei arrivare per le 18.30-19.00!